Utente 119XXX
Salve, da ottobre non mi riprendo più. Sto sempre fuori forma e non ho più energia. Ad ottobre ho avuto un ciclo di 22 giorni, e poi giramenti di testa, ansia, sonnolenza, mancanza di energia e apatia. Mi cadevano molti capelli e a volte mi si tappa l'oreccho. Per due mesi ho avuto una nausea perenne (ora sembra passata).Ho fatto le analisi a novembre ed hanno trovato un colesterolo altissimo (340), neutrofili alti e anticorpi anti Tpo alti. Il dottore ha detto di aspettare sei mesi per controllare la tiroide e ha collegaoi tutti i miei malesseri all'ansia. Io moralmente non sto male, sono questi acciacchi fisici che mi stanno rovinando la vita tanto da non aver voglia di far niente, non esco più e vorrei solo stare in un letto. Ho ancora il ciclo sballato, sto avendo dei ritardi. Anche adesso, mentre scrivo, ho sonno, mi sento senza energia, apatica e molto nervosa. Può essere qualcosa che non va alla tiroide? grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
mi permetta di farle notare un racconto anamnestico un pò confuso.

Lei ha un colesterolo effettivamente molto alto, per il quale non so se sia in terapia con statina.

Neutrofili alti e anti TPO alti che significa?
Nulla se non riporta l'emocromo per intero e se non ci dice se ha fatto oltre agli anti TPO anche gli anti TG, il TSH e l'FT4 e i relativi valori.

Non capisco la ratio di aspettare sei mesi per ripetere gli anti TPO: devo desumere che tutti gli altri esami tiroidei siano nella norma?
Riferisce in anamnesi ipercolesterolemia familiare?
Ha effettuato un'ecografia della tiroide con doppler color?
Solo con questi dati si potà provare a darle un consulto, web, più consapevole.
Diversamente farebbe bene a rivolgersi direttamente a un ottimo endocrinologo.
Dare la colpa all'ansia e alla depressione è facile ma non è sempre utile.
Resto a dispisizione.
Cordialità


[#2] dopo  
Utente 119XXX

Dottor Caldarola,
Lei ha ragione, il racconto è molto confuso ma non riesco a spiegare bene la situazione.
Il Tsh, Ft4 e anti TG erano nella norma. Da due mesi prendo Torvast e ho eliminato dalla mia dieta formaggi, latte, salumi e carne. (a volte mangio solo pollo e tacchino). Il mio medico curante ha detto di aspettare 6 mesi e ricontrollare i valori della tiroide per vedere se sfocia in IPO, IPER o si risolve spontaneamente.
Non ho effettuato l'ecografia, perché farla? anche con Tsh nella norma può emergere qualche patologia collegata alla tiroide?
La colpa all'ansia la danno gli altri, io sono stata da sempre un soggetto ansioso ma non ho avuto mai questi sintomi.
Grazie per l'aiuto.

[#3] dopo  
Utente 119XXX

glicemia 88 (70/100)
azotemia 17 (0-50)
acido urico 4.7 (0.0-5.7)
creatinina 0.66 (0.50-0.90)
sideremia 77 (37-145)
colesterolo totale 345 ( 0-200)
hdl 36 (>45)
ldl 279 (0-130)
trigliceridi 270 (30-200)
got/ast 11 (0-32)
gpt/alt 6 (0- 31)

TIREGLOBULINA 16.8
Ab- antiperossidasi (ATA) 37.5
Anti- Tireoglobulina <20.0
TSH 1,76
FT3 3.62
FT4 1.1


WBC 11.64
NEUTRO 8.45
LYMPH 2.74
MONO 0.41
EO 0.01
BASO 0.03

RBC 5.22
HGB 11.3
HCT 37.1
MCV 71.1
MCH 22.6
MCHC 31.8
RDW-SD 38.2
RDW-CV 14.6
PLT 278

[#4] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
ha osservato un digiuno di 13 ore prima di fare il prelievo?
Vedo fuori range anche i trigliceridi!
ha una modestissima anemia con valori di MCV ed MCH bassi.
E' sempre stato così il suo emocromo o ha una anemia da carenza di ferro, del quale la valutazione del pattern di deposito non è stato effettuato ( Ferritina e Transferrina) e potrebbe avere le riserve depauperate a fronte di una sideremia normale? Il che potrebbe essere una causa del defluvium capillorum?

A meno che lei non sia portatrice consapevole di trait talassemico.

La modesta leucocitosi neutrofila è priva di significato clinico: la ricontrolli tra un mese con un emocromo completo.
Non mi dice quanta Atorvastatina al giorno assume, ma tenga conto che nausea e disturbi intestinali sono abbastanza frequenti con le statine. Penso che se lei ha effettuato il digiuno di 13 ore, sia portatrice di una dislipidemia di tipo IIB (classificazione di Fredrickson) poligenica.

Per quanto concerne la sua tiroide, credo proprio alla luce dei valori, che un controllo a sei mesi sia più che giusto.

Attualmente la sua "tiroidite" è davvero clinicamente insignificante
e lei è Eutiroidea.

L'eco può essere utile per valutare le dimensioni della ghiandola e la presenza di noduli, dopo una accurata palpazione manuale.

Infine, tra 1 mese verifichi l'effetto della terapia con Atorvastatina sul livello del colesterolo e dei trigliceridi, osservando il digiuno di tre ore prima del prelievo.
Mi tenga pure informato.
Cordilaità.

[#5] dopo  
Utente 119XXX

Buongiorno,
non so se erano passate esattamente 13 ore dalla cena, comunque ero digiuna. Sono portatrice di talassemia, così mi hanno sempre detto i medici anche se non è mai stato certificato ma l'emocromo da sempre questi esiti.
La nausea e problemi intestinali erano presenti prima di assumere atorvastina. In settimana dovrei fare le analisi per controllare HDL, LDL, TRIGLICERIDI, TRASMAMINASI, CPK. (sono due mesi che sono in cura).
Vorrei sapere se la statina può coinvolgere anche il sistema riproduttivo, se assumendola, a lungo andare mi darà problemi sulla sfera sessuale. Potrò portare avanti una gravidanza? Avrò un calo del desiderio sessuale. Quali saranno i danni per il mio organismo? Sapete, ho 34 anni e mille dubbi.
Poi vorrei sapere se la statina fa interazione con altri farmaci o alcol. Se bevo un bicchiere di vino, se esco con amici e prendo una birra o se prendo altre medicine avrò problemi?Cosa rischio? Possono essere domande stupide ma voglio stare tranquilla e non rischiare.
Credo a questo punto che tutti i sintomi precedentemente descritti siano, quindi, da collegare a una forma di ansia e depressione.
La ringrazio per la Sua disponibilità. Le auguro una buona giornata

[#6] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Errata corrige:
"Infine, tra 1 mese verifichi l'effetto della terapia con Atorvastatina sul livello del colesterolo e dei trigliceridi, osservando il digiuno di tredici ore prima del prelievo."
Lapsus calami!! Capita digitando in fretta.

Cordialità.

[#7] dopo  
Utente 119XXX

Salve Dr. Vincenzo Caldarola, ho fatto settimana scorsa le analisi per controllare gli effetti della statina. I risultati sono i seguenti:

Colesterolo totale 213 (0-200)
trigliceridi 130 (30-200)
CK 40 (26-140)
LDH 233 (240-480)
GOT/AST 14 (80-32)
GPT/ALT 11 ( 0-31)
COLESTEROLO HDL 44 >45
COLESTEROLO LDL 144 (0-130)

Tutto questo con 3 mesi e mezzo di dieta e 20 mg Torvast. I miei sintomi però continuano, ho attacchi di " sonno", confusione mentale, intolleranza al freddo, stanchezza e spossatezza, mi sento senza energie. Può essere che il torvast i stia dando questi problemi? Domani farò l'ecografia alla tiroide per escludere qualche patologia ad essa (visto che a novembre avevo gli anti tpo alti). Grazie

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
i sintomi che riferisce non sono correlati con l'Atorvastatina.
Il suo pattern lipidico è molto migliorato e non vi sono "danni" da Torvast nè sul fegato nè e sui muscoli.

Mi faccia sapere l'esito dell'Eco - tiroide.

Cordiali saluti.


[#9] dopo  
Utente 119XXX

Buongiorno Dr. Caldarola, ieri ho fatto l'eco e la mia tiroide è sana e perfetta, senza noduli. L'endocrinologa mi ha detto che è la statina che mi sta indebolendo e mi ha detto di sostituirla con Olevia , continuare la dieta e fare attività fisica. In più mi ha detto di fare una visita ginecologica e analisi del progesterone. Lei cosa mi consiglia?
Buona domenica

[#10] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
le consiglio senza dubbio di seguire i consigli della sua endocrinologa.

Cordiali saluti.

[#11] dopo  
Utente 119XXX

Quindi devo sospendere la statina? Se provo ad integrare Olevia con riso rosso?

[#12] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora,
deve seguire alla lettera le indicazioni dell'endocrinologa.
Buona domenica.

[#13] dopo  
Utente 119XXX

grazie a Lei per l'attenzione , buona domenica