Utente 422XXX
Buonasera dottori
Sono molto spaventata da quello che mi sta succedendo ultimamente. Circa un mese fa mi recai dal mio medico di base per un linfonodo occipitale gonfio, secondo lui non era preoccupante in quanto non presentava caratteristiche neoplastiche e non mi ha invitato a fare ulteriori indagini, poiché secondo lui era un linfonodo infiammato a causa dei muscoli cervicali che mi fanno molto male, e mi chiedo se sia possibile, se non sia stato troppo superficiale nella sua diagnosi. Ad oggi, il linfonodo non è del tutto sgonfio, ma è molto molto piccolo e non mi da nessun fastidio. Stamattina mi sono svegliata e avvertivo un fastidio all'ascella sinistra, mi tocco e sento un altro linfonodo gonfio che si muove alla pressione delle mie dita, ricordo che leggendo su internet i linfonodi mobili non devono destare preoccupazione, però da quando l'ho scoperto avverto fastidio al seno, mi sono toccata e non ho sentito nulla e nemmeno visto, dato che ho un seno molto piccolo. Mi sto allarmando tantissimo, perché io ora sono fuori e non posso fare una visita dal mio medico. Ho avuto lo stessl episodio (alla stessa ascella) a settembre dopo aver portato una borsa molto pesante e ho sudato molto tutta la giornata, nel giro di due giorni sparì tutto, a ottobre ho fatto le analisi ed era tutto nella norma: globuli bianchi, neutrofili,eosinofili, leucociti e monociti, solo un lievissimo calo di ferro che il medico ha detto che nemmeno si può riferire tale. Non ho altri sintomi che possano ricollegarsi a un linfoma tipo sudorazione notturna o altro, sono molto spaventata e purtroppo anche ipocondriaca e sto cercando di risolvere il problema con uno psicologo. Cosa dovrei fare? E soprattutto da cosa potrebbero dipendere questi linfonodi gonfi?
Voglio aggiungere che, in passato i linfonodi si sono gonfiati per la prima volta in vita mia due anni fa a causa di un'influenza molto forte, alcuni sono rimasti per molto tempo gonfi, ma non li ho mai fatti vedere. Ora però non ho avuto influenze e ne raffreddori, da qualche settimana però ho come degli episodi di allergia, sempre starnuti, prurito al palato, occhi che lacrimano e naso pieno di muchi di colore bianco. Soffro di Colon irritabile causato dalla mia ansia, prendo la pillola per ovaie policistiche, ho fatto un controllo ginecologico a maggio e non sono risultate infezioni o altro di grave e l'anno scorso sono risultata allergica al cipresso, ora non capisco cosa possa essere, ovviamente mi reca abbastanza fastidio in alcuni momenti della giornata.
Vi prego aiutatemi sono veramente preoccupata, ho solo 19 anni e ho sentito di persone della mia età che hanno avuto linfomi e leucemie.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ma quali linfomi o leucemie !!!

Da quanto descrive può stare assolutamente tranquilla e la smetterei di autopalparmi per non incrementare l'ansia.
I linfonodi nei soggetti magri sono palpabili e se reattivi 8nessun significato patologico ) possono persistere aumentati di volume per lungo tempo.
Inoltre dovrebbe staccare immediatamente dalla ricerca di informazioni sulla rete nel suo caso.

Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.
https://www.medicitalia.it/consulti/oncologia-medica/273602-per-il-dott-catania.html
https://www.medicitalia.it/consulti/medicina-interna/485977-linfonodi-collo-gonfi.html
https://www.medicitalia.it/consulti/senologia/481804-retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni.html
https://www.medicitalia.it/consulti/oncologia-medica/501083-preoccupazione.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 422XXX

Grazie dottore e mi scuso veramente tanto con tutti i dottori e lo staff, non ricapiterà più sicuramente.
Il problema è che ho un nuovo linfonodo sempre all'ascella sinistra, che mi sta provocando dolore, mi tira il braccio e il seno ed è così da 4 giorni ormai, quando l'ho toccato era molto mobile e scappava alla pressione delle mie dita, e cerco di non toccarlo più perché gli altri che toccavo in continuazione non mi facevano male, questo appena lo sfioro mi da forti dolori, si sarà infiammato in conseguenza alle precedenti palpazioni? Intanto non uso più il deodorante e domani cercherò il mio ginecologo. Cerchero di staccare da internet e vivere meglio. Dottore lei consiglia una ecografia ai linfonodi? E siccome i sintomi di rinite, tipo starnuti ecc. continuano, vorrei sapere se può essere dipeso da quello e se mi serve qualche esame, premetto che ho due deviazioni del setto nasale.
La ringrazio e chiedo ancora scusa

[#3] dopo  
Utente 422XXX

Dottore, ho prenotato una visita ematologica per il 7 gennaio, mi potrebbe dire se è opportuno che mi faccia visitare anche da un senologo?

[#4] dopo  
Utente 422XXX

Dottore, ho avuto un influenza con raffreddore e mal di gola, il fastidio all'ascella era sparito, con l'influenza è tornato, è possibile che sia per colpa dei sintomi influenzali? Scusate ancora il disturbo ma vorrei un vostro parere. Il linfonodo si è sgonfiato, ma sempre li, non sentivo più dolore né fastidio al braccio, stamattina l'ho risentito.

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Possibile.

Ormai vediamo cosa dice l'ematologo e poi se lo desidera ne riparliamo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 422XXX

Dottore
Volevo aggiungere che da quando ho preso l'influenza ho sentito un dolore al collo e un linfonodo gonfio al lato del collo, sarà una conseguenza dell'influenza? Ho anche un po' di catarro, ho avuto solo qualche linea di febbre ma nulla di più, solo molta congestione. Volevo dire anche che purtroppo la visita dall'ematologo è stata rimandata a fine gennaio, perché il dottore non sta bene.
Intanto posso rivolgermi al mio medico di base? Pensa che possa aiutarmi? Perché io continuo ad avere molta paura e credo che sto perdendo tempo per curare qualcosa di grave.

[#7] dopo  
Utente 422XXX

Dottore, sa dirmi qualcosa? Io le confesso che ho veramente tanta paura, perché adesso mi toccherà aspettare tanto e temo sia un linfoma. Non ho letto più nulla su internet per non aumentare l'ansia, ma il pensiero è fisso li. Ho paura che il mio medico di base sia molto superficiale e che stia perdendo tempo prezioso.
Mi scusi il continuo disturbo dottore.

[#8] dopo  
Utente 422XXX

A tutto questo da ieri si è aggiunta una sudorazione fredda durante il pomeriggio, subito dopo essermi alzata dal letto, con conseguente sensazione di ansia, oggi anche è successa allo stesso orario. Dura pochissimo e non è copiosa, mi inumidisce momentaneamente. Il mio ragazzo dice che è ansia, effettivamente quando mi agito sudo molto. Però dottore mi sembra che la situazione precipiti giorno dopo giorno, non riesco a ragionare in modo lucido perché ormai è come se fossi convinta di avere un linfoma. Stamattina ho torturato abbastanza, e lo ammetto, il linfonodo ascellare e ancora sento un leggero dolore, le dimensioni sono diminuite, come quelli al collo usciti durante l'influenza. Mi sembra di impazzire, ho seguito il suo consiglio non ho guardato più su internet, però da quando l'ho fatto i miei pensieri non si rivolgono ad altro ormai. Ho 19 anni soltanto dottore e per questa paura non riesco a vivere a pieno la mia età.
Le chiedo ancora umilmente scusa

[#9]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho già risposto in modo chiaro

>>Da quanto descrive può stare assolutamente tranquilla e la smetterei di autopalparmi per non incrementare l'ansia.
I linfonodi nei soggetti magri sono palpabili e se reattivi (nessun significato patologico ) possono persistere aumentati di volume per lungo tempo.
Inoltre dovrebbe staccare immediatamente dalla ricerca di informazioni sulla rete nel suo caso. >>

Invece Lei per rovinarsi l'esistenza ha deciso che il suo curante sia superficiale e incompetente...
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 422XXX

Grazie per la risposta dottore.
Ammetto che mi ha tranquillizzata parecchio, e i linfonodi del collo sono quasi tutti sgonfi, infatti mi è rimasto solo molto muco e catarro, quindi vorrei capire: lei dice che i miei sintomi sono tutti psico-somatici?
È possibile che l'ansia mi crei quei sudori e tachicardia?
Poi avrei un'ultima curiosità: è possibile che i linfonodi gonfi in zone diverse, si infiammino per cause diverse ad esempio il linfonodo occipitale secondo il medico è colpa dei miei muscoli cervicali, quello ascellare può essersi gonfiato per un altro motivo? Magari il deodorante o dei pori ostruiti?
Non so se sono stata chiara, mi scusi il linguaggio poco "medico" :D

[#11] dopo  
Utente 422XXX

Dottore, stamattina è successo di nuovo, sudorazione fredda per qualche secondo accompagnato da senso di irrequietudine e oppressione al petto. Sarà ansia? Ieri non ho avuto nulla ero abbastanza tranquilla, stamattina mi sono svegliata proprio così, senso di angoscia e ansia.
Mi fa paura questa sudorazione.

[#12] dopo  
Utente 422XXX

Buonasera dottore, allora volevo aggiornarla.
Sono stata ieri dal mio medico di base, che ha palpato l'ascella e ne ha sentito uno, il problema è che io ne ho sentito ora un altro e mi sto agitando nuovamente. Mi ha detto che è piccolo e non significa nulla, non mi ha voluto mandare dall'ematologo, per farmi stare tranquilla mi ha prescritto un emocrono con pcr, non mi ha dato nulla perché secondo lei non è nulla. Ora, il mio problema è che la dottoressa non ha sentito l'altro linfonodo e non so quanto posso fidarmi di lei. Ho paura che stia sottovalutando la cosa, mi scusi dottore.
Mi sto preoccupando moltissimo perché pare che la dottoressa avesse sentito uno nuovo che io non avevo sentito prima, e mi sembra che me ne stiano uscendo sempre di nuovi.
Può dipendere dal fatto che ho avuto l'influenza e se ne sia gonfiato un altro sotto la stessa ascella? Io non so più cosa pensare dottore.

[#13] dopo  
Utente 422XXX

Dottore la prego, mi dica qualcosa.
Da ieri ho sentito anche un bozzo sul palato (dietro l'arcata superiore dei denti) non so da quanto tempo ce l'ho li. Mi sono spaventata tanto perché ho letto che potrebbe essere una sede extranodale del linfoma. Vi prego ditemi cosa ne pensate.
Lunedì farò le analisi prescritte da medico, se c'è qualcosa da li si vedrà? I linfonodi sotto l'ascella sono sempre due credo, cerco di non toccarmi più perché mi provoca dolore.
Ho sempre attacchi di panico, non riesco a pensare ad altro oltre che linfoma.
Sono preoccupata perché mi sembra che giorno dopo giorno si aggiunge qualcosa di nuovo. Questo bozzo potrebbe essere una sede extranodale?

[#14] dopo  
Utente 422XXX

Ho dimenticato di dirle che Sento anche dei linfonodi sottomandibolari, sentivo dolore e fastidio da quando avevo avuto l'influenza ma non mi ero mai tastata.
Devo fare una biopsia di questi linfonodi? Un'ecografia? Come mai tutti questi linfonodi gonfi dottore? Due sotto l'ascella, ora due sotto il mento, penso anche al collo. Tutto iniziato da un linfonodo occipitale. Io ora non so se posso escludere il linfoma come lei diceva, la situazione peggiora sempre di più. Mi aiuti la prego, ho bisogno del suo parere.

[#15] dopo  
Utente 422XXX

Spero che qualcuno risponda.
Buonasera, volevo aggiungere che oggi ho fatto l'emocromo e pcr, valori tutti perfetti, anche la pcr. Sento linfonodi ovunque e ho persino paura di alcuni linfonodi che mi pare di aver sempre avuto. L'emocromo buono mi fa escludere un linfoma? Posso stare tranquilla definitivamente?

[#16] dopo  
Utente 422XXX

Possibile che nessuno mi può dire qualcosa?
Stamattina è successa un'altra cosa molto strana. Mi ero addormentata perché a casa mia manca la luce a causa della neve. Mi sentivo depressa e ho deciso di dormire un po', ecco... Mi sono svegliata di scatto tutta sudata e con il battito accellerato. Ho pensato subito al sintomo del linfoma, per favore qualcuno mi risponda, adesso ho veramente tanta paura.