x

x

Dolore intestino destro e linfonodi dolenti

Vi scrivo perchè circa due mesi fa ho avuto episodi di diarrea per circa 3 giorni con febbre alta che ho trattato con imodium alla quale è seguito un perio di stipsi e bruciore allo stomaco curato con geffer, movicol e unta tantum con clisteri.

Nel mese successivo l'intestino non mi ha dato pace e il mio medico mi ha prescritto del tubescolon (fermenti lattivi) che tutt'ora prendo.

Nei giorni successivi ho accusanto un periodo di stanchezza cronica associato a dolori intestinali ed eruttazioni che, dopo una cena abbondante, mi hanno portato in pronto soccorso dove mi hanno fatto esami del sangue (valori ok) e diagnosticato "probabile gastrite e reflusso)

In seguito a tale episodio il medico mi ha prescritto del pantoprazolo ma per sicurezza sono andato a farmi fare un'ecografia addominale completa dalla quale non è emerso alcunché.

Nell'ultima settimana ho avuto lieve rigonfiamento ed un bruciore (la notte anche intenso) nelle varie zone dei linfonodi (prevalentemente ascella destra, zona lombare e dietro la schiena, ultimamente anche dietro al ginocchio, ai polsi ed alla nuca) e talvolta ho una sensazione che potrei descrivere come del liquido che scorre in zona superficiale sul seno destro.(sotto al capezzolo)

Segnalo che durante l'intero periodo posto pronto soccorso ho seguito una dieta ospedaliera.

In questo periodo continuo a prendere fermenti lattici ma non trovo alcun giovamento, anzi forse i sintomi peggiorano, cosa posso fare?

il mio medico ora si rifiuta di visitarmi e attribuisce tutto all'ansia (che non credo di avere)
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.9k 2.2k 88
Se ha dei rigonfiamenti linfonodali diffusi credo che il suo medico debba prenderla in considerazione per una visita accurata e per degli accertamenti ematochimici.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva