Utente 169XXX
Buongiorno, vorrei chiedere un parere circa i seguenti esami ematici di mio padre, di 54 anni di età, come comorbidità epatite cronica attiva HBV positiva non in trattamento per transaminasi ed ecografia epatica nella norma e bassa carica virale. All'elettrofersi sierica ed immunofissazione si riscontrano lievi componenti oligoclonali Ig G K e lambda, proteinuria di Bence Jones su urine del mattino negativa. Ig G-A-M sieriche nella norma, non ipercalcemia, funzione renale nella norma,Hb 13.4 (in genere i suoi valori abituali erano Hb 14.5-15), non ulteriori alterazioni all'emocromo Questi esami sono stati svolti dopo 7 gg di terapia con Ciproxin 500mg x2 x5 gg per una prostatite da E.Coli a bassa carica. L'ematologo a cui ci siamo rivolti dice che la componente può essere di tipo parainfettivo (vista HBV positività e l'intercorrente prostatite) oppure una MGUS, ci ha consigliato ripertizione emocromo, elettroforesi sireica più immunofissazione sierica e Ig G-A-M a dicembre. Ci siamo chiesti:perchè non ci ha consigliato anche un dosaggio delle catene leggere sieriche libere? C'è da preoccuparsi se la componente è IgG K e lambda insieme? In genere non è solo Ig G K o Lambda?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Concordo perfettamente con l'ematologo ; molto probabilmente queste componenti oligoclonali derivano dal quadro infettivo . Concordo anche sugli esami che ha prescritto a dicembre ma, su queste basi, non vedo motivi di allarme
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 169XXX

Grazie per la rapidità della risposta, allora la aggiornerò a dicembre con i "nuovi" esami.
Saluti