Utente
Buonasera..(provo a scrivere qui perchè credo di aver sbagliato sezione in precedenza) sono un ragazzo di 26 anni ho iniziato a fare palestra all'età di 18 anni.. in questi anni mi sono sempre allenato regolarmente con alimentazione e integrazione.. 2 mesi fa però ho deciso di iniziare un ciclo di farmaci anabolizzanti.. e stato un ciclo con 2 TIPI DI FARMACI.. ma quello che più mi ha preoccupato è stato il winstrol a compresse per via orale.. l'ho usato per 5 settimana in questo modo
PRIMA SETTIMANA E QUINTA SETTIMANA
2 COMPRESSE AL GIORNO... 1 A COLAZIONE 1 A CENA

SECONDA/TERZA/QUARTA SETTIMANA
3 COMPRESSE AL GIORNI.. COLAZIONE.. PRANZO.. CENA..

LE COMPRESSE ERANO DI 10MG.. ED HO USATO UN EPATOPROTETTORE PRE E POST CICLO..
Avevo già una buona base sotto essendomi allenato per 8 anni in maniera costante e con questo mini ciclo mi sono visto veramente cambiato
Adesso però in me e subentrato uno stato di panico che non mi sarei mai aspettato..(HO SBAGLIATO E LO SO E NON CAPITERA' MAI PIU!!!)
Ho letto che questo farmaco orale (winstrol) e tossico per il fegato essendo un 17 alfa alchilato.. e che può portare anche tumori al fegato..(tengo a precisare che non fumo e non bevo alcolici)
Io volevo sapere.. questo è stato il mio primo ciclo e credo anche l'ultimo.. ho usato un epatoprotettore e le dosi come ben scritto non erano eccessive.. tutto ciò può farmi star tranquillo per quanto riguarda gravi patologie in primis il tumore? o dal momento in cui ho finito il ciclo posso considerarmi un soggetto a rischio?
Grazie per l'attenzione. Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Epatoprotettore?
Chi le ha prescritto il farmaco?
Smetta subito!
Non credo che abbia subito danni....
Resto a sua disposizione! Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dr Bacosi. Innanzitutto grazie per la gentile risposta che mi ha dato..volevo precisare due cose
Il ciclo l'ho finito 4 gg fa, e durato il tutto 5 settimane.. e questa posso assicurarle è stata la prima e ULTIMA VOLTA, anche perchè pur avendo visto dei buoni risulati, viene prima la mia salute e poi tutto il resto.
L'epatoprotettore che ho assunto sia pre che post ciclo me lo ha dato stesso il preparatore che mi ha seguito...
Dr. Bacosi, mi scusi ancora una volta...non vorrei sembrare ripetitivo.. ma sempre per quanto riguarda il fegato posso stare tranquillo? come detto il winstrol per non perdere l'efficacia quando arriva al fegato esso deve rimanere intatto.. quindi questo comporta un notevole lavoro da parte del fegato.. e gli epatoprotettori che ho preso in un certo senso mi hanno "protetto" il fegato?
Grazie per l'attenzione. Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Che io sappia non esistono Epatoprotettori......
Se ha avuto danni è impossibile dirlo
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Dr. bacosi non capisco cosa vuole dire quando dice " non esistono epatoprotettori"
Quindi ho frainteso quando nel primo posto lei ha scritto che secondo il suo parere non crede che io abbia subito danni?
Come posso levarmi questo dubbio, facendo le analisi del sangue? Grazie

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non credo abbia subito danni per la brevità del ciclo non perché il suo fegato fosse protetto!
Da cosa, poi????
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Dr. Bacosi con questa sua ultima considerazione ha un po alleggerito il mio stato d'ansia e per questo la ringrazio.
Comunque, che l'epatoprotettore protegga il fegato è solo una leggenda metropolitana?
Con questa mia ultima domanda tolgo il disturbo e la ringrazio per il tempo che mi ha dedicato.. le auguro una buona serata.
Cordiali Saluti

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ancora non mi ha detto in cosa consiste l'epatoprotettore......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dr. Bacosi.
L'epatoprotettore l'ho preso per "proteggere" il fegato dal ciclo fatto con lo stanzolol orale. L'ho preso due volte, prima che iniziassi il ciclo e dopo.
Sinceramente anche io ho sempre pensato che l'epatoprotettore servisse a "proteggere" il fegato quando si assumono alcuni tipi di medicinali, anche perchè questo mi è stato confermato anche da varie ricerche su internet. Però ovviamente se lei medico mi dice che non è cosi, io non posso fare altro che crede a lei.
Quindi mi scusi, se l'epatoprotettore non è servito a nulla, ora che ho finito il ciclo, c'è qualcosa che io possa assumere per "far respirare" un po il fegato?Tengo a precisare che non userò mai più roba simile, diciamo che è stato un mio errore, quegli errori che si commettono quando si è ragazzi. (mettiamola cosi)
Grazie ancora per l'attenzione. Cordiali saluti.

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non mi dice quale sarebbe la sostanza che secondo internet proteggerebbe il fegato......
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Dottore mi scusi ma non capisco lei cosa intende.. io volevo sapere solo se ho fatto bene ad assumerlo.. e se no, per quale motivo? Grazie.

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Volevo solo sapere quale sostanza era l'epatoprotettore per essere più preciso nella risposta
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente
Buonasera Dr Bacosi. chiedo nuovamente scusa perchè proprio non avevo capito cosa intendeva nelle domande precedenti. Comunque purtroppo non so quale sostanza era contenuta nell epatoprotettore, ma visto che il preparatore questo fa, molto probabilmente mi ha dato quello che serviva o almeno spero.
Facendo una considerazione più varia, secondo lei con l'uso dell epatoprotettore ho in un certo qual modo protetto il fegato?
Grazie per l'infinità pazienza che sta avendo nel rispondermi continuamente.
Cordiali saluti.

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il preparatore non è un medico e NON può prescrivere farmaci.
Mi chiedo come lei sia entrato in possesso del farmaco (anche se preferirei non saperlo).
Le ripeto che non so cosa questo personaggio intendanper epatoprotettore.
Le ripeto che dato il breve ciclo non dovrebbero esserci problemi per il suo fegato
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente
Buonasera Dr Bacosi.. concordo con lei per quanto riguarda il preparatore..purtroppo so che non è possibile dare una risposta a cio, ma io intendevo nel lungo termine per quanto riguarda sempre il fegato.Comunque la ringrazio infinitamente per la gentilezza e la pazienza con la quale mi ha risposto e le auguro una buona serata.
Cordiali saluti.

[#15] dopo  
Utente
Dr. Marco Bacosi buonasera...le chiedo scusa se a distanza di giorni torno nuovamente a contattarla..Ma purtroppo mi trovo in un forte stato di panico...ho paura di essermi rovinato la vita per una sciocchezza.. non ne ho parlato con nessuno e non so cosa fare...esiste qualcosa che mi aiuti a sanare il fegato da quella roba che ho assunto? o magari una terapia, una dieta..sono disposto a fare qualunque cosa pur di rimediare..ho paura anche nel farmi le analisi.. e se poi escono tutti i valori alterati? se lo avessi saputo prima che i farmaci c17 alfa-alchilati erano tossici per il fegato non li avrei mai presi...