Utente 302XXX
Buongiorno,ho il colesterolo a 311.là mia dieta tipo è colazione 4 fette biscottate con marmellata/miele,4 biscotti secchi,tè. Spuntino una banana,pranzo pasta o riso con un cucchiaio d'olio,un kiwi,uno yogurt,cereali/muesli.spuntino una mela,cena contorno di verdura generalmente cruda,bistecca di pollo/pesce a microonde o vapore,yogurt,cereali/muesli,una pesca.durante il giorno bevo 5 caffè di cui 3 decaffeinati,un bicchiere di vino a pasto,2 litri d'acqua al giorno. Al posto dello zucchero uso diete tic,Pratico 6 o 7 km di corsa 3 volte a settimana.dove sbaglio?seguo questo stile di vita da un paio d'anni.grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
... non sbaglia.
Potrebbe trattarsi di una ipercolesterolemia primitiva,
su base ereditaria, dismetabolica.

Ne parli con il suo medico.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 302XXX

Il fatto che abbia 80 di HDL e 211 di LDL è ininfluente? Leggo che il rapporto tra HDL e colesterolo totale ha un suo impatto sulla valutazione.grazie

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Il valore 80 HDL porta il suo IRC, indice di rischio cardiovascolare, a 3,89 (basso).

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 302XXX

Ma quindi se il rischio è basso cosa può comportare il colesterolo totale Alt

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La presenza di alti livelli di HDL (>60 mg/dl) costituisce un fattore protettivo ma non risolutivo.
Un'ipercolesterolemia è spesso associata ad ipertensione,
a fegato grasso (steatosi),
etc.,
oltre al fatto che diversi studi parlano di una correlazione tra ipercolesterolemia e maggior incidenza di cancro.

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it