Dolore basso ventre destro

Partecipa al sondaggio
Salve, sono una ragazza di 26 anni che da un po' di tempo soffre di disturbi legati all'apparato digerente. In realtà la mia situazione non è molto facile da spiegare, perchè convivo con questo tipo di disturbo da un po' di anni, che nel tempo si è andato modificando per sintomi ed intensità di dolori. Premetto che sono arrivata a chiedere un consulto online, perchè ho la fobia dei medici. Lo so, questa mia paura è assurda, ma preferisco stare lontana dal "camice bianco", finchè posso, ma dato che il problema sembra ormai richieda una certa urgenza, ho deciso almeno di avere un consulto "a distanza" di un esperto, per tranquillizzarmi un po'. Qualche anno fa, ho cominciato a stare male diverse volte dopo i pasti con dolori di tipo crampiforme, aria nella pancia e qualche episodio di diarrea. Poi ho scoperto che c'erano dei cibi specifici che mi procuravano questo malessere, come cioccolato, caffè e sopratutto i latticini, di cui ora ho ridotto notevolmente il consumo, e quando riesco cerco proprio di evitarli. Lontana da questi cibi, il problema sembrava essere sparito, ma qualche settimana fa, sono cominciati dei dolori nella zona del basso ventre destro, e subito mi sono preoccupata pensando potesse essere un attacco di appendicite. Ad oggi, continuo ad accusare questi dolori, nel basso ventre destro, quasi vicino inguine, a volte nel quadrante superiore fin dietro la schiena con presenza di aria, addome gonfio. Premetto che sono nella fase premestruale, e che non ho nessun episodio di diarrea o vomito. Inoltre questo dolore non è continuo, va e viene nel corso della giornata, mentre altri giorni sembra non presentarsi proprio. A volte quando accuso questi tipi di dolore, ho anche delle perdite (dalla vagina), che credo siano perdite legate alla fertilità. Spero che questa mia dettagliata spiegazione, mi aiuti a comprendere il mio stato d'animo e a tranquillizzarmi. Vi ringrazio per l'attenzione.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.3k 1.1k 12
Gentile amica, solo una visita accurata può consentire di porre diagnosi!
Potrebbe essere una sindrome dell'intestino irritabile.....
Le consiglio di mettere da parte le paure e consultare un gastroenterologo!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
posso escludere la possibilità di un'infiammazione dell'appendice? mi sono dimenticata di dirle, che negli ultimi giorni alle perdite e ai dolori sono comparsi dei brufoletti in viso. La ringrazio, cercherò di vincere la paura prima o poi.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.3k 1.1k 12
lasci perdere i brufoli, e si faccia visitare!
via web non si possono fare diagnosi!
Ciclo mestruale

Cos'è il ciclo mestruale? A quale età arriva il menarca? Cosa fare se le mestruazioni sono irregolari? Tutto quello che devi sapere sulle fasi del ciclo.

Leggi tutto