Utente 243XXX
Salve,

sono un ragazzo di 31 anni che fa sport (lo faceva fino a pochi mesi fa diciamo) fumo qualche sigaretta al giorno e sono in peso forma.

dopo un po di analisi sono riuscito a capire qual era il mio problema: sembra che io abbia contratto la mononucleosi un paio di mesi fa e la mia stanchezza ha quindi questa origine (anche se è difficile capire con certezza quando l'ho avuta)

Dalle analisi risulta infatti che gli IGM sono negativi mentre gli Igc sono positivi.

A parte questo tutte le analisi sono buone (globuli rossi e bianchei, ematocrito (40) e emoglobina (14) ma ho la ferritina bassa.

Un mese fa ce l'avevo a 20, adesso, dopo aver assunto lattoferrina per un mese, è scesa ulteriormente a 15 :-(

Premetto che la milza e il fegato sono nella norma (fegato appena affaticato) e che ho fatto colon scopia (perchè mio padre ha avuto un tumore al colon) ed è risultato tutto ok.

Le mie domande sono le seguenti:

a) mi sta andando via piano piano la debolezza (segno che probabilmente sto archiviando il capitolo mononucleosi) ma mi resta una stanchezza alle gambe piuttosto forte. Questo può essere dettato dalla ferritina bassa?

b) è possibile che la ferritina bassa sia legata alla mononucleosi e all'infezione che mi ha provocato?
Segnalo che sono un donatore e anche questo mi dicono può incidire sulla ferritina mi dicono.

c) esiste un modo perchè la ferritina risalga e io possa tornare ad avere una vita normale (sopratutto a fare sport tranquillamente senza sentirmi debole)?

Grazie e saluti.





[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Rispondo per punti:

a) La mononucleosi , una volta superata, può lasciare per lungo tempo stanchezza che lentamente se ne andrà.

b) non vedo molta relazione

c) La ferritina è un indice molto variabile nel tempo ( rappresenta i depositi di ferro ) ; va valutata insieme a ferro, transferrina ed esame emocromo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 243XXX

Salve,

la ringrazio intanto per la gentile e celere risposta. In ogni caso nell'ultimo tempo ho fatto diverse analisi e la ferritina bassa sembra non trovare una spiegazione.

Riporto qui di seguito i valori principali dell'emocromo.

Globuli bianchi 5.2 (da 4 a 11)
Globuli rossi 5.07 ( da 4.2 a 5.9)
Hb 15.1
Hct 43.9

Per quanto riguarda invece gli esami riguardanti l'anemia eccoli qui di seguito:

Sideremia 152 (da 45 a 182)
Transferrinemia 304 (da 180 a 329)
Ferritina 17 (da 28 a 365)

Aggiungo che recentemente per motivi differenti ho eseguito anche le analisi di ECG sotto sforzo, eco milza e fegato, colonscopia (mio padre ha avuto dei polipi sospetti e mi hanno fatto fare l'esame), raggi ai polmoni e tutti questi esami sono negativi. Anche altri valori del sangue vari e specifici sono negativi (a proposito che cos'è e a cosa serve l'ENA screening?)

La mia dottoressa mi vuol far parlare con un ematologo ma l'appuntamento è tra molto tempo e mi vorrebbe far effettuare una gastroscopia per verificare che io non perda sangue e di conseguenza ferro da lì (ulceretta, ernia iatale o simili) ma io vorrei scongiurarla perchè mi sembra di aver fatto anche troppe analisi (ho problemi di stomaco e di digestione spesso se devo essere sincero)

Il medico dell'avis dice che secondo lui sono state le mie 3 donazioni negli ultimo 10 mesi che mi hanno portato a questo perchè probabilmente il mio corpo non era abituato.

Le chiedo: quale potrebbe essere a parer suo la diagnosi e le analisi da fare/non fare?
Dato che la pasticche di ferro in un mese e mezzo non hanno portato alcun beneficio (prima di cominciarle era a 20 la ferritina) potrei ricorrere alle punture di ferro?

La ringrazio anticipatamente e spero nel suo gentile aiuto.

Saluti.



[#3] dopo  
Utente 243XXX

Aggiungo solo una domanda:

per vedere se perdo sangue non potrei procedere a fare un esame delle feci? Se lo perdessi anche dallo stomaco non si vedrebbe?

Grazie.

Saluti.

[#4] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Direi che posso concordare col il medico AVIS; provi a ridurre la frequenza delle donazioni e faccia , per sua tranquillità, un esame per sangue occulto nelle feci; ne parli con la sua dottoressa
Un saluto

A. Baraldi