Utente 422XXX
Buonasera ...scrivo in merito alla mia esperienza che non ho idea di come si evolverà. Volevo un parere perché l'attesa è pesante.. cercheró di essere il più chiara possibile.
Dopo 2 mesi di continuo e inspiegabile prurito in tutto il corpo,faccio esami del sangue, i quali risultano al 90% fuori dal normale..nel frattempo ho iniziato a perdere peso,4 kg in un mese senza fare assolutamente nulla ,e sudare eccessivamente la notte. Mi accorgo di un linfonodo sempre più grande al lato destro del collo,e dopo qualche giorno di un altro linfonodo dietro la nuca,proprio una pallina mai notata prima. Da quel giorno(sono passate 3 settimane) la sera ho constantemente decimi di febbre,37-37,3, e brividi in tutto il corpo. Nel frattempo il prurito aumenta e in tutto il corpo spuntano piccolissime crosticine tonde,lontane tra loro.
Ho fatto l'ecografia al collo dove risultano tanti linfonodi ingrossati. Faccio altri esami del sangue x verificare se si tratta di mononucleosi,tubercolosi,brucellosi.. Ma niente di queste.
Inoltre la Ves e la Pcr risultano abbastanza alte.
Contatto subito un ematologo,il quale mi visita e mi dice che,secondo lui si tratta di linfoma di hodgkin,ma in ogni caso bisogna fare una biopsia. Eseguo un rx al torace dove si evidenzia una protuberanza del profilo mediastinico in sede paratracheale destra ed al livello della finestra aortopolmonare.
Così faccio la biopsia,al linfonodo lato destro del collo.
Mi chiamano dicendomi che l'esame istologico risulta negativo,e che l'ematologo vuole vedermi tra una settimana per parlarmi e tenermi sotto controllo.
In attesa di questa visita,vorrei provare a capirne di più..se l'esame è negativo,significa che non ho il linfoma,o può significare che se ne deve analizzare un altro? Se si,come si fa a capire quale?
Sono un po in ansia,una settimana di attesa è troppa..
Grazie e buona serata..

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Credo che sia opportuno che lei faccia una TC con m.d.c. per approfondimento. La TC ci dice meglio della sospetta massa mediastinica.
I linfonodi evidenziati all'esame ecografico che dimensioni avevano??? Il linfonodo asportato quanto era grande????
Persistono tutt'ora i sintomi che ha su descritto???

La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 422XXX

Buonasera dottore,grazie per la tempestiva risposta..
I sintomi descritti si,persistono finora. Il prurito è ciò che più mi fa impazzire.
Il responso radiografico dice testualmente : presenza di plurime formazioni linfonodali,aumentate di volume, a livello latero-cervicale e sotto nucale dx e sn ,di cui a dx la più voluminosa presenta massima ampiezza di mm 17,6 a sn la più voluminosa presenta massima ampiezza di mm 19,1.
Ho riportato solo la parte riguardante i linfonodi,il resto è nella norma.
Mi hanno asportato credo una parte e non tutto il linfonodo latero cervicale.
Vi è la possibilità che quello non sia stato quello giusto?
Inoltre durante la visita ematologica,il dottore mi ha detto che ho linfonodi ingrossati anche sotto le ascelle e nell'inguine..
Secondo lei è ancora possibile che si tratti di un linfoma oppure di una massa tumorale? Qualora fosse un linfoma,cosa posso fare x alleviare il prurito?
Grazie in anticipo..

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le ho consigliato una TC x approfondimento della segnalazione di processo patologico a carico, anche, el mediastino. E' importante.
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!