Utente 999XXX
BUONGIORNO EGREGI DOTTORI.
INNANZI TUTTO MI VOGLIO CONGRATULARE PER L'ECCELLENTE LAVORO CHE SVOLGETE ED INOLTRE VOGLIO RAPPRESENTARVI UNA MIA RICHIESTA, ALLA QUALE SPERO RISPONDIATE.

HO ESEGUITO DEI CONTROLLI ROUTINARI (ESAMI DEL SANGUE ED URINE) A MIO FIGLIO DOPO UN MESE DALLO STATO FEBBRILE DOVUTO A PROBLEMI DI FARINGE/LARINGE.

INIZIO CON INFORMARVI E PRECISARE CHE AL BAMBINO (ETA' 9 ANNI) E' STATA DIAGNOSTICATA UNA CERTA EREDITARIETA' ATTINENTE A PROBLEMI RENALI.
INFATTI IN FAMIGLIA DALLA PARTE DELLA MADRE RISULTANO PROBLEMATICHE RELATIVE A NEFRITE E GLOMERULONEFRITE.
IL TUTTO, NEL BAMBINO, SI ACCENTUA QUANDO ESISTONO STATI DI SOFFERENZA A CARICO DELL'APPARATO RESPIRATORIO (MAL DI GOLA-TONSILLE INGROSSATE-RAFFREDDORI) CON STATI DI FEBBRE IN CUI L'ELEVATA CARICA BATTERICA INCIDE ANCHE SULLE URINE (COLORE MOLTO TORBIDO O MEGLIO DEFINITO LAVATURA DI CARNE).

DI NORMA ESEGUIAMO DEI CONTROLLI MENSILI RELATIVAMENTE ALL'ESAME DELLE URINE, SEMESTRALI O AL BISOGNO PER CIO' CHE ATTIENE GLI ESANMI DEL SANGUE ED INFINE ECOGRAFIE RENALI/ADDOMINALI ANNUALMENTE.
FINO AD ORA NULLA DI PARTICOLARMENTE ALLARMANTE ECCETTO NEI PERIODI DI MALATTIE CHE POI COMUNQUE SI SONO RISOLTI ED I VALORI SONO RIENTRATI NELLA NORMA.
ALL'ULTIMO CONTROLLO MENSILE DELL'ESAME DELLE URINE (04 FEB 09)
RISULTAVANO
-PROTEINE 30mg/dl (+3)
-EMOGLOBINA 1 mg/dl (+3) -EMAZIE 10/20 PER CAMPO E FREQUENTI URATI AMORFI.

DUE GIORNI DOPO (06 FEB 09) ABBIAMO EFFETTUATO IL PRELIEVO PER GLI ESAMI DEL SANGUE RELATIVI AI SEGUENTI FATTORI CON A FIANCO DI CIASCUNO IL RISULTATO INDICATO:
ALBUMINEMIA: 4,4 g/dl
UREA SIERICA:0,29 g/l
GLICEMIA: 90 mg/dl
SODIO: 146 mmoli/l
POTASSIO: 4,40 mmoli/l
P.C.R.: 0,5 mg/l
CREATININEMIA: 0,68 mg/dl
FOSFATASI ALCALINA (ALP): 203 Ul
V.E.S.: 2 mm/h
T.A.S.: 500 Ul/ml
PROTEINE TOTALI: 7 g/dl
STREPTOZYME TEST: 150 Ul.
EMOCROMO : VALORI REGOLARI
ELETTROFORESI SIEROPROTEICA: REGOLARE ECCETTO GAMMA (21,93% 1,54g/dl).

VORREI CONOSCERE UN VOSTRO PARERE A RIGUARDO, IN QUANTO I VALORI DI TAS, FOSFATASI ALCALINA, E STREPTOZYME SONO ELEVATI E MI LASCIANO MOLTO PERPLESSO CIRCA LA DIAGNOSI CHE SEMBRA NON ESSERE COLLEGATA A PROBLEMATICHE RENALI BENSI' AD EVENTUALE PRESENZA SI STREPTOCOCCHI.

COSA MI CONSIGLIATE DI FARE?

CORDIALI SALUTI E BUON LAVORO.




[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
"urine a lavatura di carne" indicano forte ematuria, l'ematuria -non cosi' forte- e' tuttora presente nelle ultime analisi di laboratorio.

La fosfatasi alcalina e' un indice di apposizione ossea e nei bambini e' normale che sia alta perche' stanno crescendo, non indica un problema ma normalita'.

TAS e streptozyme sono un doppione uno dell'altro e indicano esposizione allo streptococco. Lo streptococco puo' innescare e sostenere una glomerulonefrite. Pero' piuttosto che insistere col TAS, che e' un marcatore indiretto, io farei direttamente la ricerca del germe con un tampone faringeo, e se lo streptotocco e' presente, va curato con penicillinici.

Per adesso urea e creatinina vanno bene, ma l'ematuria persistente e accentuata dagli episodi virali non e' rassicurante, io cercherei l'opinione di un nefrologo sulla opportunita' di una biopsia renale.

Per favore scriva minuscolo, lo stampatello e' faticoso da leggere.


[#2]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Condivido pienamente il parere del collega e mi permetto anch'io di invitarla a rivolgersi ad un nefrologo per una valutazione completa, per la presenza di questa ematuria persistente. E' importante.
Un saluto

A. Baraldi

[#3] dopo  
Utente 999XXX

Vi ringrazio enormemente del suggerimento e delle risposte molto esaustive fornitemi.

Il tampone faringeo l'ho eseguito proprio stamane su consiglio del medico ed attendero' i risultati per somministrare l'idoneo antibiotico pennicillinico ed inoltre ho appuntamento con nefrologo specialista per diagnosi.

Gradirei conoscere pero' il vostro parere circa la presenza di proteine nelle urine che fino a ieri continuavano ad essere presenti nella quantita' di 30mg/dl.
Potrebbe questa presenza essere indice di cattiva funzionalita' renale?

Per cio' che attienel'urinocoltura che ne dite?
Faccio svilupparla prima di vedere il nefrologo?




Grazie.