Utente 814XXX
sono una ragazza di 26 anni dalle ultime analisi del sangue sono risultati dei valori alterati, precisamente:SIDEREMIA 205;TRANSFERRINA TOTALE 249;TRANSFERRINA INSATURA 44;PERCENTUALE DI SATURAZIONE 82,33;GAMMA GT 53;NEUTROFILI 41,7;LINFOCITI 49,9;CONCENTRAZIONE EMOGLOBINICA MEDIA 31,8. Vorrei precisare che tali valori risultano alterati anche in precedenti analisi effettuate nel corsi di un anno circa e che assumo tegretol 400mg e anafranil 75 mg al giorno da circa 5 anni. Vorrei chiedere a cosapuo essere dovuta tale alterazione e qual' è i Vostro consiglio. Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'unico consiglio è , in accordo con il suo medico, di effettuare una visita ematologica per valutare la presenza eventuale di emocromatosi ( sovraccarico di ferro ).
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 814XXX

La rinagrazio per la risposta. Quindi Lei crede che un consulto da un ematologo sia necessario?l'alterazione dei valori potrebbe anche essere irrelevante o deve comunque essere indagata?Quali sono i valori che secondo Lei maggiormente meritano attenzione?Volevo inoltre precisare,non so se può essere utile, che mangio pochissima ma davvero pochissima carne.La ringrazio cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A meno che non ci sia stato un errore di laboratorio và approfondita la sideremia e la saturazione di transferrina, ecco perchè parlo di visita ematologica
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 814XXX

Gentile Dott.Baraldi, Le scrivo ancora per ringraziarLa e comunicarLe che ho effettuato una visita ematologica.Il Dottore mi ha detto che non devo preoccuparmi in quanto l'emoglobina è nei parametri, non c'è anemia.I valori alterati sono quindi secondo il suo parere irrilevanti(alterazioni di laboratorio.NON errori dal momento che ho ripetuto le analisi piu volte ed i valori erano sempre alterati).M ha detto di tornare a controllo solo qualora la sideremia dovesse raggiungere livelli molto alti.Volevo chiederLe cosa ne pensa. Cordiali Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prendo atto di quanto detto dal collega, anche se vorrei capire cosa intenda per alterazioni di laboratorio
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 814XXX

In realtà non ho capito bene cosa intendesse...ha detto che la sideremia è un valore che varia continuamente..credo che per alterazioni di laboratorio volesse intendere che tali valori sno alterati ma in maniera non rilevante ai fini di una patologia..Non so.Lei ha parlato di emocromatosi, in tale malattia risultano alterati i valori che sono alterati nelle mie analisi?qual'è il Suo consiglio?La ringrazio molto per il prezioso aiuto. Cordialmente.

[#7] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'unico consiglio è di rivolgersi ad una struttura ospedaliera ematologica, perchè il problema può essere un accumulo di ferro nei vari organi.
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 814XXX

Salve, Le scrivo ancora per dirLe che i valori della mia sideremia sono sempre alti, anche se non tantissimo. Questo in tutte le analisi che ho effettuato. Valori ad oggi: 164.
Volevo inoltre dirle che altri valori costantemente alterati sono:Neutrofili:38.8 e LINFOCITI: 51.5.
Ho i valori tiroidei completamente alterati con tsh molto basso e t3 e t4 altissimi. In piu sono risultata positiva all esame parassitologico delle feci per presenza di Cestodi! Non so se qualcuna di queste cose potrebbe spiegare le altre alterazioni.....!Grazie in anticipo per l'attenzione. Cordiali Saluti

[#9] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora, lei mette più cose insieme; allora per la tiroide gli esami evidenzierebbero una situazione di ipetiroidismo che va valutata con ulteriori accertamenti da un endocrinologo; il suo medico, poi, le potrà dare la terapia per la parassitosi. La sideremia , poi, andrebbe valutata insieme agli altri parametri riguardanti il ferro da un centro ematologico
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 814XXX

La ringrazio per la risposta. Per quanto riguarda la parassitosi l'avevo già avuta circa due anni fa. Il medico mi prescrisse yomesan ed un purgante. Per cui oggi ho provveduta a prendere yomesan ed il purgante senza rivolgermi di nuovo al medico. Volevo chiederLe se dovrò riprendere il farmaco tra qualche giorno oppure se è sufficiente una sola somministrazione di 4 compresse e quando potrò ripetere l'esame delle feci. Per gli altri problemi provvederò al più presto. Grazie ancora!Saluti Cordiali

[#11] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Solitamente ne basta una dose, comunque senta il suo medico in proposito; l'esame delle feci lo potrà fare dopo qualche giorno dalla fine della terapia
Un saluto

A. Baraldi