Utente 175XXX
Gentili Dottori,
sono un ragazzo di 35 anni da sempre un ottima salute e con stile di vita sano.
A seguito di evento febbrile della durata di ca. 10 gg ho riscontrato l'ingrossamento di un linfonodo in zona parotidea.

Dopo ca. 10 giorni (no assunzione di farmaci) mi sono rivolto al medico che mi ha prescritto una ecografia. Di cui vi descrivo l'esito:
"Nei limiti della norma le ghiadole salivari maggiori. Alcuni linfonodi reattivi in attività flogistica presenti in sede parotidea sn, solo uno ingrandito con diametro di 15 mm e vivace ilo vascolare.
Non segni di stasi salivari nè scialolitiasi.
A destra si evidenzia un linfonodo nei limiti della norma nel ramo posteriore della parotide. Non segni di linfo adeosi reattiva lungo le linee laterocervicali. SI SEGNALA TIROIDE DI VOLUME NEI LIMITI SUPERIORI DELLA NORMA CON ECOSTRUTTURA DIFFUSAMENTE DISOMOGENEA NEL CUI AMBITO SI OSSERVANO DUE PICCOLE FORMAZIONI NODULARI DI TIPO IPERPLASTICO A SINISTRA ED UNA ANALOGA IMMAGINE A DESTRA DI DIAMETRO NON SUPERIORE A 7 MILLIMETRI.
INDICATA UNA VALUTAZIONE ENDOCRINOLOGICA ANCHE PER ESCLUDERE UNA EVENTUALE COMPONENTE TIROIDITICA."

A questo punto nonostante sia l'ecografista mi abbia tranquillizzato dicendomi di controllare la tiroide con esami endocrinologici alla prosima donazione del sangue, sia il mio medico non abbia rilevato elementi di preoccupazione, ho fatto subito gli esami. Ecco gli esiti

Ematologia
Glob. Bianchi 8.5 (4.1 - 12.1)
Glob. Rossi 5.25 (4.18 - 6.25)
Emoglobina 15 (13.3 - 17.9)
Ematocrito 43.9 (35.4 - 52.1)
Volume medio 84 (78 - 102)
Cont. medio emoglobina 28.6 (24.9 - 35.3)
Concentr. media emoglobina 34.2 (31.9 - 36.9)
Ind. distr. globuli rossi 12.5 (9.5 - 18.8)

Formula Leucocitaria
Granuloc. neutrof. 26.7 ** (41.3 - 76.4)
granuloc. eosinof. 3.0 (0.0 - 7.0)
granuloc. basof. 0.5 (0.0 - 2.4)

Linfociti 60.0 ** (18.4 - 49.3)
Monociti 9.8 (2.0 - 11.0)
Neutrofi. conta ass. 2.27 (1.88 - 8.34)
Eosinofi. conta ass. 0.25 (0.0 - 0.53)
Basofili. conta ass. 0.04 (0.0 - 0.19)
Linfociti conta ass. 5.08 **(1.14 - 4.07)
Monociti conta ass. 0.83 (0.13 - 1.10)

Valutazione piastrine
conteggio 164 (150 - 450)
volume medio 11.0 (9.0 - 13.0)
trombocrito 0.18 (0.13 - 0.41)

V.E.S. (1 ora) 2 (0 - 15)

Sierologia
Proteina C reattiva 0.03 (da 0.0 a 0.50 assenza di processi infammatori)

Immunometria
Ormone Tireotropo - tsh 0.91 (0.35 - 5.50)
Triiodotironina libera - ft3 3.4 (2.2 - 4.2)
Tiroxina libera - ft4 1.3 (0.8 - 1.8)
Anticoropi Antitireoglobulina 24 (0 - 60)
Antiperossidasi - tpo 43 (0 - 60)

Il Dr. Di Martino di medicitalia mi consiglia un approfonditmento rispetto all'ivnersione della formula. Come dicevo è in corso un'infiammazione del linfonodo così come riportato in ecografia.

Devo precisare che dopo 5 gg di antinfiammatorio (oki 2 bustine al dì) che ho terminato lunedì 4.10, il linfonodo è quasi totalmente riassorbito.

Devo altresì precisare che essendo donatore avis sono andato a recuperare gli esami degli ultimi anni di cui inserisco i dati relativi a linfociti e neutrofili, anticpandole che tutti gli altri valori sono SEMPRE stati nel range di riferimento del laboratorio:

Esami del 10/04/2009
Neutrofili 50.9 (range 45 - 69)
Linfociti 34.1 (range 20 - 40)
Neutrofili x 1000 2.90 (range 1.5 - 5.5)
Linfociti x 1000 1.90 (range 1.15 - 3.45)

Esami del 04/08/2009
Neutrofili 40.4 (range 45 - 69)
Linfociti 43.4 * (range 20 - 40)
Neutrofili x 1000 2.10 (range 1.5 - 5.5)
Linfociti x 1000 2.20 (range 1.15 - 3.45)

N.B. io ho inserito l'asterisco ma nel referto non sono "asteriscati"

Esami del 03/12/2009
Neutrofili 48.6 (range 45 - 69)
Linfociti 34.8 (range 20 - 40)
Neutrofili x 1000 2.90 (range 1.5 - 5.5)
Linfociti x 1000 2.10 (range 1.15 - 3.45)

Esami del 26/03/2010
Neutrofili 48.6 (range 45 - 69)
Linfociti 38.6 (range 20 - 40)
Neutrofili x 1000 2.50 (range 1.5 - 5.5)
Linfociti x 1000 2.00 (range 1.15 - 3.45)

Esami del 16/07/2010
Neutrofili 43.1 (range 45 - 69)
Linfociti 40.3 *(range 20 - 40)
Neutrofili x 1000 2.30 (range 1.5 - 5.5)
Linfociti x 1000 2.10 (range 1.15 - 3.45)

N.B. anche in questo caso inserisco io l'asterisco ma nel referto non è presente

Cosa ne pensa?
Relativamente alla funzionalità della tiroide ritiene necessario fare una visita specialistica e/o anche a distanza di qualche mese, altri esami di controllo? posso per esempio ripetere gli esami endocrinologici per la tiroide in occasione della prossima donazione avis (prevista per inzio novembre)?

Grazi

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sì, per la tiroide , farei una visita endocrinologica; riguardo l'inversione di formula farei i tests anticorpali per mononucleosi e citomegalovirus ed uno striscio di sangue per vedere la morfologia di questi linfociti .
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 175XXX

Grazie Dr. Baraldi,
tengo a precisare che l’esame del sangue è stato fatto in data 1 ottobre 2010, in piena terapia antinfiammatoria per il linfonodo e che il linfonodo stesso ha cominciato a regredire in data 3 ottobre ed oggi (8 ottobre) è quasi impercettibile al tatto.

Ieri sera, 7 ottobre, ho fatto una visita dal medico di base, che mi ha tranquillizzato sia per quanto riguarda la situazione della tiroide che per l’anomalia della formula leucocitaria. Nel primo caso ritiene intelligente rifare l’ecografia verso la fine dell’anno mentre per quanto riguarda l’emocromo mi ha prescritto di rifarlo alla fine di ottobre per verificare che l’anomalia fosse dovuta allo stato infiammatorio in corso al momento dell’esame e/o come residuo dello stato febbrile di inizio settembre. Ritiene che solo dopo il nuovo emocromo, in caso di anomalie, possa essere presa in esame la visita endocrinologica specialistica.

Devo dire che da sempre il mio medico è persona scrupolosa ed attenta ed anche ieri ha provveduto a verificare la presenza di altri linfonodi attraverso palpazione delle zone del collo, sub ascellari, fegato, milza, inguine. Senza alcun riscontro.

Volevo gentilmente chiederle se anche secondo lei è saggio aspettare fine ottobre per rifare l'emocromo e solo in caso di anomalie procedere ad approfondimenti oppure se meglio farli comunque. Dovrei chiedere al mio medico di aggiungere all'impegnativa per l'emocromo di fine ottobre anche i test da lei indicati sopra?

Grazie!

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sì sono d'accordo con il suo medico al quale potrà anche richiedere gli esami sopradetti
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 175XXX

Grazie dottor Baraldi,
posterò i risultati verso i primi di novembre confidando in una sua cortese risposta.

[#5] dopo  
Utente 175XXX

Dr. Baraldi,
buona sera in data 26.10 ho effettuato gli esami.
Nel frattempo ritengo utile evidenziare che il mio dentista mi faceva notare una cosa: controllando il mio molare sinistro in data 25.10 (dente devitalizzato ed incapsulato ca. 1 anno fa che di tanto in tanto da qualche problema) ha notato una sofferenza della zona parodontale sx e facendo una raiodrafia ha confermato tale sospetto. Lui ritiene che possa essere sviluppata una piccola infezione nella zona parodontale.

Comunque ecco i risultati degli esami

Ematologia

Eritrociti x milione 5.2 (4.5 - 5.5)
Emoglobina 15.4 (13 - 16)
Ematocrito 43.9 (45.1 - 52)
Volume medio 87,6 (80 - 94)
MCH 29,8 (24-34)
MCHC 34,1 (30 - 37)
RDW 12.8 (11 - 18)

Leucociti x 1000 5,5 (4,5 - 9)
Neutrofili 34% (45 - 69)
Linfociti 51,6% (20 - 40)
Monociti 8,2% (1-20)
Eosinofili 5,7% (0 - 6)
Basofili 0,5% (0 - 2)
Neutrofili x 1000 1,90 (1,5 - 5,5)
Linfociti x 1000 2,80 (1,15 - 3,45)
Monociti x 1000 0,50 (0,22 - 0,85)
Eosinofili x 1000 0,30 (0,001 - 0,4)
Basofili x 1000 0 (0,001 - 0,14)
Eritroblasiti 0%
Eritroblasti x 1000 0

Piastrine x 1000 172 (140 - 440)
MPW 9,3 (7,4 - 10,4)
Trombocrito 0,16 (0,10 - 0,45)
PDW 16,1 (15,5 - 17,5)

Esame morfologico dello striscio di sangue periferico:
ALCUNI linfociti attivati

Sierologia
Ricerca anticorpi anti VCAEA IgG 4,6
indice
<= 0,09 negativo
0,1 -0,2 dubbio
>= 0,21 positivo

Ricerca anticorpi anti VCAEA IgM 0,7
indice
<= 0,11 negativo
0,12 - 0,18 dubbio
>= 0,19 positivo

Ricerca anticorpi anti EBNA IgG 9,14
indice
<= 0,09 negativo
0,1 - 0,2 dubbio
>= 0,21 positivo

Test sierologici del complesso di Torch

Ricerca anti citomegalovirus IgG 161,0 Ua/ml
indice
< 6 Non reattivo
> 6 Reattivo

Ricerca anti citomegalovirus IgM 0,50 Ua/ml
indice
< 0,85 Non reattivo
0,85 - 1 Dubbio
> 1 Reattivo

Purtroppo non potrò vedere il mio medico prima di mercoledì, può darmi qualche lume? c'è qualcosa di preoccupante?

Grazie

[#6] dopo  
Utente 175XXX

Gentile Dr. Baraldi,
dopo aver postato la mia richiesta ho letto il suo articolo e altri post cui ha rispoto e volevo aggiungere alcune informazioni

- il linfonodo denuciato in orgine ed apparso il 18.9.10 è quasi del tutto regredito ma non ancora riassorbito completamente (circa 1/4 rispetto al massimo ingrandimento) a difficlmente percettible al tatto.

- di tanto in tanto sento qualche "fastidio" al collo ed gola in ambo i casi nella parte sinistra ma al tatto non sento nulla di particoalmente rilevante e lo stesso medico non ha rilevato alcuna anomalia alla visita del 7 ottobre

- Come dal medico consigliato ho provato la febbre giornalmente. Ecco i risultati:



->dom 10 ottobre: ore 9.00 37.1°; ore 15.30 36.8°;
ore 20.00 36.9°; ore 24.00 36.3°

->lun 11 ottobre: ore 6.30 36.5°; ore 10.45 36.9°;
ore 20.45 36.3°

->mar 12 ottobre: ore 6.30 36.7°; ore 20.00 36.7°

->gio 14 ottobre: ore 6.00 36.5°; ore 15.50 37.1°; ore 22 36.8°; ore 24.00 36.1°

->ven 15 ottobre: ore 6.00 36.4°; ore 24.00 36.7°;

->sab 16 ottobre: ore 8.50 37.1°; ore 17.00 37.1°; ore 20.00 36.8°; ore 23.30 36.4°

->dom 17 ottobre: ore10.00 37.1°; ore 12.30 37°;
ore 16.30 36.9°; ore 21.30 36.5°

->lun 18 ottobre: ore 6.00 36.5; ore 21.00 36.3

->mar 19 ottobre: ore 6.00 36.5°; ore 9.30 36.9°

-> mer 20 ottobre: ore 6.00 36.5°; ore 21.00 36.5°

-> gio 21 ottobre: ore 6.00 36.5°; ore 21.00 36.5°

La ringrazio ancora per le cortesi risposte che vorrà darmi, perchè sono davvero in ansia.







[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
A parer mio non c'è nulla di preoccupante, soltanto pregresse mononuclosi e citomegalovirus , quest'ultimo con titolo Ig G un poco alto che potrebbe fare pensare a infezioni superata da non molto tempo; qualche linfocita attivato potrebbe dipendere proprio da questo. Non vedo alcun altro problema e la invito a stare tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 175XXX

Dr. Baraldi la ringrazio per la sua risposta sempre molto garbata,
mercoledì vedrò anche il mio medico.

La disturbo solo per chiederle se è il caso a suo avviso di fare qualche terapia farmacologica specifica o solo un po' di riposo (assoluto o posso anche lavorare) e fra quanto dovrei ripetere gli esami anche per verificare che la formula leucocitaria sia ritornata entro i parametri.

Inoltre le chiedo se è normale o collegabile a quanto sopra il fatto di soffrire da alcuni giorni non di dolore quanto piuttosto di una sorta di leggero fastidio e "calore", soprattutto verso sera, alla zona dell'appendicite (già operata ca. 9 anni fa) e di un leggero e saltuario bruciore ai testicoli. Possono essere strascichi della infezione? Ritiene opportuno effettuare approfondimenti strumentali?

Riguardo a mononucleosi e citomegalovirus ho letto, anche su questo sito, di possibili collegamenti a linfomi o altre gravi patologie che mi hanno messo un po' di preoccupazione. Lei cosa ne pensa?

La ringrazio ancora ho letto tanti dei suoi post e voglio davvero farle i complimenti (senza alcuna piaggeria) poichè è sempre molto misurato e professionale nelle risposte e spero che questo lungo post possa essere di aiuto a tanti che come me hanno affrontato per la prima volta queste malattie e hanno letto cose catastofiche su vari siti o post.

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Premetto subito che in questo sito, da quello che sò, non si è mai parlato di relazione diretta, ripeto DIRETTA, tra mononucleosi , citomegalovirus e linfomi , quindi non sò dove lo ha letto. Detto questo la invito a stare tranquillo perchè le malattie di cui sopra sono autolimitanti e non richiedono terapie specifiche, anche per il senso di calore che non è correlato a nessuna di esse e può trattarsi di fatto episodico
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 175XXX

Gentile dottor Baraldi la ringrazio,
immagino che correlazione sia dunque frutto di statistiche indirette, la mia non voleva essere un'osservazione era solo una riflessione indotta.

Comunque, la disturbo solo per alcuni ultimi dettagli, ho ritirato gli esami completi fatti in occasione della donazione.

Oltre a quelli sopra citati evidenzio che:

tutti i marker epatite, hiv, lue sono negativi

Ves, Transaminasi got e gpt, trigliceridi, colesterolo, stima del filtrato glomerulare, glucosio, urea, ferro, creatinina, -> -> TUTTI ENTRO I VALORI DI RIFERIMENTO

(senza valori che si avvicinino ai limiti superiori o inferiori)

ESAMI URINE -> tutto nella norma
PH 6,
NO glucosio, proteine,emoglobina, corpi chetonici,biliribuna,urobilingeno
eritrociti 1 (rif. < 15)
leucociti 6 (rif. < 20)
cellule epiteliali 2 (nessun riferimento)

Ci sono due anomalie:
ELETTROFORESI SIEROPROTEICA
-proteine totali 7.8 g/dL (rif. 6.4 - 8.2)
-rapporto albumine/globuline 1.23 (rif. 1.1 - 2.4)
-albumina % 55.2 (rif. 55.8 - 66.1)
-albumina 4.31g/dL(rif. 4.02 - 4.76)
-alfa 1 globuline % 3.5 (rif. 2.9 - 4.9)
-alfa 1 globuline 0.27g/dL(rif. 0.21 - 0.35)
-alfa 2 globuline % 8.3 (rif. 7.1 - 11.8)
-alfa 2 globuline 0.65g/dL(rif. 0.51 - 0.85)
-beta globuline % 11.5 (rif. 8.4 - 13.1)
-beta globuline 0.90g/dL(rif. 0.60 - 0.94)
-gamma globuline % 21.5 (rif. 11.1 - 18.8)
-gamma globuline 1.68g/dL(rif. 0.80 - 1.35)
CI SONO DUNQUE c'è l'ALBUMINA in % e le GAMMA GLOBULINE NON NEL RANGE

L'altra anomalia è la FERRITINA, valore 27 (rif. 30-400)

Che ne pensa?

Da ultimo, fra quanto ritiene opportuno fare gli esami di controllo? e quali esami? devo ripetere lo striscio di sangue?

La ringrazio per tutte le risposte che ha dato e me e ad altri utenti!

[#11]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Le variazioni di albumina e gamma sono minime e non preoccupano; io ripeterei gli esami tra un mesetto
Un saluto

A. Baraldi

[#12] dopo  
Utente 175XXX

Gentile dr. Baraldi,

ho rifatto gli esami, tutti nei parametri, la formula leucocitaria è ancora invertita ma in fase di rientro nel range.

Formula Leucocitaria
Granuloc. neutrof. 34.8 ** (41.3 - 76.4)
-> (negli esami del 1.10 era 26.7)

granuloc. eosinof. 4.6 (0.0 - 7.0)
granuloc. basof. 0.1 (0.0 - 2.4)

Linfociti 52.4 ** (18.4 - 49.3)
-> (negli esami del 1.10 era 60.0)

Monociti 8.1 (2.0 - 11.0)

Neutrofi. conta ass. 2.35 (1.88 - 8.34)
-> (negli esami del 1.10 era 2.27)

Eosinofi. conta ass. 0.31 (0.0 - 0.53)
Basofili. conta ass. 0.01 (0.0 - 0.19)

Linfociti conta ass. 3.55 (1.14 - 4.07)
-> (negli esami del 1.10 era 5.08)

Monociti conta ass. 0.55(0.13 - 1.10)

Valutazione piastrine
conteggio 193 (150 - 450)
volume medio 11.6 (9.0 - 13.0)
trombocrito 0.22 (0.13 - 0.41)

V.E.S. (1 ora) 7 (0 - 15)

Sierologia
Proteina C reattiva 0.03 (da 0.0 a 0.50 assenza di processi infammatori)

Immunometria
Ormone Tireotropo - tsh 0.71 (0.35 - 5.50)
Triiodotironina libera - ft3 3.0 (2.2 - 4.2)
Tiroxina libera - ft4 1.1 (0.8 - 1.8)

Permane a fasi alterne la sensazione di calore sotto la cicatrice della peritonite operata nel ca. 10 anni fa. Il mio medico (anche dopo visita del 1.12 con tanto di "manipolazione") non lo ha reputato fatto importante e comunque collegabile al fatto che la mononucleosi puo' "infastidire" anche gli oragani interni oppure essere derivazione di "aderenze" che si creano con la cicatrice.

Che ne pensa?

GRazie e buona giornata

[#13]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Va bene così, non ci sono problemi, sono esami normali
Un saluto

A. Baraldi