Utente
Gentile Dottore, a seguito di colonscopia sono stati fatti dei prelievi istologici per escludere un eventuale morbo di crohn. Le riporto il referto. Descrizione macroscopica: Biopsia endoscopica ileale costituita da 5 frammenti. Descrizione microscopica: Il quadro morfologico mostra lembi superficiali di mucosa ileale con villi che ove valutabili appaiono normali per profilo e maturazione. La lamina propria è sede di un infiltrato infiammatorio prevalentemente linfomonocitario con lieve atrofia della componente ghiandolare. Diagnosi: Quadro infiammatorio cronico aspecifico da valutare alla luce dei dati clinici ed endoscopici.
Alla luce di questi dati il gastroenterologo esclude categoricamente che possa trattarsi di morbo di crohn, ma vi sarebbe una colite spastica infiammatoria.
Lei cosa ne pensa ?
In attesa di una Sua gradita risposta La ringrazio e Le porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il Crohn é da escludere ed é presente una semplice colite aspecifica.

Cordialmente



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dottore, resta però da stabilire una cosa. Premesso che ho effettuato anche una EGDS risultata del tutto normale e qualche mese fa un clisma del tenue con esiti di supposta presenza di aderenze vista la non dissociabilità di alcune anse (in passato ho subito due interventi all'addome di cui il secondo è stato una laparatomia esplorativa per togliere diverse briglie aderenziali) e premesso anche che tutti gli esami ematochimici risultano nella norma con un emocromo assolutamente normale ma, è questo il punto, l'acido folico a 1,7 (val. 3 -21) ed omocisteina a 32,50 (val. 5 - 15) -mai avuto valori così alti - come si spiega che ad una coprocoltura normale l'esame chimico-fisico delle feci dà questi risultati: Aspetto poltaceo, colore Bruno, reazione Acida, fermentazione Lievemente aumentata, muco Tracce, sangue macroscopico Assente, sangue occulto Tracce, residui indigeriti Presenti, biline Normali. Ho effettuato anche una ecografia addome completo venendo a conoscenza della presenza di un calcolo mobile di 2 cm. alla colecisti che ad oggi non sembra avermi dato nessun problema.. Per quanto riguarda il rapporto omocisteina/folati vengo attualmente trattato con una compressa di Normocis 400 al giorno più una fiala in muscolo di Prefolic 50 ogni tre giorni. Chiarisco anche che le analisi ematochimiche comprendevano anche le prove della Tiroide, il PSA e tutti i marker tumorali.La domanda che le pongo è perché sono sempre presenti tracce di sangue occulto nelle feci ? Ed ancora, dal maggio 2014 ad oggi ho perso circa 4 Kg. di peso corporeo, mi sento sempre stanco e capita di addormentarmi anche di giorno. Consideri che essendo affetto da una serio disturbo ansioso/depressivo vengo trattato da anni con 2,5 mg. al giorno di EN2 più 2 mg. di Frontal più 100 mg. di Solian (sono intollerante agli SSRI). In più, sono costretto ad assumere una cp. di Plavix 75 al giorno avendo già avuto due TIA. Ecco, vorrei il Suo parere su questo sangue occulto, tenendo presente che sia la Sideremia che la Ferritina sono assolutamente normali. Potrebbe essere la causa di tutto questo qualche farmaco che Le ho elencato oppure una interazione fra loro ? Scusandomi per la lunghezza della mia esposizione attendo fiducioso un Suo pensiero in merito.
Nell'attesa La ringrazio e La saluto cordialmente.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il sangue occulto nelle feci con gastroscopia, Colonscopia, clisma del tenue negativi e con la normalità di ferritina e sideremia, non deve destare preoccupazione e non deve essere ulteriormente indagato.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Mi perdoni, e per quanto riguarda la spossatezza cronica ed il calo ponderale che cosa ne pensa ? Possono eventualmente essere i psicofarmaci che senza ragione apparente all'improvviso provocano tutto questo ?
Grazie per l'eventuale risposta.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può essere una possibilità.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per il Suo parere e La saluto cordialmente.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla. É stato un piacere.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it