Utente 340XXX
Salve sono una ragazza di 29 anni, a seguito di un rapporto non protetto avuto il 16 agosto con un partner di cui non conosco lo stato sierologico, mi sono sottoposta a diversi esami, test hiv a 28 giorni risultato negativo, a 60 giorni negativo, a 75 giorni negativo, in seguito a diversi sintomi da più di un mese ormai( febbricola, mal di gola ricorrente, linfonodi gonfi e dolenti, prurito e rash cutaneo, candida vaginale ed orale, disturbi intestinali, dolori muscolari) che continuo ancora ad avere il mio medico mi ha fatto fare anche elettroforesi , che ho ritirato stamattina e ho notato il valore delle gammaglobuline inferiore rispetto al normale ( 11,0 -21,0) io ho 10,0 , normale( 0,9-1,7) io ho 0,7, questo risultato mi stà facendo allarmare molto, perchè ho letto che quando le gamma diminuiscono è sintomo di malattie immunitarie come hiv e a volte il test è negativo proprio per questo motivo. lei cosa mi dice in merito. Sono angosciatissima.

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lasci stare le gamma che anche se al basso rientrano nella norma ; non è con questo esame che si valuta la sieropositività; faccia , invece, un ultimo test a 90 giorni dal fatto sospetto , così starà totalmente tranquilla
Un saluto

A. Baraldi