Utente
Gentilissimi Medici,
vi scrivo per un problema che mi tormenta da due giorni, in pratica quando mangio cose solide, all'altezza centrale subito sotto le clavicole ed anche dietro le spalle alla stessa altezza accuso un dolore pungente che va via subito dopo il passaggio del cibo. Inoltre da sdraiato alla deglutizione anche senza cibo sento, anche se minimamente lo stesso fastidio. Premetto di aver fatto una gastriscopia l'anno scorso con esito di reflusso duodeno biliare e gastrite cronica. ed anche una visita laringoscopica risultata negativa.
Inoltre gia da un mese assumo esomeprazolo da 40mg.
Quando mi muovo il collo all'indietro e faccio dei movimenti rotatori del busto, tutta la parte superiore di spalle e torace e indolenzita.
Cosa ne pensate?
Nei limiti di un consulto a distanza vorrei sapere cosa dovrei fare?visto che il mio medico è fuori sede e se ne parla con il nuovo anno?
Grazie per il servizio che offrite

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il reflusso puo' giustificare i sintomo tuttavia se si tratta come scrive di reflusso biliare, la terapia potrebbe essere modificata. Farei un controllo gastroenterologico.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dr. Favara,
lei ritiene che rifare una gastroscopia dopo un anno sarebbe utilie?
Il dolore potrebbe essere qualcosa di grave?
Il dolore alla deglutizione anche al solo movimento di deglutizione cioè senza ingoiare niente cosa potrebbe essere?
potrebbe essere concomitante ad una infiammazione o strappo schiena torace di cui le parlevo prima?
Scusi se le faccio tutte queste domande.
Magari se vuole può farmi lei delle domande che le possono essere utile per avere un quadro più specifico.
Adesso purtroppo sotto le feste prenotare una visita dal gastroenterologo e molto dura.
La ringrazio anticipatamente.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Credo possa dipendere tutto dal reflusso biliare, non farei una nuova gastroscopia ma modificherei probabilmente la terapia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora Dr. Favara,
oggi ho notato che facendo colazione ho avudo dei fastidi solo quando i bocconi erano meno masticati e più abbondanti, come se ci fosse un restringimento nella zona appena sotto le clavicole.
L' esomeprazolo da 40mg come le dicevo lo prendo da quasi un mese cosa dovrei modificare come terapia?
Capisco che dalla sua parte non può prescrivermi nulla.
Non voglio neanche sostituirla al mio Gastroenterologo che purtroppo è fuori italia fino a gennaio, ma accetterei dei consigli che potrei discutere insieme al mio medico di base.
Avrei bisogno solo che questi dolori si calmassero.
Grazie per il tempo prezioso che mi dedica.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Valuti col suo medico una possibile terapia con farmaci idonei a curare il reflusso biliare, alcalino o misto.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it