Utente 342XXX
Buongiorno,

come accennato in altro consulto, ho subito una miomectomia resettoscopica parziale urgente di un mioma uterino. L'urgenza era data dall'emoglobina a 7,7 causata dall'emorragia. Dopo l'intervento il valore è sceso di circa un punto ed a seguito di una trasfusione di emazie concentrate è salito a 7,9.
Il dubbio è che l'intervento è durato molto più del previsto e solo per caso ho saputo che questo è stato dovuto alla copiosa perdita di sangue in sala operatoria. Ovviamente non ho gradito che non me l'abbiano detto subito e che imputassero la cosa all'emodiluizione.

La domanda è: quanto sangue bisogna perdere per far sì che l'emoglobina scenda di un punto?

Grazie ed auguri!

[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi

24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
SPILAMBERTO (MO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
300-400 ml.
... che non è poco, ma... può essere il prezzo da pagare per avere un intervento per via endoscopica, cioè senza tagli. Con queste metodiche la visibilità è minore, e controllare l'emorragia può essere un problema... però ce l'hanno fatta !
Quindi: prendi tanto ferro, e il problema dell'anemia resterà solo un ricordo.
Dr. Giulio Malmusi

[#2] dopo  
Utente 342XXX

Gentilissimo, grazie!