Utente 159XXX
Buonasera,sono una ragazza di 23 anni che da 5/6 giorni sta poco bene. Tutto è cominciato in vacanza dove ho iniziato ad avere inappetenza Dopo aver pranzato.. ho iniziato Ad Avere una nausea fortissima e dei dolori allo stomaco... la notte ho avuto sudore freddi e nausea fortissima... il giorno dopo mi viene 38 di febbre ma con una tachipirina la febbre passa e non torna più .. da lì ho iniziato ad avere sei crampi allo stomaco. . Come quelli della fame ma 10 volte piu forti... Oggi c'è stato il culmine... avevo dei crampi così forti allo stomaco da piegarmi.. concomitante ai crampi mi è venuto un mal di schiena fortissimo.. la mia dottoressa di base per sicurezza mi ha fatto la manovra di Giordano che è risultata negativa. Sono andata al pronto soccorso e mi hanno dato un antidolorifico e del maalox e la situazione è migliorata. Mi hanno detto che pensano che non sia un problema renale. Gli esami delle urine risultano con del sangue ( hb 3) e la proteina c reattiva a 1.0.
Non hanno saputo dirmi gran che.
Il dolore allo stomaco e alla schiena aumenta in modo significativo quando sono in piedi. Sdraiata va un po meglio.

Cosa potrebbe essere?

[#1] dopo  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Vorrei chiederle cosa ha mangiato quella sera, nel frattempo continui con la terapia che le hanno prescritto. Di corpo come va?
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 159XXX

La notte dei sudori freddi praticamente a cena non ho mangiato nulla perché non stavo bene..solo dei crackers... ho preso solo dei fermenti prima di andare a letto..A Pranzo della ricotta e della mozzarella fresca di bufala(ero a Napoli e ci sono molti caseifici).. dal pranzo ho iniziato a stare poco bene.. di corpo sono andata tutti i giorni tranne quando ho iniziato a stare male.. mangiando meno ovviamente sono andata anche meno in bagno.. sono un soggetto che soffre di stitichezza ma con tanta acqua e verdura sono riuscita a regolarmi più o meno bene anche in vacanza..ora ovviamente visto che la fame non è tornata sto andando poco..
oggi sono andata dal mio medico e mi ha dato spasmex al bisogno e dei fermenti da 27 miliardi.
domani mattina vado a fare un urinocultura per levare ogni dubbio che si tratti di un problema renale.
però nessuno è riuscito a dirmi cosa ho avuto e sono un po' preoccupata..
lei si è fatto un idea? Potrebbe essere magari un intolleranza ai latticini? Io però ne ho sempre mangiati (sicuramente con più moderazione a casa!) E nn mi hanno mai dato disturbi.
mi consiglia qualche altro esame?

Grazie per la sua disponibilità

[#3] dopo  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Ma e' difficile senza visitarla e fare una buona anamnesi potersi fare un'idea precisa, la prima cosa che mi viene in mente che forse la ricotta o la mozzarella avevano qualcosa chele hanno provocato questi disturbi. Le consiglio di rivolgersi ad un gastroenterologo che valuti bene la sua situazione e non si allarmi.
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 159XXX

Ok grazie mille. Intanto mi hanno dato spasmex al bisogno.
grazie

[#5] dopo  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Ok a disposizione per ulteriori consigli
La saluto
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#6] dopo  
Utente 159XXX

Buona sera, ieri ho avuto un episodio di diarrea dopo 20 minuti dal pranzo, a questo punto mi chiedo, potrebbe essere un intolleranza o un allergia? Che esami potrei fare al riguardo? Ci sono degli esami che posso fare per capire se ho qualche intolleranza/allergia? Grazie

[#7] dopo  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Inizi con un'eco addome con studio della colecisti, esami per escludere la malattia celiaca e breath-test per l'intolleranza al lattosio e poi in base a questi risultati si deciderà quale strada intraprendere sotto controllo naturalmente di un gastroenterologo che la visiti e le faccia una buona storia anamnestica
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org