Utente 286XXX
Buongiorno. Chiedo un consulto in relazione ad un controllo ematochimico effettuato. Da un controllo di routine risulta, attraverso la immunofissazione su siero, una Componente Monoclonale igG K in zona gamma di modesta entità, con i seguenti valori:
CMG 3,1 % e g/l 2,3
rapporto A/G 1,80.
Gli altri valori sono tutti nella norma. Dal mio medico curante ho ricevuto la prescrizione per:
Pcr
Calcio
IgG IgA IgM
catene k e lambda nel siero
catene K e lambda nelle urine (quantitativo)
Ab anty Mycoplasma Peumoniae IgM
Catene leg. libere K e Lambda nel siero
Beta 2 microbglobulina
Tutti i valori sono nella norma, e L'ab anti Mycoplasma... è negativo
Il rapporto K/L libere è 1,48

Dopo un mese ho effettuato altri controlli e cioè
Urea
Creatinina
Es Urine
e Immunofissazione siero: tutti nella norma, tranne quest'ultimo che presenta di nuovo la stessa componente monoclonale IgG K di modesta entità.

La domanda è: quanto mi devo preoccupare?

Cordialmente...

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Faccia una visita ematologica ma senza allarmi; può trattarsi di forma benigna di monoclonalità che necessi soltanto di controlli periodici
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 286XXX

la ringrazio per la disponibilità e celerità.

[#3] dopo  
Utente 286XXX

***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#4] dopo  
Utente 286XXX

Buonasera. La contatto per la presenza di una novità relativamente al problema sovracitato : da un emicromo fatto in questi giorni, risulta una leggera piastrinopenia (144000). Chiedo se può essere legata ad una variazione della componente monoclonale, e se devo farmi vedere subito dall'ematologo, visto che la prossima visita sarà per fine agosto. Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No, non vedo relazione con la gammapatia e , comunque, è un valore di piastrine al limite di norma, stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 286XXX

Buonasera,
Le scrivo perche, a detta del mio medico curante, devo segnalare ogni variazione (importante), del mio stato di salute. Da una settimana circa accuso un male di schiena, zona sacrale, irradiato alle gambe. Deduco (vista l'età, il lavoro e il clima) che si possa trattare di una lombalgia (anche se sono 5 giorni che mi somministro del deltacortene 25mg/die senza beneficio).

La domanda è: Avendo fatto a gennaio uno scheletro in toto che ha dato esito negativo per lesioni riconducibili a mieloma o altro, è possibile che in 4 mesi si sia sviluppato qualcosa di rilevante che possa causare questo malessere?

Grazie e Buon lavoro.

[#7] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Io non credo che ci sia attinenza tra il dolore che manifesta ed il mieloma ; ne parli anche con il suo ematologo
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 286XXX

grazie per la disponibilità. Ad oggi ho ricevuto gli esami del sangue che confermano la mgus con un rapporto A/G nell'elettroforesi di 1,67 anzichè 1,80. per il resto tutto invariato.
Purtroppo proprio oggi abbiamo riportato a casa mio cognato non consanguineo di 46 anni con un MM in fase progressiva che non sta lasciando scampo, i medici ci hanno parlato di una prognosi di un mese. Per cui la paura di incorrere ancora in un problema del genere è veramente tanta.

[#9] dopo  
Utente 286XXX

buongiorno. La contatto sempre perle variazioni inerenti al problema di cui sopra. Dopo un'ecografia addome risulta tutto nella norma tranne la milza che risulta "modicamente aumentata e di diametro di 13 - 13,5 cm".

Aggiungo che gli esami ematochimici confermano la presenza della componente monoclonale e che gli altri valori sono ella norma.

Le chiedo se può essere utile una visita urgente dall'ematologo che, attualmente è programmata per aprile.

Cordialmente.

[#10] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La componente è rimasta di entità uguale ai precedenti esami ? Se tutto è rimasto sostanzialmente come in precedenza non vedo motivo di anticipare la visita
Un saluto

A. Baraldi

[#11] dopo  
Utente 286XXX

Buongiorno, dagli esami periodici che faccio, risulta che la componente monoclonale è passata da 3,1% (CMG) al 3,5% e gl da 2,3 a 2,6.

Le chiedo se una variazione così è da considerarsi significativa e se si, di cosa è indice.

La ringrazio e buon lavoro.

[#12] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non vedo una differenza significativa ; sono variazioni molto piccole che , a parer mio, non cambiano la situazione di fondo.
Un saluto

A. Baraldi

[#13] dopo  
Utente 286XXX

grazie come sempre per la celerità e la disponibilità