Splenomegalia

Gentili dottori, dopo 3 mesi di dolori al ipocondrio sx nel quadrante superiore sx, 3 ecografie addominali, e una diagnosi da colon irritabile resistente a debritat, ho eseguito una RM all'addome che ha evidenziato un icremento del volume della milza. Ora ho eseguito nell'arco di questi due mesi esami del sangue che hanno evidenziato un aumento dei monociti. Inoltre riferisco da circa un 5 o 6 mesi al medico di famiglia che la mia ghiandola nel collo , da un solo lato, è aumentata. Senza effettuare la RM già un medico che ho consultato per un parere in più era convinto che sulla base dei monociti e della ghiandola ingrossata si trattasse di mononucleosi. Non ho eseguito le analisi per valutare la presenza di anticorpi contro l' epstein barr virus. Cosa , questa che faro, appena possibile, sia per le IGg che per le IGm dal momento che il mio medico curante sostiene che ben sette anni fa, quando avevo 16 anni sono stato affetto già da mononucleosi. è possibile che adesso ne sia nuovamente affetto? Cortesemente Volevo chiederVi

-nel caso questo fosse possibile, quindi positività a Igm, come mi dovrei comportare, o meglio chi è lo specialista di pertinenza?
- nel caso in cui sia negativo la presenza di Igm ma magari solo di Igg( o magari negativo addirittura questo valore, quale è una possibile causa di splenomegalia e verso cosa mi devo orientare?

Ringrazio tutti per la disponibilità e per l'attenzione.
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Le cause di splenomegalia sono tantissime,
le consiglio di ricercare anche il Citomegalovirus.
Laddove fosse confermata la etiologia virale (è possibile il riammalarsi),
più che farmaci è opportuno uno stile di vita idoneo.
Essendo malattie infettive lo specialista è l'infettivologo.

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Grazie mille Dr Quatraro, Lei è stato gentilissimo nella solerte risposta. Provvedo subito in base a quanto mi ha consigliato.
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Molto bene.

Cordialità
[#4]
dopo
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Gentile dR Quatrao,vorrei aggiornaLa. Le analisi del sangue per gli anticorpi per citomegalovirus e epstein barr hanno rilevato entrambi IgG presenti ed entrambi IgM assenti. Per quantpo concerne i valori dell'emocromo si evidenzia un ematocrito leggermente basso , i globuli rossi e quelli bianchi sono leggermente bassi. Mentre gli eosinofili e i monociti sono alti. Vorrei chiederLe a questo punto la splenomegalia da cosa potrebbe essere dipesa, e qui sto supponendo che non sia dipesa da una mononucleosi del 2006 ma forse mi sbaglio. Certo di una Sua risposta colgo l'occasione per porLe distinti saluti.
Cordialità
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Come giò detto le cause sono molteplici e possono essere definite dal medico che gestisce direttamente il paziente.

Tenga poi conto che, ad esempio, la Mononucleosi può avere varie riaccensioni (... anche dopo il 2006).

Cordialmente
[#6]
dopo
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
La ringrazio dott Quatraro. Le volevo aggiungere che di diametri massimi sono 11 x 12 x 4,7 cm . Questo è quanto è scritto nel referto. Le volevo chiedere a cosa corrispondono queste misure? perchè 3 misure? In base a queste dimensioni come valutà le'ntità di questo aumento di volume della milza.
Grazie mille per l'attenzione e per la disponibilità.
In attesa di una sua risposta le porgo distinti saluti.
[#7]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
I tre dati misurano lunghezza, larghezza e spessore.
SI tratta di una splenomegalia modesta.

Cordialmente
[#8]
dopo
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
La ringrazio ancora Dr Quatraro.
Le vorrei chiedere se posso ancora assume il pantorc come facevo prima che sono venuto a conoscenza della splenomegalia. Prendo questo farmaco per il reflusso gastroesofageo. Le pongo questa domanda perche ricordo che il gastroenterologo mi chiese se avessi splenomegalia o altri disturbi prima di prescrivermi il pantorc e io riferii di no dal momento che non sapevo ancora di avere la milza aumentata di volume.
Grazie
Cordialità
[#9]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Non vi sono impedimenti di sorta.

Cordialmente
[#10]
dopo
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Grazie mille per la celere risposta, pensavo fosse controindicato in caso di splenomegalia.
Distinti saluti
[#11]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
SI figuri.

Distinti Saluti
[#12]
dopo
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
Gentile Dr Quatraro ho eseguito un ecografia dell'addome per valutare unoa splenomegalia risalente ad aprile. In questo periodo sto continuando ad avere dolori al fianco in corrispondenza dell'ipocondrio sinistro e anche un po piu indietro e lateralmente, insomma piu verso il fianco che verso la parete anteriore addominale. L'ecografista ha valutato un diametro longitudinale di 13, 5 cm della milza rispetto ai 12 cm di aprile. E un aumento significativo? Cosa potrei fare? non so bene come muovermi.
La ringrazio per la gentile attenzione.
Cordialità
[#13]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Non credo che siano disturbi legati alla milza,
naturalmente la verifica diretta è importante e dirimente.

Prego

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio