Utente
Salve il mio medico oltre alle ige specifiche per alimenti mi ha prescritto alnche ige totali e esami per la celiachia. In quanto avverto disturbi allo stomaco da un anno a ora , avvenuti improvvisamente insieme alla stitichezza di cui non ho mai sofferto Insieme ad un gonfiore ECCESSIVO del ventre,crampi ecc. E perche ultimament è comparsa anche una strana orticaria in volto che va e viene. Da neonata avevano il sospetto che fossi celiaca in quanto non tolleravo farinate ma reagivo bene ad una dieta senza glutine ma gli esami risultarono negativi. È possibile che lo sia diventata adesso? In più a cosa servono le ige specifiche per gli alimenti?servono a determinare eventuali intolleranze?
attendo la risposta di questi esami.
Saluti

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<reagivo bene ad una dieta senza glutine ma gli esami risultarono negativi>>
pertanto escluderei la Celiachia.

Le IgE sono coinvolte nelle allergie alimentari e non nelle intolleranze.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Anche se non celiaca potrebbe avere una sensibilità al glutine (Gluten Sensitivity):


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1040-celiachia-no-gluten-sensitivity-ipersensibilita-al-glutine.html


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, intanto attendo gli esiti degli esami, l'unico modo per capire se sono sensibile al glutine è togliere il glutine dalla dieta o ci sono esami Da fare?

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se non è Celiachia (e non lo è)
deve solo provare ad eliminare il Glutine dalla dieta.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non ci sono esami per la Gluten Sensitivity, ma la scomparsa dei sintomi eliminando il glutine é indicativo della patologia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Se non è celiachia son sicuramente contenta. Ma tutti questi disturbi a cosa possono essere riconducibil? come il gonfiore i crampi cardiopalmo se mangio un po di più, mancanza dello stimolo della fame e le orticarie che mi prendono dopo mangiato ? Il mio medico ipotizza colite ma non ne è sicuro mi ha anche detto di fare una gastroscopia per vederci più chiaro. Inoltre mi sono dimenticata di dire che da circa 1anno assumo depakin chrono da 300mg 2 pasticche (ridotta ad 1 da circa 1mese) e quetiapina due da 25mg smessa di prendere anche questa da circa 1 mese.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> Ma tutti questi disturbi a cosa possono essere riconducibil? <<


>>Il mio medico ipotizza colite ma non ne è sicuro mi ha anche detto di fare una gastroscopia per vederci più chiaro.<<


Allora non ha proprio preso in cosiderazione la " sensibilità al glutine" ? Ha letto l'articolo ?

Se toglie il glutine e sta bene pensa ancora alla colite o a fare la gastroscopia ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non ha senso pensare al colon irritabile e
consigliare la gastroscopia.

Molto sinceramente le consiglio di affidarsi ad un secondo specialista.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente
Forse mi sono spiegata male, il discorso "sto bene se mangio senza glutine" si riferisce a me da neonata, i gastroenterologi a detta di mia madre non parlarono proprio di questa cosa della sensibilità al glutine nonostante mangiando senza glutine non vomitavo e crescevo, i sintomi poi scomparvero magicamente. Negli anni poi abbiamo/ho poi notato Che se evito carboidrati contenenti glutine digerisco decisamente meglio, se ne mangio troppi vado in diarrea.Ma essendo che questi sintomi andavano a periodi non mi sono mai soffermata più di tanto a pensarci. In questo ultimo anno sono stata male e tutt'ora sto male, e sicuramente come dice lei dopo i risultati delle analisi comincerò una dieta senza glutine per vedere se la situazione migliore. ( evitando così (spero)un eventuale gastroscopia)
Scusi per gli sproloqui ma non ho mai avuto un colloquio con un gastroenterologo, il mio medico "ne sa quanto me"!

[#10] dopo  
Utente
Dottor francesco la penso come lei, per questo ho scritto a voi per dei consigli, in quanto non so dove andare a parare. E non voglio neanche prendere medicine a caso per qualcosa che magari non ho.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ottimo!

Cara ragazza,
faccia quindi tesoro dei consigli ricevuti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi fa molto piacere che il consulto le sia stao di chiarimento e di utilità.

Ci aggiorni.





Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente
Salve dottori, ho i risultati delle analisi tutto nella norma a parte ige totali 353 valore di riferimento massimo 100 e anti f2-latte 0.25 valord di riferimento massimo 0.10 e grano 0.9 quindi al limite. Come mai le ige totali alte? sono quindi allergica al lattosio? come mi dovrei comportare adesso? E il valore quasi al limite del grano?
Grazie

[#14]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Deve, per questo aspetto, consultarsi con un immuno-allergologo.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#15] dopo  
Utente
La ringrazio, posterò la domanda nella sezione giusta!