Utente 308XXX
Gentile Staff,
scrivo per un problema che mi affligge ormai due settimane. Sono una ragazza di 28 anni, il 14 luglio ho avuto una colica renale, la dottoressa che mi ha visitato mi ha fatto due iniezioni una di plasil perché continuavo a vomitare e una di ibifen, i dolori sono passati soprattutto a seguito di una dell'eliminazione di una simil sabbietta attraverso le urine. Su consiglio della dottoressa ho bevuto nei giorni seguenti circa due litri acqua fiuggi e ho mangiato in bianco (pasta-patate lesse e in genere un'alimentazione molto leggera), purtroppo proprio negli stessi giorni ho iniziato a fare feci molli, non vera e propria diarrea, e comunque una sola volta al giorno, ho iniziato a prendere entebrogermina e per due giorni non sono andata in bagno, poi nuovamente si sonoa presentate feci molli e sul verde, nonostante abbia sempre evitato verdure e continuato a mangiare bianco. Sono andata dal mi medico che visitandom ha riscontrato pmeteorismo e tensione addominale, mì ha liquidata dicendomi di andare al mare e mi ha prescritto biosmectl. oHo preso le bustine per tre giorni e io quei tre giorni non sono mai andata di cocorpo , sperando di aver risolto il problema ho sospeso e la mattina dopo ho fatto delle feci sempre sul verde scuro e dentro pezzetti di carota cruda, spaventata ho messo le feci in un contenitore e le ho pnmrtate dakn medico, il quale le ha ritenute normali e non ha voluto neppure prescriveremi l'esame dell feci. È vero che io sono molto ansiosa e ipocondriaca, ma è anche vero che sono sempre stata stitica e in feci verdi e molli e in un continuo movimentn di aria in pancia non vedò nulla di normale. Sto male soprattutto la mattina e subito dopo pranzo, ormai ho paura di mangiare, il pomeriggio va meglio e la notte per fortuna riesco a dormire. La settimana prossima andrò fa un gastroenterologo, potreste intanto dirmi di cosa potrebbe trattarsi? Io sono sono terrorizzata perché temo si tratti di un tumore visto che nonostante l'alimentazione parca le cose non migliorano. Mi scuso per la lungaggine e la terminologia terra terra. Porgo cordiali saluti e vi ringrazio per questo importante servizio.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tranquillizzi, nessun tumore ed ha ragione il suo medico. Tutto è nella norma.


Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 308XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta, ma allora a cosa può essere dovuto tutto questo malessere ? La colorazione così strana e la consistenza delle feci e mal di pancia con continui borbottìi"e "spostamenti d'aria"? Il mio medico aveva anche supposto che la colica renale potesse aver acuito una sintomatologia di colon irritbile, ma ormai sono passati troppi giorni .
Ora ad esempio che mi sono svegliata e non ho ancora mangiato nulla sento tanta aria e una forte tachicardia perché ho paura di dover andare in bagno , so che posta in questi termini può sembrare "solo ansia " però perché l 'ansia porta a dare feci molli e verdi senza che nella mia alimentazione ci sia nulla di verde? In questi giorni ho anche letto che la colorazione è data anche dalla bile, durante un 'ecografia due anni fa mi hanno riscontrato la bile densa. Esistono delle connessioni? Grazie ancora e mbi perdoni per l 'linsistenza ma non sto vivendo più. Lunedì andrò anche da una psicologa ma credo che finchè non vedrò le mie feci marroni e di una consistenza "normale" il mio stato d'animo non potrà mutare significativamente. Ancora molte grazie.

[#3] dopo  
Utente 308XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta, ma allora a cosa può essere dovuto tutto questo malessere ? La colorazione così strana e la consistenza delle feci e mal di pancia con continui borbottìi"e "spostamenti d'aria"? Il mio medico aveva anche supposto che la colica renale potesse aver acuito una sintomatologia di colon irritbile, ma ormai sono passati troppi giorni .
Ora ad esempio che mi sono svegliata e non ho ancora mangiato nulla sento tanta aria e una forte tachicardia perché ho paura di dover andare in bagno , so che posta in questi termini può sembrare "solo ansia " però perché l 'ansia porta a dare feci molli e verdi senza che nella mia alimentazione ci sia nulla di verde? In questi giorni ho anche letto che la colorazione è data anche dalla bile, durante un 'ecografia due anni fa mi hanno riscontrato la bile densa. Esistono delle connessioni? Grazie ancora e mbi perdoni per l 'linsistenza ma non sto vivendo più. Lunedì andrò anche da una psicologa ma credo che finchè non vedrò le mie feci marroni e di una consistenza "normale" il mio stato d'animo non potrà mutare significativamente. Ancora molte grazie.

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'ansia può comportare un aumento dell contrazioni viscerali e di conseguenza l'emissione di feci poco formate. Il colore riferito rientra nella norma.

Si tranquillizzi.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 308XXX

Proverò a pensarci meno sperando che le cose migliorino. La ringrazio ancora.

Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Buon WE.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 308XXX

Altrettanto a lei. Grazie per la sua disponibilità. Purtroppo quando si è molto ansiosi si ha, talvolta, la sensazione di non essere sufficientemente presi sul serio dal proprio medico curante, che addebita ogni m malessere all'ansia appunto. Un consulto in più pare avere maggiore carattere di obiettività. E ora proverò a mangiare senza "l'ansia da evacuazione"
.Speriamo in bene.

[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono ottimista.

Buona domenica.


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 308XXX

Gent.mo Dott. Cosentino,
dopo circa venti giorni vorrei aggiornarla sulla mia situazione, che già subito dopo la mia richiesta di un consulto è tornata, spero definitivamente, alla normalità.

Ho infatti ripreso a mangiare, seppur inizialmente con qualche cautela, un pò di tutto, e le feci sono tornate di colore e consistenza normale, e anche il gonfiore e il meteorismo sono passati.
Non so se la causa del mio problema possa essere stata l'improvvisa alimentazione "in bianco" che a seguito della colica renale che paradossalmente mi ha comportato tutti quei fastidi, oppure l'ansia, o ancora il caldo che purtroppo non riesco a tollerare.
Spero si sia trattato di un episodio isolato e di non aver dunque più bisogno di disturbarla! Ci tenevo però, vista la sua gentilezza, a farle sapere e ringraziarla ancora una volta.

Cordiali saluti.

[#10] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi fa molto piacere che tutto sia tornato alla norma.

Mi tenga ugualmente a sua disposizione.


Cordialità


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it