Utente 423XXX
Salve.
Data la mia anemia, riscontrata quest'estate, due settimane fa ho ripetuto gli esami del sangue. Dagli esami è risultato che ho un livello di ferritina molto basso (4), come anche la sideremia (17), i globuli rossi leggermente più alti dei valori consigliati, ma un po' più piccoli dello standard, e i globuli bianchi leggermente più bassi, anche se i neutrofili sono risultati più alti della norma. Gli altri valori sono risultati più o meno nella norma (ho fatto le analisi soltanto dell'emocromo, ferritina e sideremia).

Ho fatto vedere le analisi ad un ematologo, in quanto, nonostante abbia assunto del ferro per ben più di un mese, i miei valori non si alzano, e perché da un paio di anni a questa parte, quasi ogni volta che faccio le analisi i neutrofili sono alterati.
L'ematologo si è limitato a dirmi che non ho più anemia (anche se sono al limite), e che forse i neutrofili erano alti per via di qualche infiammazione in atto. Non ha preso in considerazione il fatto che, ogni volta in cui faccio le analisi, sono sempre alti.

In ogni caso, ho dimenticato di riportargli che ho i linfonodi del collo perennemente ingrossati, soprattutto a destra, anche quando mi sento benissimo. Questo non è recente, ma va avanti da anni (credo almeno 5 anni), tanto che ormai non ci faccio nemmeno più caso.
Inoltre, da circa novembre, ho un prurito insistente, soprattutto la sera, che mi costringe a spogliarmi anche quando ho freddo, tanto è fastidioso. Questo prurito sta peggiorando sempre di più, tant'è che ormai faccio fatica ad addormentarmi.

Infine, da almeno due mesi, sudo continuamente. Premetto che sono una persona che suda molto raramente; persino d'estate raramente sudo. Adesso, mi trovo a sudare di continuo, anche quando ho freddo. Sudo soltanto sotto le braccia, non sudo altrove. Purtroppo, sudo così tanto da dover cambiare le maglie di continuo, cosa che, ripeto, non mi capita nemmeno in estate. Anche quando ho davvero molto freddo, continuo a sudare. Ormai mi sveglio perennemente in un bagno di sudore la notte (di notte sudo anche in petto), ma comunque la sudorazione c'è sempre, anche di giorno (a differenza del prurito, che aumenta la notte).
Vorrei precisare che il prurito è iniziato molto prima della sudorazione, dunque non credo sia dovuto al sudore (cosa che mi verrebbe naturale pensare), e che il sudore persiste sempre, non soltanto in determinati periodi, come in concomitanza del ciclo o dell'ovulazione.

So che questi sintomi (sudorazione, linfonodi ingrossati, alterazione dei globuli bianchi) sono sintomi della leucemia, e quindi aggiungo che mia nonna soffre di una forma leucemica.

Crede che, se fosse stato questo il caso, le analisi lo avrebbero rilevato? O conviene che io faccia analisi più specifiche?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Franco

28% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Buonasera se già è stata visitata dall'ematologo che ha escluso patologie di nostra competenza le consiglio di rivolgersi al suo curante. I sintomi come sudorazione e prurito non sono soltanto tipici delle malattie ematologiche ma possono essere scatenati da altre condizioni, ad esempio dermatologiche ecc.
Discuta con il suo curante per valutare altre visite specialistiche.
Un saluti, spero di averla aiutata.
Dr. Giovanni Franco - Ematologo
www.dottorfrancoematologo.it
www.facebook.com/ematologopalermo

[#2] dopo  
Utente 423XXX

Salve,

Grazie in anticipo per la sua risposta.

Purtroppo ciò era già stato fatto, e il dermatologo non ha riscontrato alcun problema visibile.
Mi ha prescritto un olio da utilizzare durante il bagno per 15 giorni, ma nonostante abbia funzionato leggermente in quel periodo, poi tutto è tornato come prima.

Ecco il motivo per cui, assieme ai valori alterati, ho maturato la decisione di rivolgermi ad un ematologo.

Che lei sappia, c'è qualche altro specialista a cui potermi rivolgere per approfondire questi esami, esclusi il dermatologo e l'ematologo?
Non sono ipocondriaca e la situazione non mi crea ansia, ma è soltanto estremamente fastidiosa, tanto ormai da disturbare molto il mio sonno.

Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Franco

28% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2018
A distanza è molto difficile dare giudizi. Si rivolga al suo curante lui saprà sicuramente consigliarla.
Dr. Giovanni Franco - Ematologo
www.dottorfrancoematologo.it
www.facebook.com/ematologopalermo