Utente
buongiorno sono un ragazzo di 39 anni ed e da un paio di mesi che avverto
soprattutto quando mangio pasta e pane che il cibo mi si fermi o perlomeno faccia difficoltà a scendere nella parte superiore dell'esofago; questo spesso viene accompagnato dal singhiozzo che passa se bevo un po d'acqua. Non ho sensazioni di reflusso acido ma dopo i pasti fatico cmq a digerire.
Inoltre ho una costante difficoltà nella respirazione nonostante sia sportivo ( pratico jogging almeno 4 volte a settimana ). Mi son deciso ad andare dal mio medico curante che mi ha prescritto una serie di accertertamenti e più precisamente:
-rx al torace;
- rx transito esofageo;
- eco alla tiroide.
circa una settimana fa ho fatto delle analisi del sangue e c'era anche il TSH con valori normali.

Ho prenotato gli esami ma visto i tempi d'attesa circa un mese per effettuare tutti gli esami Vi chiedo gentilmente se dovrei fare altre analisi e di cosa potrebbe trattarsi?

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' impostazione del suo medico appare corretta.Pu' essere considerata anche una gastroscopia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Gent.le Dott. la ringrazio per la velocità con la quale ha risposto alla mia domanda.
Il mio medico mi aveva preannunciato la possibiltà di un eventuale gastroscopia ma vuole aspettare prima i risultati degli accertamenti preliminari.
Nell'attesa mi devo preoccupare di cosa potrebbe trattarsi.
cordialmente

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Probabilmente nulla di preoccupante. ma attenda l' esito degli esami.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno!! ho eseguito il primo esame - rx torace - il referto è il seguente

"NON SI OSSERVANO LESIONI PLEUROPARENCHIMALI CON CARATTERISTICHE RADIOLOGICHE DI ATTIVITA' . L'OMBRA CARDIOVASCOLARE E' NEI LIMITI DELLA NORMA".

come le accennavo in precedenza il motivo per il quale il mio medico curante mi ha fatto effettuare l'esame è - DISFAGIA con episodi di dispnea - ecco la domanda probabilmente banale... il radiologo quando "legge" la lastra e nella stesura del referto è cosi sintetico non facendo accenno al quesito del medico prescrivente se nota qualcosa di strano lo evidenzia? Se tutti i distretti sono normali...non scrive nulla?

Posso stare tranquillo?

Ringraziandola per l'attenzione porgo distinti saluti.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Direi proprio di si. Esegua gli altri accertamenti.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it