Utente 375XXX
Buongiorno, questo è il mio primo consulto.
Ho 18 anni (19 a dicembre) e fin dall'inizio della pubertà ho avuto problemi col ciclo: a volte veniva più volte al mese (2), altre saltava per mesi (anche 3-4).. Ho fatto gli esami della tiroide, e risulta tutto OK. Idem per quelli generali del sangue e ecografia alle ovaie (quindi nessuna ciste. L'ultimo esame fatto è stato quello del 17 alpha idrossido progesterone, che ho fatto al 3° giorno di mestruazioni. Il risultato vedo che è alto, è di 4 nmol/l e 1,3 mg/ml .. Ho cercato un po in internet, ma non capisco molto quale possa essere il problema.. Ho letto di insufficienza surrenale, ma questo a cosa comporta? Ci sono cure? È grave come cosa? Vi chiedo consulto in quanto i tempi di attesa per un appuntamento con l'endocrinologo sono abbastanza importanti..
Vi ringrazio anticipatamente per il consulto, cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Giulia Busonero

24% attività
0% attualità
8% socialità
()

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2012
Gentile lettrice,
il valore riportato di 17-OH progesterone ( ricontrolli il valore di 1,3 e mi confermi se si tratta di ng/ml e non mg/ml), è un valore solo lievemente ai limiti superiori (dipende dai range di laboratorio ma in generale in fase follicolare dovrebbe essere inferiore a 1,2 ng/ml).
Se è confermato che si tratta di ng/ml (di cui tornerebbe la conversione rispetto al 4 nmol/ml) non si preoccupi perchè i test di secondo livello non sono neanche indicati.
Per spiegarle cosa può significare le posso dire che quando i valori sono alterati in maniera significativa indica il non corretto funzionamento di un enzima del surrene. Come conseguenza di questa alterazione enzimatica vi è un blocco nella produzione di cortisolo che va invece verso la produzione di androgeni, pertanto il primo valore verrà riscontrato basso e gli androgeni elevati.
Come risultato isolato le posso dire che non è significativo però ovviamente andrebbe correlato anche con gli altri esami. Magari nel frattempo, nell'attesa della visita specialistica, potrebbe valutare con il medico curante se intanto per sicurezza effettuare un prelievo per cortisolo ed ACTH alle ore 8.00 del mattino. Dal valore riportato non sospetto nulla di grave, però il cortisolo è fondamentale per cui per sicurezza intanto il suo dosaggio lo farei. Stia tranquilla che qualora fosse fosse carente c'è la terapia sostitutiva, ripeto non credo che si tratti del suo caso, ma va comunque escluso.
Cordiali saluti


Dr.ssa Giulia Busonero

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Buongiorno, si ha pienamente ragione, ho sbagliato a trascrivere, i valori sono 4.0 nmol/l ed 1.3 ng/ml .. I valori di norma che mi danno loro sono da 0.6 a 2.4 nmol/l
E da 0.2 a 0.8 ng/ml.
Sabato prossimo ho preso un appuntamento col medico di base, e chiederò di fare gli esami che mi ha consigliato. La ringrazio moltissime del consiglio, è stata davvero gentilissima!!! Grazie mille davvero!