Utente 368XXX
Mi chiamo Federica, ho 28 anni e da due anni ho scoperto di avere la tiroide di hashimoto. In questi due anni ho preso ogni mattina eutirox da 75 mg.
Per varie situazioni quotidiane però da un pò di mesi ho smesso di prendere la pastiglia la mattina. Ultimamente ho fatto le analisi e i valori basilari della tiroide erano nella norma: FT3 2.93 , FT4 1.39 e TSH 1.793. Nonostante questo nelle ultime due settimane sto avendo diversi problemi di salute che mi ricordano molto i sintomi che avevo quanto ho scoperto di avere questo problema. Tra i sintomi : ansia, umore a terra, attacchi di panico, tremore alle mani, tachicardia, irritabilità, insonnia, appetito ma dimagrimento, mani e piedi freddi, dolori al torace, problemi intenstinali. Il mio medico curante ha detto anche che ho l'anemia vedendo i valori di ematocrito:35.5 e emoglobina: 12.2. Ha aggiunto che è l'anemia a darmi i problemi di ansia e nervoso e non la tiroide e che una cosa con l'altra non è correlata. Ma informandomi ho visto che l'anemia anche è un sintomo della tiroide di hashimoto. Ora vorrei capire se tutti questi problemi dipendono dalla tiroide o da altro... e sopratutto come procedere. Anche perchè lavorando non posso stare con attacchi di panico, ansia e insonnia e quindi vorrei trovare presto una soluzione.

Grazie per l'attenzione, in attesa di risposta, porgo distinti saluti.
Federica.

[#1] dopo  
Dr. Paola De Stefanis

24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2011
Salve,
Il suo medico ha ragione: i sintomi che avverte non sono dovuti alla tiroide, ma non sono nemmeno dovuti alla lievissima anemia. Potrebbe essere uno stato ansioso, che dá esattamente questi sintomi. L'anemia è lieve e non è dovuta alla tiroidite di Hashimoto.
Il mio consiglio,per quanto riguarda la tiroide, è di ricominciare a prendere eutirox, magari a dosaggio più basso: 50 mcg/die.
Per quanto riguarda il resto dei sintomi, valuti col suo medico, se è il caso di prendere un leggero ansiolitico per qualche tempo.

Cordiali Saluti
Paola De Stefanis
Dr. Paola De Stefanis