Utente 196XXX
Buongiorno, comprendo bene che a distanza non sia sempre facile effettuare una diagnosi accurata, ma gradirei avere comunque un consulto in merito alle analisi da me eseguite poiché il mio attuale medico curante mi conosce da appena 2 mesi e non conosce tutta la mia storia clinica (né ha ovviamente il tempo per poterla ascoltare).
A causa della mia pressione bassa (fin da piccola sono sempre stata cagionevole di salute e soggetta a lunghe influenze, spesso a temperature sopra i 39°), mani e piedi freddi e capogiri anche da ferma (pur assumendo vitamine e potassio regolarmente), stanchezza, fegato dolorante e forti dolori di stomaco, sudo durante il sonno notturno (nonostante il freddo invernale e indossando capi in cotone), mi è sempre stato detto che fossi a rischio di lieve anemia (anche mia madre e mio fratello in forma lieve), dopo queste analisi specifiche che riporterò di seguito:

Sidermia 157 mcg%
Urobilinogeno (esame urine standard, no 24h) 2.0
(Tutti gli altri valori sono nella norma)

ho il sospetto che possa trattarsi di anemia emolitica.

Se così fosse come dovrei comportarmi?
Grazie in anticipo per la cortese risposta che vorrete darmi.

Lune

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Ma un'anemia emoltica non si diagnostica sulla presenza soltanto di urobilinogeno !!!! Faccia una serie di esami completi e visita ematologica e poi ci faccia sapere
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 196XXX

Dr. Baraldi, innanzitutto non c'è alcun bisongo di arrabbiarsi, mi creda.
Se ha notato bene, prima del termine "urobilinogeno" c'è anche scritto "sidermia", esame integrato a quello emocromocitometrico, nonché transferrina, acido folico e vitamina B12, tutti rientranti nei normali valori e per questo da me non citati precedentemente.
Se comunque ritiene che per approfondire la mia situazione ematologica io debba fare ulteriori esami, mi faccia sapere esattamente quali, se possibile.
Nella mia richiesta precedente ho dimenticato di aggiungere che ho spesso le gengive sanguinanti nonostante la VES sia del tutto normale.
Grazie ancora per la disponibilità

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Ma io non mi sono minimamente arrabbiato...Trovo fuori luogo però parlare di anemia emolitica soltanto per un valore di urobilinogeno di 2; prima di parlare di anemia emolitica faccia degli esami generali comprendenti per la parte ematologica : emocromo con formula, ferritina, biirubina totale e frazionata, reticolociti, tests di resistenza osmotica. A questo aggiunga uno striscio di sangue per valutare la morfologia dei globuli rossi; ci faccia sapere.
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 196XXX

La ringrazio infinitamente per la precisazione, effettuerò quanto prima gli esami da lei consigliatimi, in modo da fugare ogni dubbio.
Non appena avrò modo di eseguirli le riporterò i risultati,
le auguro nel frattempo un buon lavoro e una buona giornata

Lune