Utente 140XXX
scrivo per mio padre che ha effettuato delle analisi del sangue dalle quali è emerso un valore di antitrombina III del 48% (v.n.80-120) e di ptt 23 sec (v.n.25-35). inoltre aveva un valore di tsh di 7,2 (v.n.0,27-4,2) con ft3 ed ft4 normali. volevo sapere se i valori della coagulazione sono preoccupanti, a cosa potrebbero portare e come si potrebbe intervenire. ci potrebbe essere un collegamento con il tsh?
grazie.

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Sarebbe opportuna che ripeta gli esami per cercare di capire se è realmente bassa l'ATIII.
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 140XXX

esame ripetuto e l'antitrombina è sempre bassa 53%. è il caso di fare ulteriori controlli?

[#3]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le cause della riduzione dell'ATIII sono molte e possono essere di origine congenita, ma il più delle volte sono acquisite (epatopatia, problemi renali, et al). Le consiglio valutazione clinica con collega che si occupa di coagulazione.
saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!