Utente 437XXX
Buongiorno volevo sapere se esistono correlazioni tra tiroidite di Hashimoto e tumore mammario? Essendo affetta da Hashimoto può succcedere che andrò incontro a menopausa precoce? Di solito Hashimoto rimane l'unico disturbo autoimmune o ce ne sono altre in una persona affetta da Hashimoto?
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente non ci sono correlazioni tra tiroidite e tumore mammario.
La tiroidite autoimmune potrebbe in alcuni casi associarsi ad altre patologie autoimmuni endocrine quali menopausa precoce su base autoimmune o malattia
Di addison configurando il quadro delle sindromi poliendocrine autoimmuni o non endocrine es celiachia. Tuttavia tale
Associazione non è una regola, molto spesso La tiroidite di hashimoto rimane l'unica patologia presente. Cordiali saluti .
Dr.ssa emma lucci

[#2] dopo  
Utente 437XXX

Dottoressa La ringrazio tanto per la Sua risposta. Ma gli studi che scrivono su associazioni tra tiroidite di Hashimoto e tumore mammario non sono vere allora o non è ancora confermato ma potrebbe esserci un associazione? Ho letto anche che eutirox preso per più di 15 anni aumenta il rischio di tumore mammario è vero? Essendo affetta da tiroidite di Hashimoto ho un rischio aumentato di tumore tiroideo? Inoltre volevo sapere se con ANA e ENA negativi posso escludere altre malattie autoimmuni o se possono diventare positivi più avanti.
La ringrazio in anticipo e spero in una Sua risposta
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente ci sono alcuni studi che hanno mostrato una più alta incidenza di cancro della mammella in pazienti con tiroidite autoimmune, ma non è una correlazione obbligatoria pertanto
Non sono indicati controlli a tappeto , ma è opportuno praticare gli screening oncologici
Del caso previsti per l'eta, anticipandoli in caso di sospetto clinico di patologia . Per quanto riguarda il tumore tiroideo , anche in questo caso ci sono studi che hanno mostrato associazione con il linfoma tiroideo ; ancora controversa la
Relazione con il carcinoma papillifero. Ad ogni modo per la tiroidite sono previsti controlli ecografici nel tempo quindi nel caso dovesse comparire una formazione nodulare con caratteri sospetti si procederà all esame citologico con
Agoaspirato. Riguardo agli anticorpi , trattandosi anche in questo caso di una associazione non sempre presente, non è possibile prevedere la possibile comparsa di altre patologie autoimmuni . Cordiali saluti .

Dr.ssa emma lucci

[#4] dopo  
Utente 437XXX

Dottoressa La ringrazio tanto per la Sua gentilezza nel rispondere alle mie domande mi scusi se la disturbo ancora ma volevo chiederLe in che modo può una tiroidite autoimmune portare a tumore mammario? Che relazioni ci sono tra seno e tiroide? Inoltre leggo che alcuni studi parlano di correlazioni tra Hashimoto e tumore mammario e altre invece più recenti che associano invece ipertiroidismo a tumore mammario secondo lei o le sue esperienze quale associazione è più probabile? Inoltre può eutirox aumentare il rischio di tumore mammario?
Spero in unaSua risposta e la ringrazio tanto
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente in letteratura non sono ben chiari i meccanismi di tale
Associazione , probabilmente legata ad un disordine del sistema immunitario , che si verifica nelle malattie autoimmuni in generale. Non sono conosciute relazioni tra terapia con L tiroxina e tumore mammario ( meglio conosciuto in tal caso il ruolo degli estrogeni .) cordiali saluti .
Dr.ssa emma lucci

[#6] dopo  
Utente 437XXX

Dottore la ringrazio tantissimo per le Sue risposte è stata davvero gentilissima. Spero in caso di bisogno di poter approfittare ancora della Sua gentilezza.
Cordiali saluti

[#7] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente , resto a disposizione per eventuali dubbi . Cordiali saluti .
Dr.ssa emma lucci

[#8] dopo  
Utente 437XXX

Dottoressa mi scusi la sfacciataggine con la quale approfitto della Sua gentilezza ma ho molti dubbi riguardo la mia malattia Hashimoto. Dottoressa succede spesso che chi è affetto da Hashimoto va in menopausa precoce? In che modo
Può succedere? Gli anticorpi della tiroide posso causare infertilità o causano "soltanto" un aumentato rischio di aborto? Inoltre con che valore del TSH si comincia con Eutirox?
Come è possibile integrare il fabbisogno giornaliero di iodio?

Cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
La menopausa precoce su base autoimmune è legata alla presenza di anticorpi anti-cellule steroidosecernenti. Come ho già specificato L associazione con la tiroidite nell ambito di una predisposizione autoimmune non è obbligatoria ne prevedibile . Le donne con ipotiroidismo hanno difficoltà di concepimento e se L ipotiroidismo è presente in gravidanza vi e rischio aumentato di complicanze ostetriche quali aborto o parto prematuro e di difetti di sviluppo neuronale dell
Embrione . Queste complicanze si verificano in caso di IPOTIROIDISMO non adeguatamente compensato .gli anticorpi della tiroidite non oltrepassano la barriera placentare e non determinano alcun danno al feto. Non esiste un valore specifico di TSH per iniziare la terapia, tutto
Dipende da vari fattori quali età presenza di sintomi, patologie concomitanti. Un TSH >10 va sicuramente trattato , ma nei soggetti giovani soprattutto le donne in età fertile , per i motivi suddetti , si inizia la terapia per valori molto più bassi mantenendo nelle
Donne in ceRCA di gravidanza un valore <2. Cordiali saluti .
Dr.ssa emma lucci

[#10] dopo  
Utente 437XXX

Grazie mille Dottoressa quindi se io prendo eutirox non ho più problemi di infertilità? Cioè il livello di fertilità poi è uguale a chi non è affetto da ipotiroidismo? Mi è stato prescritto eutirox 25 avendo avuto un TSh a 4 e quindi l'endocrinologa come ha detto anche Lei me lo ha prescritto per migliorare la fertilità per concepire. Ma dopo la gravidanza devo continuare con eutirox? Mi hanno detto che una volta cominciato va preso tutta la vita. Un altra cosa Le volevo chiedere Dottoressa la tireoglobulina a 500 indica un carcinoma della tiroide? Secondo Lei Dottoressa come si può integrare lo iodio?
Cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
In gravidanza la
Terapia va aumentata per aumentato fabbisogno in quanto l embrione i primi 3 mesi non ha ancora sviluppato la tiroide . A 40 gg dal parto ripeterà gli esami per valutare la possibilità di ritornare alla
Terapia pregravidica. La possibilità di sospensione deve essere valutata con il suo endocrinologo in base all esito degli esami. Il dosaggio della tireoglibulina non ha alcuna utilità clinica . Va effettuato SOLO nei pazienti operati di carcinoma differenziato tiroideo per valutare l eventuale ricomparsa di malattia. La supplementazione iodica più semplice da effettuare è quella con sale iodato , ma è utile come prevenzione . Ad ogni modo in gravidanza vengono prescritti integratori che contengono ancbe iodio. Cordiali saluti.
Dr.ssa emma lucci

[#12] dopo  
Utente 437XXX

Dottoressa Lei è davvero gentilissima a togliermi tutti i miei dubbi. Una cosa non ho capito Dottoressa se chi ha ipotiroidismo ma è in cura con eutirox ha la stessa fertilità di chi non ha ipotiroidismo o è meno fertile? Cioè se sono ipotiroidea e porto i miei valori di Tsh nella norma ho la stessa fertilità di una persona che non ha ipotiroidismo o sono comunque meno fertile? Con Eutirox il Tsh a che valore dovrebbe stare?
Cordiali saluti

[#13] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente , come già precedentemente detto, in una donna fertile è preferibile mantenere il tsh sotto i 2. Mantenendo a questo valori il tsh le possibilità di concepimento sono sovrapponibili a quelle della popolaZione generale . Cordiali saluti .
Dr.ssa emma lucci

[#14] dopo  
Utente 437XXX

Grazie mille Dottoressa!!!
Settimana prossima ho ecografia tiroide e devo fare anche esami per tiroide spero poi di poterLa consultare per un Suo parere.
Cordiali saluti

[#15] dopo  
Utente 437XXX

Buongiorno Dottoressa mi scuso se Le scrivo ancora ma ieri sono andata a fare ecografia tiroide e sono un po' preoccupata. In data 23/09/16 ho effettuato ecografia che dice la tiroide ha dimensioni regolari, con minima disomogeneità diffusa dell ecostruttura. Nei settori posteriori del lobo destro è apprezzabile un nodulo rotondeggiante con diametro di 9mm, a margini netti e struttura solida omogenea. Una minuta formazione modulare è inoltre riconoscibile in sede para istmica sinistra.

Ieri ho fatto altra ecografia che dice che il modulo di 9mm è rimasto immodificato. Si conferma formazione nodulare solida ipoecogena con profili sfumati e alcune microcalcificazioni contestuali, con maggiore asse di 3mm in regione para istmica sinistra. A scopo prudenziale si suggerisce agospirato di tale nodulazione.

Dottoressa sono preoccupata potrebbe essere un tumore???? Se si in quali cadi si fa radio iodio?? Mi preoccupa più la radio iodio che l'intervento. Come funziona la radio iodio?? Quante possibilità ci sono che si tratta di un tumore???
Cordiali saluti
La prego mi risponda

[#16] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente non è possibile dare stime sulle probabilità di tumore. Si rivolga al
Suo endocrinologo di fiducia facendo visionare le immagini della ecografia in modo tale che possa decidere su un eventuale Approfondimento diagnostico. la terapia radiometabolica viene concordata dal medico nucleare in base a vari parametri
Quali età , dimensioni, eventuale
Coinvolgimento linfonodale, diffusione extratiroidea o multifocalita( quindi dopo aver avuto L esito dell esame istologico)
In genere nei tumori piccoli in giovani
In età fertile non viene praticata. Cordiali saluti .
Dr.ssa emma lucci

[#17] dopo  
Utente 437XXX

Lei Dottoressa è gentilissima! Secondo Lei dalla descrizione del nodulo potrebbe trattarsi di uno maligno? La radio iodio allora in noduli piccoli in donne giovani non va fatta??? È vero che un nodulo in una tiroidite di Hashimoto sotto cura con eutirox è più spesso maligno?
Cordiali saluti

[#18] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente come già spiegato non è possibile dare delle stime di probabile
Malignità senza valutare anche le
Immagini ecografiche . Ci sono dei caratteri sospetti quali i margini sfumati e le micro calcificazioni ma non ne danno la certezza . Si rivolga al suo endocrinologo che saprà indirizzarla sul da farsi. La terapia radiometabolica va stabilità dal medico nucleare che ne valuterà la necessità o meno in base alla stadiazione istologica. Non c'è alcuna evidenza scientifica che il nodulo nel contesto di una tiroidite trattata sia inevitabilmente maligno. Riguardo alla relazione tra tiroidite e tumore tiroideo ne abbiamo parlato nel post precedente.Cordiali saluti
Dr.ssa emma lucci

[#19] dopo  
Utente 437XXX

Dottoressa ho appena ricevuto i referti delle analisi della tiroide:
Tsh 1,77 valori da 0,03 a 3,9
Ft4 1,02 valori da 0,60 a 1,48
Ft3 2,71 valori da 1,71 a 3,71
Inoltre ho fatto analisi di

Acido folico 3,8 valori da 4 a 19
Vitamina d 6,6( sono carente)
Vitamina b12 valore 251,4 valori da 25,1 a 165

Il valore vitamina b 12 è oltre il doppio che significa?? È grave? Quali sono le cause? È vero che tale vitamina se in eccesso aumenta il rischio di tumore?
Cordiali saluti

[#20] dopo  
Utente 437XXX

Buongiorno Dottoressa mi scusi se Le scrivo ancora ma volevo avere delle informazione sul trattamento della tiroidite di Hashimoto. Una donna in età fertile che non cerca gravidanza deve a che valore del TSh deve cominciare ad assumere levotiroxina? Avendo noduli alla tiroide è meglio continuare eutirox per evitare che questi crescono? Mi era stato prescritto eutieox per la ricerca di una gravidanza ma se non fossi alla ricerca è possibile smettere una volta cominciato essendo che lo prendo già da 2 anni? Non vorrei che la mia tiroide diventasse pigra visto che si legge ovunque che è un farmaco prescritto anche quando in realtà non serve. Inoltre secondo lei è meglio eutirox, tirosint, o le capsule molli? Si dice che eutirox provoca un aumento di tumore mammario e polmonare è vero? Se si cambiando eutotirox con soluzione liquida o capsule molli è la stessa cosa o cambia?
Con la speranza di una Sua risposta porgo
Distinti Saluti

[#21] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente .. mi pare abbiamo già discusso riguardo all assenza di evidenze scientifiche valide riguardo alla relazione tra la terapia con L tiroxina e tumori. Il suo TSH di partenza (4) indica una tendenza all
Ipotiroidismo subclinico . Pertanto un eventuale tentativo di sospensione andrà valutato nel tempo in base agli esami . Il tsh in età fertile deve essere inferiore a 2 come già spiegato nelle risposte precedenti .le formulazioni liquIde e in capsule molli sono assorbite maggiormente quindi sono utili in chi ha problemi gastrici o si assorbimento del farmaco . La terapia potrebbe tenere sotto controllo la crescita dei noduli ma non tutti i noduli rispondono alla terapia , ci possono essere alcuni noduli che crescono anche sotto terapia o al contrario noduli non trattati che rimangono di
Dimensioni costanti . La scelta di continuare la terapia va valutata soprattutto in base ai valori ormonali. Cordiali saluti
Dr.ssa emma lucci