Utente 147XXX
Ho letto tempo fa in una Vostra risposta che l'Eutirox andrebbe assunto almeno un'ora prima di colazione. L'endocrinologo che mi segue mi ha detto "bastano 20 minuti".
Sembra un problema da niente, invece, per me sarebbe importante sapere quale e' l'indicazione corretta, per poter gestite adeguatamente le attivita' personali mattutine.
A volte prendo Eutirox di notte, quando mi sveglio verso le 3-4. Potete darmi qualche indicazione in merito?
Inoltre, ci sono altre forme di presentazione di eutirox (gocce, cerotti, ecc.)?
Grazie in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Domenico Russo

32% attività
0% attualità
12% socialità
CASORIA (NA)
CAPUA (CE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
gentile utente,
l'eutirox è formulato solo in compresse, da assumere a digiuno; infatti gli alimenti ne riducono notevolmente l'assorbimento a livello gastro intestinale. Per quanto concerne l'assunzione è da preferire quella mattutina e comunque ad un orario il più possibile costante.
Saluti.
Dr. Domenico Russo
endocrinologo

[#2] dopo  
Utente 147XXX

Gentile Dottore, Lei mi dice di assumere eutirox al mattino a digiuno; ma quanto tempo prima di fare colazione? Almeno un'ora, mezz'ora o bastano venti minuti?
Inoltre, volevo chiedere, se questo farmaco ha una certa tossicita' (per esempio a livello del fegato) se preso per decenni, come e' inevitabile nel mio caso di tiroidectomia totale.
Grazie e cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 147XXX

Gentile Dottore, puo' per cortesia rispondere al mio ultimo post sulla modalita' di assunzione dell'eutirox?
La ringrazio molto.

[#4] dopo  
Dr. Domenico Russo

32% attività
0% attualità
12% socialità
CASORIA (NA)
CAPUA (CE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
mi scuso per il ritardo, ma ho letto solo oggi il suo post.
L'eutirox va assunto almeno venti minuti prima della colazione. Non ha effetti tossici sul fegato, in quanto è un ormone sintetico uguale a quello naturale. La tossicità è legata esclusivamente ad un sovradosaggio del farmaco; perciò è necessario un attento monitoraggio degli esami almeno due volte all'anno.
Saluti
Dr. Domenico Russo
endocrinologo

[#5] dopo  
Utente 147XXX

Torno su questo post per chiedere, per cortesia, se mi puo' spiegare la differenza tra assumere eutirox in quantita' giornaliera sempre uguale e assumerlo in quantita' differenti. Mi spiego meglio: c'e' differenza ad assumere per esempio 100x5 + 125x2 e assumere la stessa quantita' (750 settimanali) pero' suddivisa equamente in tutti i giorni? Quale delle due modalita' è preferibile? O e' del tutto indifferente?
Grazie molte per la eventuale risposta.

[#6] dopo  
Utente 147XXX

Gentilissimi Dottori
chiedo cortesemente una risposta alla domanda del mio ultimo post (5 aprile), e cioe' se e' indifferente assumere eutirox in quantita' equamente distribuita tutti i giorni oppure in quantita' diverse. Non so se riesco a spiegarmi bene, ma forse leggendo il post precedente si capisce meglio cosa voglio dire.
Grazie.