Utente 405XXX
Gentile Dottore,

da circa 15 gg ho notato un gonfiore nella zona pelvica sinistra poco prima di dove iniziano i peli del pube. ho pensato che siano i linfonodi pelvici ingrossati. non ho dolore ne altri sintomi. la mattina quando mi sveglio il gonfiore e' minimo poi durante il giorno aumenta. ultimamente sono dimagrito di circa 6 kg in 3 mesi . avevo attribuito il dimagrimento ad una dieta fai da te che ho condotto per via di una glicemia prossima al limite. ho quasi eliminato pasta e pane e ogni tipo di carboidrato. attualmente per lavoro mi trovo su una piattaforma petrolifera e non ho la possibilita di vedere un medico.dovrei chiedere lo sbarco con il rischio di perdere il lavoro. ho tanta paura che possa trattarsi di un tumore e che il dimagrimento sia causato da questo. dottore cosa ne pensa?? tornero in italia a meta ottobre posso aspettare fino ad allora per andare dal medico??
grazie

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
gentile signore potrebbe essere più preciso? cosa intende per area pelvica sinistra? parla dell'inguine sinistro, dell'area tra ano e pene, l'area pubica sopra il pene? il fatto che aumenti durante il giorno farebbe pensare ad una ernia inguinale. ma non ho capito bene la zona. cordialmente
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 405XXX

Grazie dottore per aver risposto,
l'area si trova sopra al pene verso sinistra e non arriva all' inizio della gamba.e' nella zona dove iniziano i peli . ho trovato una figura su internet che divide l addome in quadranti e la indica come quadrante inferiore sinistro.vorrei mandarle una foto ma credo non si possa fare. ho il terrore che si tratti di un tumore.

[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signore provi a tossire stando prima in piedi e poi sdraiato sul letto. metta la mano morbida sulla zona che ha individuato e cerchi di capire se si sente aumentare la massa e se sente trasmettersi l'impulso indotto dal colpo di tosse. se questo accade potrebbe trattarsi di una ernia inguinale. cordialmente
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#4] dopo  
Utente 405XXX

.......si Dottore, quando tossisco sento sotto la mano pulsare la massa seguendo il ritmo della tosse e sembra leggermente gonfiarsi.

[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile signore verosimilmente si tratta di una ernia inguinale. Quindi evito di fare sforzi di sollevamento per evitare che peggiori. Dovrà operarsi se la diagnosi è esatta. Cordiali saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#6] dopo  
Utente 405XXX

Dottore,
sono contento per quello che mi dice perche' non si tratta di tumore. attualmente sono imbarcato su una piattaforma in brasile. se sbarco rischio di perdere il posto di lavoro. in quanto straniero non sono protetto dalla legge il mio lavoro e' direttivo il massimo sforzo fisico che potrei fare e' quello di salire una scala a pioli ,poi per il resto ispezioni e lavoro di ufficio. secondo Lei posso rimanere fino al 15 ottobre giorno dello sbarco o devo apprestarmi ad operarmi??