Utente 512XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 21 anni e sono in cura con Eutirox (prima da 25 e poi da 50) da 4 anni, quando ho scoperto di essere ipotiroidea (fu la mia nutrizionista a farmi fare gli esami, dato che non perdevo peso nè seguendo la dieta nè facendo attività fisica). Se può essere utile, ho rifatto gli esami settimana scorsa: fT4 1,06 con valori di riferimento 0,89-1,76; TSH 1,52 con v.di r. 0,40-4,00. Questo è il referto dell’ecografia: tiroide in sede con diametri nei limiti, ecostruttura dismogenea con prevalenza della componente strumale e presenza di lacune ipoecogene. Non evidenti lesioni nodulari. Qualche linfonodo laterocervicale di tipo immunoreattivo bilaterale. Il mio medico ha confermato che è tutto nella norma.
Io però, nonostante prenda l’Eutirox, continuo ad avere problemi di peso (faccio decisamente fatica a perdere chili, e anzi, ne tiro su molto facilmente nel giro di pochi giorni, senza cambiare nulla nelle mie abitudini alimentari), a tal proposito mi hanno prescritto una dieta iperproteica, ma all’AVIS, visto gli esami del sangue, un medico mi ha consigliato di assumere meno proteine per via dell’ipotiroodismo; mi è stata diagnosticata l’alopecia androgenetica; soffro molto il freddo ma sudo eccessivamente nella zona ascellare. Vorrei chiedere se questi fattori sono legati all’ipotiroidismo di per sè o sono estranei a questo. Ho provato a chiedere il consulto anche ad un endocrinologo, ma non è stato in grado di darmi risposte soddisfacenti. Grazie dell’attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Riccio

24% attività
20% attualità
4% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2018
Gentile Signora,

Lei attualmente sta seguendo una terapia sostitutiva che ha lo scopo di darle la quota di ormone tiroideo che la sua tiroide non è in grado di produrre autonomamente. Gli esami del sangue da lei praticati mostrano valori perfettamente nella norma quindi il suo è un ipotiroidismo BEN compensato dalla terapia farmacologica. Questo significa che qualunque alterazione metabolica non può essere ascritta al suo problema tiroideo poiché la terapia copre perfettamente le sue necessità.
Qualora in futuro gli esami ormonali non riportassero più questo equilibrio ma si presentassero alterati, allora solo in quel caso si potrà pensare che eventuali problematiche di peso siano correlabili alla sua alterazione tiroidea.

Distinti saluti.
Dr. Enrico Riccio