Utente cancellato
Buonasera a tutti.. è da metà dicembre che sto sperimentando una stanchezza fisica e mentale inestinguibile.. ho difficoltà di concentrazione, mnemoniche, di linguaggio, di scrittura, sonno non riposante, sonnolenza persistente, tic in più parti del corpo.. ho parlato col mio medico di base, mi ha detto che le cause possibili sono tante e mi ha prescritto gli esami del sangue relativi ai valori che si verificano di solito, più quelli relativi alla tiroide.. mi sono anche sottoposto a un'ecografia tiroidea.. finora è risultato tutto nella norma.. perciò ho deciso di consultare un endocrinologo, che vedrò il 23 febbraio che spero possa scoprire perché mi capita tutto ciò.. quale potrebbe essere la causa? Ah, ho 22 anni, e se vi può essere utile saperlo, la celiachia non può essere perché mi è stata diagnosticata più di 6 mesi fa, e ho cominciato la dieta da allora.

[#1] dopo  
431733

Cancellato nel 2018
E' vero quanto le ha detto il suo medico: le ragioni possono essere molte e variabilmente concorrenti tra loro. Ci sono ragioni di stressogeno-emozionale, metabolico-ossidativo, immuno-endocrine, comportamentali complessivi. L'analisi endocrinologica potrà anche essere utile solo se si valutano i diversi profili. Lei ha già valutato quello tiroideo, rimangono quello ipofisi-testicoli e quello ipofisi-surrene in cui sarà importante più che vedere i singoli valori, vedere i rapporti tra i diversi ormoni. Non si può escludere anche la non accettazione della condizione di celiaco (diagnosi effettuata come?) o alternativamente che lo schema nutrizionale non sia equilibrato per le sue esigenze. Tutti gli aspetti citati possono essere valutati con una attenta analisi clinica basata anche sulle indagini citate... ma poi deve essere svolta una adeguata sintesi senza volersi precipitare ad una terapia. Occorre che o il suo medico di base o un altro medico sia in grado di svolgere tale sintesi.
Dr. Carlo Rando
www.andrologiaonline.it