Fastidio fianco sinistro, calcolo colecisti.

Salve,
avvertivo una sensazione di fastidio al lato sinistro dell'addomme appena sotto le ultime costole e un po verso l'esterno. Avevo un po di acidità allo stomaco
e consultato il medico curante dopo aver seguito una cura di una settimana con
omeprazen ho effettuato una ecografia addome superiore e inferiore per algie
addominali. Mi è stato prescritto un procinetico prima dei pasti e un farmaco
per aria intestinale(aria presente nella zona centrale sinistra superiore
dell'addome).
Non ho mai avuto coliche o sofferto di altre patologie intestinali e ho 26anni.
Volevo sapere se è il caso di pensare ad una rimozione della coleciste o la
sensazione di fastidio che ho è di altra natura.
Volendo fare una visita specialistica è consigliabile un parere chirurgico o gastroenterologico.
grazie.


L'ecografia ha rilevato:
Il fegato, di dimensioni nei limiti, presenta regolare morfologia ed ecostruttura parenchimale omogenea, non si osservano lesioni focali.

Colecisti regolare per volume, con pareti diffusamente ispessite e con evidenza
di alcune(diam max 5mmcirca) formazioni a carattere vegetante, verosimili
adenomiomi, contenente almeno un calcolo di circa 7mm.
Vena porta di calibro regolare.
Vie biliari, intra ed extra epatiche, non dilatate.

Pancreas ed aorta addominale:nella norma

Entrambi i reni appaiono regolari per sede, morfologia e dimensioni.
Conservato lo spessore parenchimale cortico-midollare.
Regolare l'ecostruttura del parenchima.
Non si osservano immagini di patologia litiasica.
Vie escretrici non dilatate.

Milza nei limiti(piccola milza accessoria).

la vescica, fisiologicamente distesa, presenta pareti regolari;non si osservano
immagini di patologia litiasica endoluminale.
regolari gli sbocchi uretrali.
La prostata, studiata per via sp, presenta dimensioni nei limiti ed
ecostruttura sufficientemente omogenea, per quanto valutabile.
Non aspetti patologici a livello delle vescicole seminali.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
La colelitiasi asintomatica non richiede terapia e i sintomi che riferisce non appaiono riferibili all apresenza del calcolo. L' ecografia peraltro descrive anche presunti polipi che vanno controllati mediante ecografia ogni 6 mesi e costituiscono indicazione a colecistectomia se superiori al centimetro o associati a coliche biliari. Auguri!

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Si tratta di una calcolosi della colecisti. Ne parli con un chirurgo.

Auguri

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
essendo il fastidio(non è un vero dolore) nella zona sinistra è ascrivibile ad una patologia gastrica?(gastrite, infiammazione del duodeno)
[#4]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
E' possibile.
[#5]
dopo
Utente
Utente
ho prenotato la visita gastroenterologa. è consigliabile effettuare le analisi del sangue complete da sottoporre?
[#6]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
No, credo convenga sentire prima il parere de collega e poi eventualmente eseguire accertamenti in base alla sua indicazione.
[#7]
dopo
Utente
Utente
ad una prima visita mi è stato prescritto debridat. dalle analisi richieste dallo specialista (che comprendevano anche bilirubina totale e diretta,ALP,emocromo,amilasi ecc)risulta alta solo la VES 26 con <11 considerato normale e la sigla MO dell'emocromo 9.9 con <9 entro i parametri.(infezione in corso). La sensazione di fastidio perdura ancora ma negli ultimi giorni si è spostata più verso il fianco sinistro e sempre negli ultimi giorni è ritornata acidità e ruttazioni frequenti.
mi è stata consigliata una colonscopia.
[#8]
dopo
Utente
Utente
è sufficiente questa preparazione?
ore17:2bust phospholax in un bicchiere e poi un litro di acqua nelle due ore successive.
ore 20:2bust phospholax in un bicchiere e poi un litro di acqua nelle due ore successive.
ore7:enteroclisma da 1,5litri.

si può bere acqua la mattina dell'esame?
[#9]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
Si, seguendo le indicazioni ricevute.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test