Utente 410XXX
Gentili dottori,
sono una ragazza di 28 anni alta 1.70m e peso 95kg. Mangio quasi mai pasta e poco pane, solo un secondo e contorno.
Dopo i 18 anni ho avuto una tendenza ad ingrassare inspiegata, passando da 58kg a 91kg nel 2012.
Ho fatto delle analisi nel 2006-2007 con questi esiti:
TSH ---- 5.69 (0.27-4.20) / nel 2006 era di 4.13
FT3 ---- 5.25 (3.10-6.80) / nel 2006 era 3.85
FT4 ---- 15.23 (12.00-22.00) / nel 2006 era 15.42
TIREOGLOBULINA ---- 10 (1.4-78.0)
ANTI TIREOGLOBULINA ---- 10
ANTICORPI ANTI-TPO ---- <5.00
CALCITONINA ---- 2.9 (0.4-19)
ECO TIROIDE E COLLO: tutto nella norma, parenchima omogeneo. Dimensioni lobo DX: AP=11.9mm T=14.5mm; lobo SX: AP=11.7mm T=11.2mm
Con queste analisi, il mio medico di base ha convenuto che stavo bene e non le ho più ripetute per anni ma aumentavo di peso anche se lentamente.
Nel 2012 dopo 15gg al mare, mangiando 1 pasto completo 1volta al dì, ho preso 7kg (ero 91kg) e mi sono recata da una endocrinologa ripetendo le analisi:
Globuli bianchi ---- 11.16
TSH ---- 4.489 (0.55-4.78)
FT3 ---- 3.220 (2.3-4.2)
FT4 ---- 1.010 (0.89-1.76)
ECO TIROIDE: l’ecostruttura appare finemente disomogenea in assenza di definite nodularità solide o liquide. Dimensioni lobo DX:13*12mm; lobo SX: 14*13mm
La dottoressa ha convenuto che avessi ipotiroidismo subclinico con evidenza ecografica di tiroidite di Hashimoto e mi ha prescritto Eutirox 75 ½ cpr al dì per 15gg e poi 1cpr intera.
Al controllo :
Globuli bianchi rientrati nella norma
TSH ---- 0.945 (0.55-4.78)
FT4 ---- 1.550 (0.89-1.76)
Ho iniziato una dieta restrittiva di 1000kcal, tanto sport e da 91kg sono arrivata a 75kg in 1anno, per la dott era molto poco visto che facevo palestra tutti i giorni, corsa di 10km, corsi, dieta, mesoterapia, cavitazione, massaggi...e dalla bioimpedenziometria il mio metabolismo basale è risultato 1400kcal a riposo...i dottori pensavano mangiassi di nascosto!
Terminato il programma di un anno, ho ripreso gli studi e frequento Medicina. Ho limitato l'attività fisica ma continuando a prendere eutirox e nonostante sia attenta con il cibo, sono arrivata a 95kg attuali.
Mi sono recata presso un atro endocrinologo che non ha voluto farmi ripetere gli esami tiroidei (nonostante i più recenti fossero dell'anno precedente) e mi ha prescritto:
INSULINEMIA ---- 8.9 (<28.4)
GLICEMIA ---- 79
CORTISOLO ---- 23.96 (Mattina 4.5-25)
ACTH ---- 21.1
PROLATTINA ---- 26.86 (2.8-29.2)
GH ---- 0.11
Mi ha confermato il dosaggio dell'Eutirox.

Allora vi chiedo:
Come è possibile abbia una tiroidite se non ho anticorpi sballati?
E' corretto il dosaggio dell'Eutirox per il mio peso? perchè continuo ad aumentare?
So che limitando l'attività fisica ne risenta tutto, ma non faccio niente in meno di quando pesavo 60kg, anzi mangiavo molto di più prima che ora!
Io voglio solo capire perchè continuo ad aumentare di peso come se non avessi un equilibrio...cosa è successo, cosa ha fatto scattare questo improvviso aumento ponderale.....
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paola De Stefanis

24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2011
Salve, la sua tiroide funziona bene e, anche se non funzionasse, non spiegherebbe un aumento ponderale così importante. Ritengo che debba essere indagata una possibile resistenza insulinica mediante curva da carico.
Cordiali Saluti
Paola De Stefanis
Dr. Paola De Stefanis

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Gentile dottoressa, innanzitutto grazie della risposta. Ma mi sorge spontaneo chiedermi come è possibile che nessun endocrinologo che ho consultato mi abbia chiesto questo esame...certo ho rilevato la semplice glicemia a digiuno e il valore è sempre stato ottimale, forse per questo?
Comunque, nel caso in cui dovesse esserci iperinsulinemia e magari trattando con metformina o similari, potrei risolvere il mio problema?
E invece se non dovesse esserci resistenza, cosa altro potrei fare?
Dirle che sono disperata è riduttivo...
Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Paola De Stefanis

24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2011
Salve,
Non so dirle perché i miei colleghi non abbiano preso in considerazione questa ipotesi, che, appunto è un'ipotesi, per ora. L'indice di HOMA, che ci dice se è insulino resistente, se calcolato utilizzando i valori di glicemia ed insulinemia a digiuno, è quasi sempre negativo. Per questo si fa la curva da carico, in questi casi: perché molto più attendibile.
Non si disperi, i metodi per farla dimagrire, se lei ci mette la buona volontà, ci sono.
La metformina, a dosaggi superiori a 1,5 gr/die, aiuta a combattere l'insulino resistenza, ma, da sola non la fa dimagrire. Esistono, invece delle diete specifiche.
Cordiali Saluti
Paola De Stefanis
Dr. Paola De Stefanis