Utente 631XXX
Buongiorno. Pongo questo quesito per mia moglie.
La questione è questa:
Nel mese di Luglio di quest'anno, a seguito di un esame ecografico resosi necessario a causa di forti dolori provenienti dalla tiroide, è emersa una tiroidite che è stata curata immediatamente con cure cortisoniche (prescritte da un endocrinologo).
Gli esami del sangue hanno fatto emergere un valore superiore della TSH pari a 3,69 (parametro massimo di rif. 3,50)ed una Tireglobulina di 21,50 (valore di rif. 59,90)con anticorpi anti TG di 255 su valore di rif. 40.
A seguito di questi ultimi esami, fatti dopo 7 gg. dall'ecografia, mia moglie ha iniziato ad assumere eutirox 25 mcg.
Dopo un mese circa, ripetuti gli esami, i valori di TSH erano 2,45 su parametro di rif. di 3,50 (quindi leggermente scesi e rientrati nella norma). A questo punto il farmaco eutirox non è stato piu' assunto sino agli esami di questi giorni (23 settembre) che hanno fatto emergere un TSH di nuovo sopra i valori di rif. (3,50) pari a 3,78 e un FT4 pari a 0,84 (su valore di rif. 1,48).
La mia domanda è:
Essendo stata accuratamente combattuta l'infezione che aveva aggredito la tiroide (tra l'altro l'assunzione di cortisone è durata 1 mese), potete spiegarmi come mai e per quale ipotesi il valore del TSH si è riportato sopra la norma e se va nuovamente assunto l'eutirox? Inoltre: la tiroide puo' tornare a funzionare normalmente senza l'assunzione del farmaco o va aiutata?

Grazie aspetto la cortese risposta.

[#1]  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Gli ultimi esami praticati senza tiroxina sono sostanzialmente nella norma, va peraltro controllata periodicamente oltre che con i idosaggi ormonali anche con un esame ecografico.
Sembra di capire da quello che riferisce che sua moglie abbia avuto una probabile tiroidite subacuta. Questa puo' lasciare degli esiti come l' ipotiroidismo il piu' dele volte transitorio, ma a volte anche permanente.
Le allego il link per ulteriori delucidazioni in merito.

https://www.medicitalia.it/minforma/endocrinologia/312-la-tiroidite-subacuta.html
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
https://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#2] dopo  
Utente 631XXX

Grazie per la risposta, anche a nome di mia moglie. Confermo che si trattava di una tiroidite subacuta. Saluti