Utente 514XXX
Buongiorno, ieri ho ritirato i miei esami del sangue periodici che effettuo con cadenza semestrale per tenere sotto controllo una steatoepatite non alcolica. I valori sono tutti nella norma tranne la bilirubina totale (1,67), diretta (0,34) e indiretta (1,33) e le gamma gt (131), ma questo è un fatto ricorrente nella mia patologia. Il valore che mi preoccupa e che mi ha spinto a chiedere il consulto sono gli eosinofili alti (25,6% - valore normale 0.5-5.5 e 1,64 - valore normale 0.02-0.50. ). Creatinina, glucosio, trigliceridi, albumina, colesterolo, tireotropina, esame urine, ast e alt, fosfatasi alcalina e ferritina sono ok. Gli eosinofili sono decisamente alti a mio avviso, a giugno erano normali. Premetto che la settimana precedente agli esami del sangue ho avuto forte raffreddore, episodi di diarrea ed esteso erpes labiale. Il medico di base mi ha detto di ripetere l'emocromo tra un mese e fare in concomitanza test delle feci. Ritiene corretto l'iter diagnostico? Non vorrei che valori così elevati potessero creare danno a qualche organo vista la lunga attesa prima dei nuovi esami. Sono un po' preoccupato perchè so che il rialzo degli eosinofili può anche essere dovuto a leucemia o altri tumori solidi. Devo preoccuparmi? Dimenticavo, sono anche microcitemico.

[#1] dopo  
Dr. Angelo Carella

24% attività
4% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2016
l'incremento degli eosinofili puo 'essere dovuto sostanzialmente ad uno stato allergico acuto o cronico e/o ad ,infezioni parassitarie .Non avendo Lei mai avutio in precedenza una importante eosinofilia,ritengo che la causa debba essere trovata in eventi occorsi in queste ultime settimane(alimentazione con sostanze allergizzanti?antibiotici etc).
Potrebbe risultare utile anche un esame delle feci per la ricerca di parassiti e loro uova.
Se l'eosinofilia dovesse persistere utile la consulenza allergologica ed eventualmente anche ematologica.
Con molti cari saluti
AMCarella
Genova
Dr. Angelo Carella

[#2] dopo  
Utente 514XXX

La ringrazio dottore per la sua risposta. A distanza di un mese, come da prescrizione del medico di base, rifarò emocromo ed effettuerò esame feci (coprocultura e ricerca parassiti). Quindi a suo parere potrebbero normalizzarsi anche da soli, passata l'infezione, se fosse causata da infezione? Grazie mille.