Utente
Cari dottori buonasera,
Vi scrivo perchè non so più a chi rivolgermi. Tutto è iniziato circa 5 anni fa dopo,non so se sia casuale o meno,l'estrazione di un dente con anestesia locale.Ho iniziato ad avvertire una difficoltà nel deglutire,mangiare e bere associata a dolore. Dopo poco tempo mi sono rivolta ad un gastroenterologo di Roma e sotto il suo consiglio ho effettuato diversi esami:
-rx tubo digerente con mezzo di contrasto
-gastroscopia
-manometria esofagea
-ecografia tiroide.
Tutti nella norma. Esito del dottore:"stia tranquilla è solo ansia". Ovviamente mi sono fidata ma il mio fastidio non mi è passato e in più da circa un anno incomincio a vedere che non riesco mai a rilassare i muscoli del corpo,sono sempre tesi anche involontariamente...quelli delle spalle,delle gambe e anche dell'addome!!
Premetto che tra pochi mesi mi devo sottoporre ad un'operazione chirurgica perchè soffro di malocclusione scheletrica di terza classe con un'eccessiva crescita della mandibola sinistra rispetto alla destra!! Posso stare tranquilla? Cosa mi consigliate?
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Per quanto riferisce,
la malocclusione può essere una ragionevole spiegazione dei suoi
problemi deglutitori.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it