Utente cancellato
Buongiorno,
sono a chiedervi un consulto inerente ad un calo dei neutrofili nel valore assoluto e nella conta....
Tale situazione si è verificata,a fine agosto dove il valore numerico era attorno a 3,67 con range da 4,00 a 8,00 e valore assoluto 1,8 con range da 2,0 a 4,0 per poi tornare normale a fino a gennaio dove era di nuovo a 3,54 e poi a 3,34 e quello assoluto a 1,7....fatta visita Ematologica alle Scotte di Siena a Febbraio dove valutiamo tutta la mia storicità ematica e vari analisi compreso un esame dello striscio di sangue..
Risultava una lieve leucopenia con formula nella norma(in quanto si era nuovamente stabilizzata) e prossima visita dopo 3 mesi con nuovo emocromo e valutazione dei reticolociti ,aptoglobina ,bilirubina...
Torno a maggio con tutti questi risultati oltre che a quelli relativi ad HIV PCR e anticorpi, HBV pcr ed anticorpi,HCV prc ed anticorpi e Lues sierologia...tutto normale!
Mi rivisitano non trovando nulla di evidente (linfonodi particolari o fegato ingrossato), e mi dicono che potrebbe trattarsi di un valore mio in quanto anche nel periodo di normalità, non salgono mai più di 2,2 nel valore assoluto e 4,60 sulla conta..
Mi dicono di rivederci a Dicembre e se sempre tutto nella norma, non c'è nulla da ricercare...ma quello che mi ha stupito e lasciato abbastanza perplesso è che quando gli ho detto che lo scorso luglio avevo avuto un rapporto per dire a rischio (fellazzio passiva) dopo la quale avevo presentato diversi sintomi tra cui alcuni linfonodi reattivi sottocentimetri laterocervicale ed inguinale , mi hanno detto che le forme virologiche di cui ho presentato i risultati dopo 8 mesi , tenderebbero anche ad escluderli!
Come ANCHE?? possibile che una lieve leucopenia possa ancora far venire dubbi su HIV-HBV-HCV dopo tutto l'iter di test a 1-3-6-8 mesi che ho fatto??
Tengo a precisare che stavolta la dottoressa che mi ha visitato era una Laureanda...ma questo non significa nulla!
Io sto bene di salute...mi sono preso due volte l'influenza invernale...ma con questa stagione chi non l'ha presa?
Insomma adesso ho di nuovo paura che il mio organismo nasconda qualcosa che abbatta le mie difese immunitarie e no n saprei cosa fare di più del rivolgermi ad un ospedale universitario ed in parallelo consultare il mio medico curante!
Se potreste darmi un consiglio e dirmi se secondo voi debbo ancora temere le forme virali sopracitate...
PS: ad Agosto risultai positivo per anticorpi ad Epstein Barr virus e Toxo...solo la presenza di anticorpi, abbastanza alti per l'epstein barr,come da infezione recente, e poi abbassatosi dopo un mese...oltre a questi ho fatto anche CitomegaloVirus e ricerca batteriologica per Clamidia,gonococco,uroplasmi, tutto negativo, ma non sò se possono essere inerenti alla leucopenia!
Grazie Mille

[#1] dopo  
Dr. Angelo Carella

24% attività
4% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
Caro Signore,
Le cause di leucopenia possono essere numerose (farmaci,virus,patologia del midollo,produzione di anticorpi antineutrofili etc)
Francamente non e'facile risponderle.
Trattasi di leucopenia con marcata neutropea e linfocitosi ?Oppure neutrofili e linfociti sono bilanciati ?
Per esempio,ha mai fatto un aspirato midollare (o biopsia midollare)?
Tale indagine avrebbe potuto evidenziare la normalita'di proliferazione e maturazione dei suoi leucociti oppure avrebbe evidenziato anomalie da controllare nel tempo.
Una infezione recente da Virus EBV o CMV potrebbe spiegare la leucopenia ma immagino il suo ematologo abbia affrontato il problema con la dovuta attenzione.
Mi faccia sapere se ha fatto l'aspirato midollare e/o la biopsia midollare
Cari saluti
Dr. Angelo Carella

[#2] dopo  
392697

dal 2018
Buonasera DR. Carella,
innanzi tutto grazie della sua risposta...
Per primo le dico che non ho mai eseguito tale esame,e poi le scrivo cosa mi hanno scritto nella lettera indirizzata al mio medico curantre dopo la prima visita ematologica e striscio:
-Il sig.... è giunto alla nostra attenzione per neutropenia. Già eseguiti marcatori virali per HIV-HCV-HBV e traponema, tutti negativi.
Il paziente non riferisce alcun disturbo, in anamnesi nulla di significativo, esame obbiettivo negativo.
Abbiamo eseguito emocromo con osservazione al microscopio ottico per meglio definire il quadro.Si conferma la presenza della lieve leucopenia con formula leucocitaria nella norma.tale alterazione potrebbe essere priva di significato patologico o immunomediata, in quest'ultimo caso comunque non comporterebbe un rischio infettivo maggiore per il paziente.
Dagli esami eseguiti si è evidenziata anche una macrocitosi eritrocitaria con buon valore di HB.Anche questa potrebbe essere una alterazione aspecifica e priva di significato patologico, vista però l'associazione con la neutropenia e la giovane età del paziente si consiglia di approfondire con ferritina,aptoglobina,bilirubina e reticolociti per valutare una eventuale emolisi subclinica..
Tutti questi esami li ho già fatti assieme ad una nuova valutazione virale nuovamente negativa per tutto a 10 mesi ...
La macrocitosi è un fattore che mi porto da bambino e che ha pure mia sorella e la aveva mia nonna!
Ho infine ritrovato degli esami fatti nel 2014 dove non mi ero accorto ma già lì, i valori dei neutrofili erano al limite, ma normali nel vaolre assoluto!
Le riporto i valori degli ultimi esami indicando solo quelli :

Esame Emocrocitometrico
- Globuli bianchi 3,96 riferimenti da 4,00 a 10,80
- MCV 99,00 82,00 a 94,00
Il resto è apposto:

Formula leucocitaria nella norma
-Neutrofili 54,60 da 40,00 a 74,00

Valori assoluti normali
-Neutrofili 2,16 da 1,50 a 8,00

Ho solo due sintomi:
Prostatite che mi causa un residuo post minzione e la senzazione di un nodo alla gola che dovrei controllare visto che mi hanno trovato un piccolo nodulo alla tiroide di 4mm ipoacogeno...
Mi dica lei!!