Utente 111XXX
Buongiorno,
sono Paola e scrivo per chiedere un parere per mio padre...

Mio padre ha 61 anni, e l'unico problema di salure riscontrato fino ad oggi è un'ipertensione (ereditaria) che da qualche anno tiene sotto controllo assumendo una pastiglia (non so quale).
Qualche mese fa ha iniziato ad avere delle macchie scure attorno agli occhi (come se avesse preso un pugno) che inizialmente il medico ha curato con una pomata, ma non riscontrando alcun miglioramento (anzi, nell'occhio sinistro la macchia scura si era estesa) ha deciso di far fare una biopsia.
L'esito della biopsia non l'ho visto, comunque gli è stato richiesto di effettuare l'esame emocromo + urine + bence jones e quello che è risultato leggermente alterato è:

- ERITROCITI 4, 38 (soglie 4,40 - 6,00)
- LEUCOCITI 11,9 (soglie 4 - 10)
- LINFOCITI 4,9 (soglie 1 - 4,8)
- ALBUMINA 54,8 (soglie 55,8 - 66,1)
- S-ALFA 2 GLOBULINE 12,9 (soglie 7,1 - 11,8)
- BENCE JONES POSITIVO

A questo punto ha effettuato (il 23 marzo 2012) i seguenti esami:
1. BENCE JONES
2. IMMUNOFISSAZIONE SIERICA
3. PROTIDOGRAMMA + PROTEINE TOTALI

E questo è quanto riportato sull'esito:
L'esame delle proteine totali non ha evidenziato anomalie quantitative, invece il dosaggio delle catene leggere urinarie evidenzia la presenza di catene leggere lambda monoconali libere. Il valore delle catene libere Kappa è 0,9 invece Lambda è 9,6 (con evidente sbilanciamento del rapporto tra i 2 valori.....).

Viene richiesto un ulteriore prelievo per eventuale immunofissazione per ricerca IgD (esame che è andato a fare stamattina, il 05/04/2012).
Deve fare anche una visita ematologica (fissata per il 23/04).

Detto questo........nella rischiesta di visita ematologica c'è scritto: EMATOLOGIA - GAMMOPATIA MONOCLONALE.

Ancor prima degli esiti degli esami mi ero informata per capire a cosa servissero il Bence-Jones e l'immunofissazione sierica e mi ero allarmata (senza dire niente al papà) capendo che potrebbe esserci il rischio di un mieloma....... Ora questa paura sta diventando una fobia (vista la scritta che compare nella ricetta per la visita ematologica).

So che solo dopo la visita del 23 sapremo qualcosa di più preciso, ma lei cosa ne pensa? Sono troppo paranoica io? So anche che se fosse una forma di MGUS potremmo essere tutti un pò più tranquilli perchè potrebbe non diventare mai mieloma.....però trovarsi in queste situazioni è sempre complicato e soprattutto snervante (senza contare che l'ignoranza in materia non aiuta.....).

Mi scuso per la lungaggine.....
e ringrazio anticipatamente per la risposta.

Auguri di Buona Pasqua,
cordialmente
Paola





[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella

40% attività
12% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
BOSCOREALE (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Gentile Signora, dai risultati degli esami credo che sia utilissimo e quanto mai necessario una consulenza ematologica. Il riscontro laboratoristico di gammapatia monoclonale è un dato che dopo vari approfondimenti che possano escludere malattie importanti dovrà essere monitorato nel tempo. Non pensi al peggio prima del tempo e nel frattempo mi sento di consigliarle (in attesa della visita ematologica) almeno un'ecografia addome completo con uno sguardo ecografico ai linfonodi esplorabili di collo, cavo ascellare, inguine ed una Radiografia del torace. Utile altresì è un prelievo ematico per LDH e Beta 2 microglobulina. Tali esami sicuramente saranno utili al collega che la visiterà tra qualche giorno (che di certo cmq li chiederà ) e sulla base di questi esami vi regolerete con lui su eventuali esami piu' sensibili e specifici da fare. Ne parli con il curante così da guadagnare un po' di tempo. Non si preoccupi, ma un approfondimento mi sembra indispensabile. Cordiali saluti ed in bocca al lupo.
Dr. VALERIO LANGELLA

[#2] dopo  
Utente 111XXX

Gentilissimo Dott. Langella,

la ringrazio per la risposta.

Ieri (11/04/2012) mio papà ha ritirato gli ultimi esami che era andato a fare, e nel responso c'è scritto: "si evidenzia la presenza di catene leggere libere di tipo lambda" (e questo già lo sapevamo) e "Immonofissazione per ricerca IgD negativo".

Il medico di base non ha ritenuto opportuno prescrivergli altri accertamenti prima della visita dall'ematologo (che in effetti è il 23 e credo che comunque entro tale data sia difficile effettuare sia ecografie sia radiografie se non si ha la massima urgenza).

Il fatto che il risultato per l'IgD sia negativo mi fa ben sperare.......ma forse sbaglio...

Lei crede che possa essere d'aiuto se accompagno mio papà alla visita del 23? (purtroppo ha una solarità bassa che ho paura possa essere uno svantaggio in questi casi.....).

La ringrazio ancora, ora direi che posso solo aspettare il 23 per capire di più.....

Cordialmente,
Paola

[#3] dopo  
Dr. Valerio Langella

40% attività
12% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
BOSCOREALE (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
credo che altre indicazioni a questo punto possa averle solo dallo specialista ematologo. Sicuramente credo che chiederà qualche esame che sarà dirimente. Al momento ci sono pochi elementi per pensare alla benignità o meno di tale riscontro ematologico. Saluti
Dr. VALERIO LANGELLA