Utente 289XXX
Salve, da circa 3 mesi convivo con sintomi che son diventati insopportabili. Avverto dolore all occhio che mi scatena cefalea, annebbiamento ad intermittenza da un occhio, sensazione indescrivibile di pesantezza ad occhi e testa tanto da non riuscire a tenere lo sguardo dritto. Ho indagato oculisticamente ed è tutto ok. Ho eseguito risonanza e tac, negative. Ad esclusione mi stanno curando una nevralgia del trigemino atipica non avendo dolore alla pressione nel punto solito. Sotto consiglio di un medico ho eseguito un emocromo dal quale si è evinto emoglobina a 10.5 e ferritina 4.2. La mia domanda: la mia anemia giustificherebbe i sintomi descritt? Sono disperata. Ho comunque iniziato il ferro grad compresse. Le fiale fannoo piu effetto?
Grazie..

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti

24% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara Signora la sua non è una grandissima anemia ed i sintomi che descrive non sembrerebbero poter essere ascrivibili alla sua condizione anemica. E' stato giusto il percorso diagnostico intrapreso da chi l'ha seguita. Porti a termine la terapia con ferro e rimanga in attesa di vedere se la sintomatologia lentamente tenderà ad attenuarsi fino allo scomparire.
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo

[#2] dopo  
Utente 289XXX

Grazie mille per la sua risposta. MI CONSIGLIA DI PRENDERE LE FIALE PIUTTOSTO CHE LE COMPRESSE? DOPO QUANTO DOVREI AVERE UN MIGLIORAMENTO? VORREI FAR IL più in FRETTA possibile. GRAZiE ANCORA

[#3] dopo  
Utente 289XXX

Grazie mille per la sua risposta. MI CONSIGLIA DI PRENDERE LE FIALE PIUTTOSTO CHE LE COMPRESSE? DOPO QUANTO DOVREI AVERE UN MIGLIORAMENTO? VORREI FAR IL più in FRETTA possibile. GRAZiE ANCORA