Utente 309XXX
Egregi dottori, scrivo per mia madre di 57 anni affetta da meningioma orbitario operato e con residuo sotto osservazione e da ipotiroidismo e noduli alla tiroide.
Attualmente assume Soldesam gocce per il mal di testa e per dormire Sonirem e Omeprazen per reflusso gastroesofageo.
A seguito di esami del sangue di routine i primi dicembre le è stata riscontrata nell'elettroforesi delle proteine sospetta componente monoclonale in zona gamma con i seguenti valori:
Albumina 59,4% (53 -66)
Alfa 1 Globuline 4,2% (2,9 -7,4)
Alfa 2 Globuline 10,1% (7,1 -12,5)
Beta Globuline 10,8% (8,6- 13,5)
Gamma Globuline 15,5% ( 10,4 - 20)
Rapporto Albumina/Globulina 1,46% ( 1,16 - 1.96)
Confermato poi dall'immunofissazione sierica che ne ha classificato il tipo come igg kappa. Gli altri valori degli esami sono nella norma ad eccezione della Ves che è 38. Nel grafico è evidente una piccola gobba nella zona gamma ben diversa dalle immagini che ho visto per il mieloma multiplo.. Entrambi gli esami non riportavano i valori delle proteine totali. Chiedo se è possibile valutare così l'entità di tale monoclonalità. Ho prenotato la visita dall'ematologo con disponibilità tra un mese ed il medico di famiglia dice di stare tranquille. Mia madre soffre inoltre da qualche anno di dolori alla schiena, spalle, anche e gambe,peggiorati nell'ultimo anno e che attualmente sono ridotti dall'utilizzo del cortisone.
Chiedo il vostro parere perchè come capirete le numerose patologie di mia madre lasciano poco spazio alla tranquillità.chiedo inoltre se secondo Voi sarebbe opportuno anticipare la visita da un ematologo diverso data l'attesa di un mese. Ringrazio di cuore chiunque voglia darmi un parere in merito.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Massimo Martino

20% attività
0% attualità
0% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
La diagnosi dovrebbe essere di un MGUS (gammopatia monoclonale di incerto significato). Utile ricontrollo esami ogni tre mesi per il primo anno. Se stazionarietà degli stessi, utile follow up annuale. In caso contrario, rivolgersi ad ematologo
Dr. Massimo Martino
Specialista in Ematologia Generale

[#2] dopo  
Utente 309XXX

La ringrazio infinitamente Dr. Massimo Martino. Seguiremo i suoi consigli. Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 309XXX

Egregio Dottor Martino torno a disturbare per chiede un ulteriore chiarimento. Su consiglio del medico mia madre ha effetuuato esami completi per escludere il mieloma e rx scheletro in toto e ci ha detto di contattare un ematologo.
I risultati degli esami non sono ancora arrivati,mentre il referto dei raggi parla di area di ridotta densità ossea a sede parietale dx meritevole di valutazione con esame di 2 livello per escludere localizzazione di malattia. mia madre in sede temporo-parietale è stata operata di meningioma un anno fa con residuo lasciato in sede ed il neurochirurgo ci aveva parlato di parete ossea impregnata da tale tumore.chiedo quindi se tale referto può essere riconducibile a questo o dobbiamo pensare ad una possibile lesione da mieloma.Ringrazio di cuore se pùò darmi una risposta data la notevole preoccupazione. Cordiali saluti