Utente 319XXX
Una mia collega mi ha chiesto di inserire questo consulto visto che non ha internet a casa.
Mi ha chiesto se poteva essere aiutata in merito ad un problema che l'afflige da quasi due anni a questa parte.Praticamente si e' accorta di un aumento della peluria....soprattutto nella zona del collo sotto il mento ed inoltre ha avuto un eccessiva perdita di capelli.Addirittura un giorno venne spaventatissima in ufficio perche' la mattina si era lavata i capelli e spazzolandoseli conto' quelli che le erano caduti e furono piu' di 300.Ha utilizzato degli shampoo appositi, fiale e compresse.Pero' mi chiedeva se poteva fare degli esami appositi per capirne la causa vista la sua giovane eta' ( 31 anni).Inoltre soffre di oligomenorrea.Spero di essere stata esaustita.

[#1]  
Dr. Luca Fioravanti

28% attività
0% attualità
16% socialità
CASTEGGIO (PV)
CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)
PAVIA (PV)
VOGHERA (PV)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
I segni che hai descritto suggeriscono una diagnosi di policistosi ovarica (PCOS), la cui caratteristiche principali sono: alterazioni di cute e capelli (seborrea, acne, irsutismo e alopecia), irregolarità del ciclo mestruale, difficoltà a controllare il peso, alterazioni del metabolismo (resistenza all'insulina) e stress emotivo. I test di laboratorio da effettuare sono il dosaggio dei principali ormoni androgeni (testosterone libero e totale, androstenedione e DHEA-S), degli ormoni pituitari (LH/FSH) e della prolattina. Altri test importanti sono il test di tolleranza al glucosio e l'insulina. Il mio consiglio è di affidarsi ad un endocrinologo perché esistono possibilità terapeutiche concrete.

Cordiali saluti.
Dr. Luca Fioravanti
Medico Chirurgo
Master in Medicina Estetica
Specialista in Idrologia Medica

[#2] dopo  
Utente 319XXX

Allora gli esami della dhea-s,fsh,lh,testosterone,proattina e androstenedione sono stati fatti e sono tutti nella norma.Ritiene che ci sia un problema di insulino resistenza?
Grazie

[#3]  
Dr. Luca Fioravanti

28% attività
0% attualità
16% socialità
CASTEGGIO (PV)
CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MI)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)
PAVIA (PV)
VOGHERA (PV)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Bisogna precisare che esami nella norma non escludono la presenza della sindrome, perché alcune donne hanno una pelle che è più sensibile all'influenza androgena delle altre.

Cordiali saluti.
Dr. Luca Fioravanti
Medico Chirurgo
Master in Medicina Estetica
Specialista in Idrologia Medica

[#4] dopo  
Utente 319XXX

Grazie dottore appena andro' al lavoro le riferisco tutto.Comunque so di certo che nn ha l'ovaio policistico o per lo meno il suo ginecologo nn lo ha diagnosticato.Per quello le chiedevo per l'insulino resistenza e se poteva portare tutti questi sintomi premesso che la mia collega ha una coporatura normale.Grazie

[#5]  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Ad integrazione degli esami suggeriti dal collega Fioravanti, suggerirei il dosaggio di SHBG, proteina di trasporto degli ormoni maschili, di produzione epatica, che se risultasse bassa anche in presenza di valori androgeni nei limiti della norma, indicherebbe comunque una aumentata presenza in circolo di ormoni maschili. Per l'insulino resistenza inizierei a valutare la curva da carico orale di glucosio con contestuale dosaggio di glicemia e insulinemia. E' inoltre sempre opportuno anche in casi di iperandrogenismo, valutare la funzionalita' tiroidea.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
https://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#6] dopo  
Utente 319XXX

Grazie siete stati molto cortesi.Domani riferiro' tutto