Utente 280XXX
Buonasera, mio papà (anni 68) ha effettuato gli esami del sangue di routine. Riporto i valori della parte relativa all'elettroforesi in quanto è stata definita una sospetta componente monoclonale in zona Gamma: Albumina 59.9 Alfa-1 globuline 3,9 Alfa-2 globuline 8.9 beta-1 globuline 6.1 Beta-2 globuline 5.2 Gamma globuline 16.0 Rapporto alb/glob. 1.49 Ves nella norma.
Nessuno dei valori è contrassegnato da asterisco e il grafico rappresenta una punta iniziale seguita da "montagnette" di cui l'ultima leggermente più alta a base larga. Il medico di base gli ha prescritto altri esami che vi riporto: calcio 9.3mg/dl; immunoglobuline IgG 1160mg/dl; immunoglobuline IgA 210mg/dl; immunoglobuline IgM 31mg/dl (unico dato con asterisco visti i valori di riferimento 40-230); screening Bence-Jones (urine) 0.9 mg/dl; immunofissazione siero componente monoclonale ti tipo IgG Kappa rapporto K/L 2.32; immunofissazione urine assenza di proteine Bence-Jones Ig Kappa (siero) 318mg/dl; Ig Lamdba (siero) 137mg/dl. Mio papà non ha nessun tipo di sintomo o malattia influenzale in corso. Cosa vogliono dire i suoi esami? E’ preoccupante il valore inferiore rispetto ai valori normali? Ringrazio molto per la vostra disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Angelo Carella

24% attività
4% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Non mi preoccuperei.e'molto probabile che suo padre abbia una gammopatia monoclonale benigna (sigla MGUS) che potrebbe restare a questi livelli per tutta la vita;in una minoranza di casi potrebbe evolvere lentamente verso una patologia piu'grave quale il mieloma multiplo.
Farei dei controlli ogni 5-6 mesi sotto controllo ematologico
Dr. Angelo Carella