Utente 347XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 30 anni, alto 1,71m e peso 65kg, sono qui per chiedere delle delucidazioni in merito al mio problema in attesa della visita endocrinologica prenotata i primi di giugno.
Vi illustro brevemente la mia storia clinica e le terapie in atto.

A febbraio 2014 mi hanno diagnosticato un’embolia polmonare e dopo una serie di analisi ho scoperto di essere geneticamente portato alla trombofilia. Durante il secondo ricovero, avvenuto nell’arco di un mese dalle dimissioni del primo, il valore TSH era 6,1 mUI/L su 0,36-3,74; il FT3 era 3,7 pg/mL su 2,18-3,98; FT4 era 1,27 ng/dL su 0,76-1,46. Ripetendo l’esame dopo 3 giorni, i valori sono scesi: TSH 4,93 mUI/L su 0,36-3,74; FT3 3,6 pg/mL su 2,18-3,98; FT4 1,12 ng/dL su 0,76-1,46.

Dopo 2 mesi il medico curante mi ha fatto rifare gli esami: TSH 5,30 UI/mL su 0,35-4,94; FT3 3,8 pg/mL su 1,73-3,71; FT4 1,07 ng/dL su 0,70-1,48; Anticorpi Antitireoglobulina 2,14 UI/mL fino a 4,11; Anticorpi Anti-TPO 0,76 UI/mL fino a 5,61; FSH 2,42 mIU/mL su 0,95-11,95.

Dopo 10 mesi ho eseguito nuovamente il controllo e l’esito non è cambiato: TSH 6,440 uU/mL su 0,150-4,500; FT3 3,8 pg/mL su 2,14-5,34; FT4 0,95 ng/dL su 0,73-2,00.

Oggi, dopo aver visionato i risultati riportati sopra, il medico mi ha prescritto una visita endocrinologica.

Vorrei sapere se è possibile che lo Xarelto(anticoagulante) che assumo ogni giorno da settimane prima del secondo ricovero può essere la causa dell’aumento del TSH.
Attualmente assumo, al giorno, una cp di Lansoprazolo 30mg(gastroprotettore), una cp di Xarelto 20mg(anticoagulane) e ¼ di lobivon 5mg(per ridurre la frequenza cardiaca). Durante questo periodo, dal primo ricovero ad ora, ho assunto moltissimi altri farmaci a causa del fuoco di sant’Antonio (avuto 2 mesi dopo le dimissioni del secondo ricovero), prostatite batterica (diagnosticata 5 mesi dopo le dimissioni del secondo ricovero), influenza e raffreddori e in fine anche molti integratori per aumentare le difese immunitarie, vitamine ecc.

Ci sono cibi o cose che devo evitare o devo fare prima della visita a giugno? Cosa mi consigliate di fare?

[#1] dopo  
Dr.ssa Alessia Sagazio

28% attività
0% attualità
12% socialità
CIVITANOVA MARCHE (MC)
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP)
ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE)
ANCONA (AN)
PESCARA (PE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente dagli esami è evidente un ipotiroidismo subclinico che vista la.giovane età andrebbe trattato. Nella maggior parte dei casi la causa è autoimmune o per morfologia tiroidea ridotta. Esegua la consulenza endocrinologica associata sempre ad ecografia. Può mangiare tutto ma eviti le sostanze con eccesso di iodio come prodotti che contengono fucus ed alghe.si all uso di sale iodato. Saluti
Dr. Alessia  Sagazio
Specialista in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo
Pescara Teramo Ascoli Piceno Macerata Ancona