Utente
Salve dottore, sono un ragazzo di 22 anni, non fumo, non bevo alcool, non mangio carni rosse e cii fritti e a luglio (pochi giorni dopo essere stato operato per fistola al coccige)ho perso sangue dall'ano durante la defecazione, sangue poi ripresentatosi altre 2 volte a settembre (1 volta non nella defecazione). A settembre avevo fatto 2 volte l'esame del sangue occulto delle feci e il risultato è stato in entrambi i casi negativo (il secondo esame è stato il giorno prima della seconda perdita di sangue, quindi se fosse stato sangue occulto, sarebbe dovuto risultare nell'esame?). Ho fatto anche l'emocromo ed è risultato tutto nella norma. Gli altri disturbi sono muco nell'ano, rumori intestinali, reflusso gastrico, feci morbide e giallastre e dolorini e fastidi anali e faccio molte flatulenze. Comunque l'appetito non mi manca. Ho rifatto ancora l'esame delle feci a gennaio ed ancora una volta l'esito era negativo. Poi ho fatto la colonscopia a marzo (esaminato fino a 15 cm dell'ileo) ed è risultato tutto nella norma. Ultimamente però trovo macchiette rosa sulla carta igenica (non nella defecazione) e quindi mi è tornata la paura, non so piu che fare, non riesco a stare tranquillo.
Potrebbe essere qualche problema nell'intestino tenue?
La fistola sacrococcigea puo causare tumori intestinali?
Ho letto che i tumori al colon sono molto lenti e per formarsi ci mettono circa 10 anni, vale lo stesso per i tumori all'intestino tenue?
Nonostante sia giovane e sia consapevole delle poche probabilità di avere tumori in questa età, ho una paura tremenda, passo le giornate a pensare a queste paure e non riesco ad essere tranquillo.
Quando andavo a scuola mi succedeva di avere dolori di pancia fortissimi e dover andare di corpo con feci molli ogni mattina mentre a casa non succedeva, puo essere qualcosa che ha a che fare con il mio problema?

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Considerato l' esito della colonscopia, l' ipotesi piu' verosimile è che il sanguinamento origini dalla regione anale, è quindi indicata in linea di massima una valutazione proctologica.
le patologie del tenue sono molto rare.
La fistola sacrococcigea non ha null aa che vedere con i tumori.
Per l' inquadramento dei restanti sintomi è indispensabile al valutazione da parte del suo medico.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
ma se il sanguinamento fosse originato dalla regione anale, non si sarebbe dovuto vedere con la colonscopia?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non è detto.A volte fonti di sanguinamento intermittenti anali possono non essere visibili durante la colonscopia.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Ho parlato con il mio medico e ho prenotato una gastroscopia che dovrò fare il 16 luglio. Secondo lei, per i disturbi che ho, è troppo aspettare fino a quella data o posso stare tranquillo?
Siccome mio nonno ha avuto il tumore allo stomaco, adesso mi è venuta questa fissazione e ho tanta paura di averlo anchio. Comunque ho l'appetito e non perdo peso, e quando ho avuto la febbre e ho vomitato, non c'era il sangue nel vomito. Questo basta per escludere un tumore allo stomaco? In caso di tumore allo stomaco è possibile che si verifichi perdita di sangue visibile dall'ano, o sarebbe solo sangue occulto non visibile? In caso di tumore allo stomaco le feci dovrebbero essere scure?
Sto prendendo medicinali per l'ansia ma sto male lo stesso, non vedo l'ora che finisca questo incubo.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non essendoci particolare urgenza, la data appare ragionevole, è tuttavia improbabile che perdite di sangue rosso vivo dall' ano abbiano origine gastroduodenale.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Questi disturbi potrebbero esserete causati dallo stress e dall'ansia? Perchè i bruciori allo stomaco ho iniziato ad averli proprio quando stavo per fare il primo esame delle feci a ottobre e dopo mil risultato sono passati, per poi tornare nei periodi in cui ero di nuovo in ansia per la mia salute.
Ho deciso di fare di nuovo ,per sicurezza, l'esame del sangue occulto nelle feci.
Se in caso di tumore nell'esame delle feci non viene trovato sangue occulto, significa che il tumore è ancora allo stadio iniziale o puo succedere in qualsiasi fase che non sanguini?

[#7] dopo  
Utente
la prego dottore, mi aiuti. Sto impazzendo

[#8]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Purtroppo a distanza non posso aiutarla in altro modo oltre che ribadirle quanto gia' scritto e consigliarle di attenenrsi alle indicazioni di chi la cura e visita personalmente.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#9] dopo  
Utente
Il fatto è che sono un tipo molto ansioso e l'attesa per il 16 luglio è troppo lunga quindi ogni giorno penso a questa situazione e non riesco piu a vivere. Il muco ultimamente è piu frequente (sempre non nella defecazione). La presenza di muco non nella defecazione, è possibile in caso di patologie allo stomaco o è per forza dovuto da qualcosa nella regione anale? Se si potesse escludere lo stomaco sarei molto piu tranquillo.

[#10]  
Attivo dal 2008 al 2010
Gentile utente oltre a concordare pienamente con tutto quello già detto dal mio collega, mi permetto di aggiungere che i suoi disturbi intestinali (muco, dolori, flautolenze) potrebbero trovare come causa la sindrome del colon irritabile. Per quanto riguarda il sanguinamento anale la colonscopia non riesce a studiare il canale anale in maniera ottimale; per far ciò le consiglio di sottoporsi a videoproctoscopia digitale.

[#11] dopo  
Utente
In osa consiste questo esame? è invasivo?
Vorrei sapere una cosa riguardante la ricerca del sangue occulto. Ho letto su internet che per fare queste analisi bisogna esaminare 3 campioni di feci di 3 giorni di seguito. è vera questa cosa? Perchè il dottore del laboratorio dove ho fatto esaminare le mie feci e il mio medico non mi hanno detto niente a riguardo e per loro è bastato esaminare un solo campione.

[#12]  
Attivo dal 2008 al 2010
La videoproctoscopia digitale consiste nell'esplorazione del canale anorettale mediante un rettoscopio collegato ad una telecamera che proietta su uno schermo LCD le immagini ingrandite di circa 20 volte. Rispetto all'esame tradizionale permette una visione più particolareggiata e più accurata. Inoltre è possibile salvare e stampare le immagini ottenute con tale metodica per poterle confrontare successivamente con altri esami.
Per quanto riguarda il sangue occulto nelle feci si effettuano tre prelievi per ridurre al minimo i possibili errori (falsi positivi e falsi nigativi) dovuti alla metodica.

[#13] dopo  
Utente
Ora mi è venuto un dubbio. Siccome le ultime due volte che ho defecato ho fatto feci scure (la prima volta) e gialle (la seconda) le chiedo se il sanguinamento di un tumore puo andare a intermittenza di giorni, cioè un giorno sanguina e il giorno dopo smette etc. o il sanguinamento va per periodi lunghi?
Dovendo fare l'analisi del sangue occulto nelle feci, è meglio che aspetto di rifare feci scure o gli porto un campione qualsiasi?

[#14]  
Attivo dal 2008 al 2010
Il colore scuro delle feci non è dato solo dal sangue digerito ma anche da altre cause (contenuto batterico, tipo di alimentazione, ecc.). Il sangue occulto nelle feci lo può fare indipendentemente dal colore delle feci.

[#15] dopo  
Utente
Ho fatto la ricerca del sangue occulto nelle ed è risultato ancora negativo. In totale l'ho fatto 4 volte (2 volte a ottobre, una a gennaio e una a giugno), secondo lei 4 esami possono bastare per escludere un tumore?
La sindrome del colon irritabile non è visibile con la colonscopia?

[#16]  
Attivo dal 2008 al 2010
Direi che 4 esami negativi bastano e avanzano. La diagnosi di colon irritabile è essenzialmente clinica; è un disturbo funzionale, non anatomico e pertanto non si "vede" alla colonscopia. Continuo ad essere dell'idea che i suoi disturbi siano da ricondurre a tale patologia, ma tenga presente che non si può e non si deve fare diagnosi a distanza.

[#17] dopo  
Utente
Dopo l'esito negativo della ricerca del sangue occulto mi sono tranquillizzato e i borborigmi, che da settembre riuscivo ad udire facilmente, ora improvvisamente non si sentono piu. è possibile fossero causati dallo stress?
Comunque la tranquillità è durata poco perchè sono andato di corpo e ho rifatto le feci di un marrone quasi rossiccio e c'erano dei pezzettini di qualcosa (forse cibo mal digerito). Il campione di feci che ho fatto analizzare era di colore giallastro.

[#18]  
Attivo dal 2008 al 2010
E' più che sicuro che lo stress influisce sul nostro apparato gastroenterico. Le ribadisco il consiglio di farsi prescrivere una terapia per il colon irritabile.

[#19] dopo  
Utente
dottore ho appena vomitato (a causa dell'ansia per un controllo al testicolo)e nel vomito c'era un pezzo di qualcosa rosa e squamoso. Potrei avere il tumore allo stomaco? Sono shockato e rassegnato

[#20] dopo  
Utente
dottore la prego mi risponda, non riesco piu a mangiare e a dormire.
Dopo quanti mesi dalla sua formazione un tumore allo stomaco diventa incurabile?
Non mettere le feci in frigo prima di portarle in laboratorio, falsa i risultati?
Quant'é la frequenza di sanguinanto di un tumore all'incirca? Cioé i periodi di non sanguinanto sono rari e avvengono solo quando il tumore é piccolo?
La prego di aiutarmi rispondendo a queste 3 domande

[#21] dopo  
Utente
Vi prego dottori rispondete alle mie domande, sono distrutto. Oggi la situazione é peggiorata, infatti dopo che 2 giorni fa ho visto delle piccole macchiett di sangue rosso vivo nella mia saliva o reflusso gastrico, oggi andando di corpo ho fatto feci con un colorito che in alcune parti é vicino al rosso e ciò mi ha davvero terrorizzato, sto malissimo.
Continuo anche a fare molte eruttazioni.
In caso di tumore gastrico, i quattro risultati negativi della ricerca del sangue occulto fatti in precedenza, indicano che il tumore sia ancora in fase iniziale?
Vi prego aiutatemi, non vi chiedo una diagnosi ma solo risposte alle mie domande per poter sperare. Il tumore allo stomaco é ereditario? Mio nonno lo ha avuto a 57 anni, ma nessun altro parente. Ho vomitato ma nel vomito non c'era sangue.

[#22]  
Attivo dal 2008 al 2010
Non le ho potuto rispondere prima perchè ero fuori città.
Il materiale rosato può essere sangue ma possono anche essere residui alimentari indigeriti. Anche se fosse sangue non è detto che origini da un tumore. Tra una settimana farà la gastroscopia che fugerà ogni suo dubbio.

[#23] dopo  
Utente
se si trattasse di sangue, com'è possibile che le analisi del sangue occulto siano risultate sempre negative?

[#24] dopo  
Utente
dottore, ho fatto analizzare l'ultimo campione di feci e per mia sorpresa é risultato negativo. Dopo 5 negativi posso stare quasi certo di non avere un tumore allo stomaco?

[#25] dopo  
Utente
ho letto che la ricerca del sangue occulto nelle feci trova solo il sangue proveniente dall'intestino.
é vera questa cosa?

[#26] dopo  
Utente
referto della gastroscopia :
esofago regolare per morfologia, calibro e cinesi con flogosi distale. Giunzione in sede sovradiaframmatica con cardias incontinente. Fondo in ordine con His slargato. Negativa la esplorazione della grande e piccola curva. Antro mobile ed elastico. Piloro pervio. Bulbo duodenale e seconda porzione indenni. Negativa la ricerca dell'HP.

Conclusioni diagnostiche: Incontinenza cardiale con incontinenza di I º