Utente
Sono una donna di 42 anni; soffro di digestione un po’ lenta e difficile, nonché di peristalsi lenta che, in alcuni periodi, dà luogo a vera e propria stitichezza. Nel periodo premestruale , inoltre, soffro in particolare di senso di malessere provocato da nausea e da spasmi colon- rettali che mi portano ad andare a più riprese in bagno (il ginecologo, a seguito di ecografia ritiene che non vi siano problemi se non di natura intestinale o gastrica). Da circa quattro mesi si sono verificati degli episodi di nausea da cui sono scaturiti conati di vomito (senza vomito effettivo) della durata di 6 /7 ore; tali episodi (i più acuti sono stati in tutto cinque) si sono verificati ad intervalli di circa 30 /20 giorni, sia a stomaco pieno che vuoto e sono stati accompagnati da tremore in tutto il corpo, in particolare ai muscoli del collo e del viso. Ecoaddome completo ha dato esito negativo; dalla visita gastroenterologica non è emerso nulla; mi è stata comunque prescritta una terapia con pantoprazolo 20 mg al mattino e domperidone (motilium) una compressa prima dei pasti; io però già prima all’occorenza facevo uso di plasil che mi provocava una grande sonnolenza senza essere risolutiva negli episodi di conati di vomito; vorrei sapere quale differenza intercorre tra plasil e motilium, se quest’ultimo provoca comunque molta sonnolenza e quali vantaggi può dare nella mia situazione rispetto al plasil. Inoltre vorrei sapere se per gli spasmi colon rettali del periodo premestruale posso prendere debridat o spamex (come consigliatomi dal medico curante)

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
L'uso del domperidone è stato di recente assai limitato per possibili effetti collaterali cardiologici.
https://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/4601-domperidone-approvate-le-restrizioni-al-suo-utilizzo-dall-agenzia-europea-del-farmaco.html

Per la metoclopramide vi sono effetti sul SNC che ne sconsigliano l'uso prolungato
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Quale farmaco allora potrei adoperare in alternativa? Inoltre cosa mi dice circa la possibilità di usare spasmex o debridat per gli spasmi colon rettali del periodo mestruale?

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
La trimebutina è una buona possibilità.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Mi scusi ancora ma vista la celerità della risposta apprifitto :
1)La trimebutina è una buona possibilità solo per gli spasmi colon rettali del periodo mestruale o anche per i problemi descritti sopra (ossia in alternativa al motilium); perchè in effetti lo specialista ha parlato di una dispepsia motoria sulla base della visita e dei sintomi da me descritti ossia con nausea (che talvolta sfocia in conati senza vomito) senso di digestione lenta eruttazioni talvolta esplosive , palpitazione (sintomo che si è attenuato con l'so di un ansiolitico di sera); pensando ad una possibile genesi psicologica di questi disturbi il medico di base mi consigliava il levopraid anche perchè nel timore che si ripetano gli episodi critici di cui le ho parlato sopra (conati di vomito (senza vomito effettivo) della durata di 6 /7 ore) ho paura di mangiare e ho ridotto e selezionato drasticamente la quantità di cibo. Cosa ne pensa?

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
La componente ansiohgena è altrettanto importante
e va considerata nel trattamento farmacologico complessivo
che il suo specialista dovrà assegnarle.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Le ultime due domande
1) la trimebutina è una buona possibilità anche per prevenire i conati di vomito o solo come cura per gli spasmi colon rettali?
2) Nel foglietto illustrativi del domperidone ho letto che è un medicinale che aumenta i movimenti o le contrazioni di stomaco o intestino. Quindi mi chiedo se i conati di cui sopra fossero realmente di origine nervosa il motilium potrebbe scatenarli piuttosto che attenuarli? In questo caso sarebbe preferibile il Levosulpiride?

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
1. non si possono <<prevenire>>
2. non concordo con queste riflessioni.

Eviti l'autogestione e si rivolga dal medico,
è l'unica persona che può, con competenza,
dopo visita,
prescriverle terapia idonea.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it