Ipotiroidismo

Salve sono una ragazza di 20 anni,appartengo ad una famiglia che ha una storia patologica legata alla tiroide,da quando avevo 18 anni soffro di perdita di capelli(secchi),unghie fragili,stitichezza,insonnia e stanchezza,gonfiore alle gambe e ritenzione idrica,sensazione di freddo agli arti inferiori,difficoltà a digerire e gonfiore di stomaco,aumento di peso e sopratutto gonfiore al viso.A febbraio 2012 mi sono rivolta ad un endocrinologo che mi ha prescritto delle analisi,i risultati furono: AA TIREOGLOBULINA 206,0, AA PEROSSIDASI TIROIDEA 67, TSH 4,19, T3 2,68, T4 0,78, TIREOGLOBULINA 9,5, AA TIROIDE 1637, inoltre ho fatto un'ecografia della tiroide che mostra assenza di noduli,viste queste analisi mi ha prescritto eutirox 50 per tre mesi.Alla fine dei 3 mesi ho rifatto le analisi e i risultati sono questi : AA TIREOGLOBULINA 207, AA PEROSSIDASI TIROIDEA 38,2, TSH 0,81, T3 3,16, T4 1,51, TIREOGLOBULINA 17,2, AA TIROIDE 1522.Inoltre da novembre 2011 ho iniziato ad assumere la pillola anticoncezionale Loette ma per vedere se alcuni sintomi fossero legati a quest'ultima,essa è stata sostituita da un mese con estinette; inoltre da due settimane seguo una dieta ipocalorica,completa ma povera di sale. Volevo sapere a quale quadro patologico le analisi che le ho riportato sono legate,se dopo 3 mesi è normale una cosi minima variazione dei valori,se la cura è giusta o secondo lei avrei bisogno di un dosaggio maggiore o di un'altra cura e se i sintomi non sono dovuti solo alla tiroide ma anche alla pillola. Grazie.
[#1]
Dr. Alessandro Casini Endocrinologo 16
Lei e' affetta da una tiroidite autoimmunitaria di Hashimoto, patologia nella quale c'e' una progressiva autodistruzione della ghiandolo tiroidea.
La terapia con eutirox e' giusta nell'ottica di dare un supporto ad una ghiandola che iniziava a funzionare male e che nel tempo verra' irrimediabilmente danneggiata dagli anticorpi antitiroide che pero' non sono minimamente influenzati dalla levotiroxina.
Quindi la valutazione del dosaggio terapeutico non deve essere fatta sul titolo anticorpale che rimarra' alto.
Il dosaggio che le e' stato prescritto mi sembra adeguato ma secondo me( a meno che non ci sia una motivazione terapeutica all'utilizzo della pillola ) potrebbe provare a sospendere l'estroprogestinico perche' parte dei sintomi da lei descritti potrebbero dipendere anche da quest'ultimo.

Dr. ALESSANDRO  CASINI

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa