Utente 163XXX
Salve, vi scrivo per avere alcune informazioni.
È da un paio di mesi che ho sintomi di astenia, spossatezza e sonnolenza continua. Ad agosto ho effettuato un check up tiroideo dal quale è emerso un aumento degli anticorpi antitireoglobulina, mentre gli ormoni risultarono nella norma. Successivamente con il medico di base abbiamo approfondito con un ecografia tiroidea dal quale si è evidenziata una lieve disomogeneità dell'ecostruttura con un assimetria Delle dimensioni (lobo dx>sn). Dall'insieme di queste indagini mi è stato diagnosticato dal medico di base una tiroidite di hashimoto in eutiroidismo, vista anche la familiarità (madre affetta da ipotiroidismo di hashimoto). Mi è stato detto dal medico di base di ripetere le analisi dopo circa un anno per valutare se gli ormoni avessero subito Delle modificazioni e non sono stato inviato da nessun endocrinologo. Attualmente i miei dubbi sono i seguenti: è possibile ricollegare i miei sintomi alla tiroidite nonostante gli ormoni siano nella norma? Ritiene giusto aspettare un anno per riefettuare le analisi o potrebbero evolvere anche in breve tempo? Sto pensando di rifare il check up a breve per valutare la situazione ormonale in quanto questi sintomi sopra descritti si stanno acutizzando. Cosa mi consiglia? Sarebbe comunque utile essere seguito da un endocrinologo per dei controlli periodici? La ringrazio per l'attenzione. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Andrea Del Buono

28% attività
4% attualità
12% socialità
CELLOLE (CE)
SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE)
SPARANISE (CE)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,
la normofunzione tiroidea non giustificherebbe tale sintomatologia. Se le dimensioni della ghiandola rientrano nella norma può anche aspettare un annetto per ripetere il tutto. Utile comunque l'assunzione di compresse di selenio
Dott. Andrea Del Buono
Endocrinologo - Diabetologo