Utente 189XXX
buongiorno,
Richiedo consulto per questi esami effettuati per me, donna di 32 anni. Tali esami sono stati prescritti dall'ematologo consultato su consiglio del ginecologo dopo 1 gravidanza con TC a 35+1 per IUGR (il bimbo era affetto da amiotrofia spinale rarissima da diagnosticata dal genetista) + 1 aborto spontaneo diagnosticato alla 13 (probabilmente già in atto dalla 9 o 10).

S-Urea 16 mg/dL 19-50
S-Creatinina 0.63 mg/dL Adulti F 0.50 - 0.95
P-Omocisteina 20.3 mol/L valore elevato: 15-30

Proteina C (met. Cromogenico) 101 % 70-138
Proteina S libera (met. Immunologico Lattice) 101 % 65-120
Antitrombina (met. Cromogenico) 116 % 80-120
Fattore VIII (met. Coagulativo) 128 % 70-110
Mutazione 1691/ GA del gene del fattore V (Leiden) - (met. Real Time PCR) assenza di mutazione
Mutazione 20210 G/A del gene della Protrombina (met. Real Time PCR) assenza di mutazione

Emocromo con formula (met. Citometria)

Leucociti 12.71 4.00-10.00
Eritrociti 4.45 3.80-5.20
Emoglobina 12.6 g/dL 12.0-16.0
Ematocrito 38.5 % 35.0-47.0
MCV 86.5 fl 80.0-99.0
MCH 28.3 pg 25.0-36.0
MCHC 32.7 g/dL 32.0-37.0
Piastrine 321 150-450
MPV 11.3 fl 9.1-12.3
RDW-CV 13.4 % 11.5-14.5
granulociti Neutrofili 75.9 % leucociti 40.0-75.0
Linfociti 17 % leucociti 20.0-45.0
monociti 5.7 % leucociti 3.0-10.0
Granulociti Eosinofili 0.9 % leucociti 0.0-5.0
granulociti Basofili 0.5 % leucociti 0.0-1.0
granulociti neutrofili 9.64 2.00-8.00
linfociti 2.16 1.00-5.00
monociti 0.73 0.00-1.00
Granulociti Eosinofili 0.12 0.00-0.40
granulociti Basofili 0.06 0.00-0.20

tempo di protrombina (PT) (met. Coagulativo)
tempo 11.2 sec
I.N.R. 1.01 0.85-1.18

tempo di protrombina parziale attivata (aPTT) (met. Coagulativo)
tempo 28.6 sec
ratio 1.02 0.85-1.20

fibrinogeno derivato (met coagulativo) 302 mg/dL 170-400
D-Dimero (met. Immunologico Lattice) >20 ng/dL fino a 250
LA-Screen (LA-S) (met. Coagulativo) 1.04 R fino a 1.25
LA-Confirm (met. Coagulativo)
ratio 1.01 R fino a 1.25
LA-S/LA-C 1.04 R <1.25 =LA assente

Ab Anti-Cardiolipina IgG (met. FEIA-UNICAP) 1.8 GPL-U/mL negativo <10
Ab Anti-Cardiolipina IgM (met. FEIA-UNICAP) 3.8 MPL-U/mL negativo <10

Motivo del consulto è: nelle ultime 4-5 settimane mi sento davvero molto stanca e gli edemi declivi sono più marcati. Controlli tiroidei fatti 1 anno fa erano OK (non ho ora i valori). Il medico di medicina generale mi ha parlato di disturbi psicosomatici.

Posso avere il suo parere professionale su questa situazione? Mi hanno detto dei profani che l'omocisteina è correlata con l'acido folico (presi 400 microgrammi fino a 2 mesi fa) e con la dieta ricca di proteina animali (io sono latto-ovo-vegetariana)

Ho appuntamento con l'ematologo a fine mese...

Grazie!

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Ci scrive il range di riferimento di normalità del laboratorio per l'omocisteina perchè così come scritto sembra che vada da 15 a 30 ma mi sembra elevato
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 189XXX

Omocisteina

rif. laboratorio (micromol/L)

Valore desiderabile: fino a 10
moderatamente elevato: 10-15
elevato: 15-30
molto elevato: >30

Grazie infinite!

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Allora deve cercare di far abbassare l'omocisteina e questo lo si può ottenere con trattamento di ac folico, naturalmemte dopo prescrizione del suo medico, ed anche con un'alimentazione ricca in verdure e con poca carne
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 189XXX

grazie!

Io seguo già una dieta latto-ovo-vegetariana quindi non c'è carne da ridurre...

I leucociti un po' alti, i linfociti un po' bassi, il fattore VIII che sono tutti riportati con asterisco non sono predittivi di nulla?
Devo perseguire la strada del disturbo psicosomatico per l'astenia che non mi abbandona?

Che conseguenze può dare avere questi livelli di omocisteina?

Grazie ancora

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non vedo problemi e gli scostamenti non hanno significatività; per quanto riguarda l'omocisteina, questa è fattore di rischio, se alta, ed il trattamento è , appunto, con ac folico
Un saluto

A. Baraldi