Utente
Buongiorno, un mese fa accusavo forti dolori di tipo crampi e fitte al sull'addome, oltre a mancanza d'aria, mi reco prima in guardia medica che mi riferisce di recarmi in pronto soccorso, nel tragitto verso il ps ho un episodio di vomito, nel periodo d'osservazione mi vengono eseguite analisi del sangue e due flebo, e si son verificati altri 2 episodi di vomito, dalle analisi del sangue risulta globuli rossi 11.87, bianchi 6.17,RDW-SD 35.8, G. NEUTROFILI % 85.3, LINFOCIDI 8.5, g.neutrofili 10.12, mi rimandano a casa con la diagnosi EPIGASTRALGIA.
mi reco dal mio medico che mi prescrive per 10gg Raxar 10mg e fermenti lattici, i dolori continuano e mi prescrive per altri 10gg BUSCOPAN reflusso, e ora GAVISCON e PANTORC 40mg.
In questo mese ho perso circa 8kg, i prime tre giorni ho avuto vomito e diarrea incessanti e un po' di febbre 37.8, successivamente feci di colorazione alternata tra un giallastro e scure con sangue. i dolori attualmente sono in zona ombelico e si portano sul fianco sinistro e proseguire fino alla spalla, in quest'ultimi giorni ho dolori alla gola, inoltre sto mangiando sempre leggero perché ho nausea nel sentir cibi.
Cosa posso fare?
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se il dolore al momento é localizzato al tratto digestivo superiore eseguirei un controllo gastroscopico.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore, il mio medico vuol effettuare una ecografia, ma credo che forse è meglio fare una gastroscopia? Perché una ecografia l'ho effettuata a settembre 2014 ed era tutto nella norma.
Un altra domanda quei valori delle analisi posso indicare una infezione in corso?
Non so se può essere utile sono un ragazzo di 26 anni.
Vi ringrazio anticipatamente
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessuna infezione in corso. Si tranquillizzi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio dottore, effettuerò un gastroscopia.
Cordialmente

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene. A risentirci.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno e buona domenica dottore ho effettua l’endoscopia dove come referto è stato riportato: “esofago: mocusa regolare. Stomaco: lieve iperemia antrale‚ piloro transitabile peristalsi valida. Duodeno: nulla sino alla seconda porzione. Test rapido per la ricerca H.P. all’angulus: NEGATIVO” e come diagnosi hanno riportato “ Gastrite antrale-Dispenea”. Mi hanno anche prescritto una terapia per 20giorni Pantorc 40‚ Riopan gel‚ Debridat 1cp al mattino.
I dolori sono lievemente passati non sono più assidui con l’inizio della terapia anche se ogni tanto si presentano‚ inoltre quasi alla bocca dello stomaco sento un piccolo rigonfiamento cosa potrà essere se in endoscopia non è stata rilevata nessuna presenza di ernia iatale?
La ringrazio per la sua disponibilità. Saluti

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ok per la terapia. Il rigonfiamento può essere dato da aerofagia, che distende lo stomaco. L'ernia non può dare alcun rigonfiamento visibile sulla parete addominale.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio, il ringonfiamento tipo pallina non è visibile ma solo toccando lo so sente.
Una domanda sul referto, la cura trascorsi i 20 giorni la devo interrompere per intero? Inoltre immagino che è difficile fare una diagnosi a più o meno cosa ho?
Grazie ancora, cordialmente

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Invece di interrompere può ridurre la terapia a 20 mg per altri 20 giorni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it